Thrakesion

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
I themata nel 717 (il Thrakesion è il numero 9).

Thrakesion fu uno dei themata in cui era diviso l'impero bizantino.

Estensione del thema della Thrakesion[modifica | modifica wikitesto]

Questo thema si trovava in Asia minore, e si trovava vicino a Smirne. Durante il X secolo era terzo su trentuno in ordine di importanza nell'Impero Bizantino.

La storia della Thrakesion[modifica | modifica wikitesto]

Inizialmente il Thrakesion faceva parte dell'Anatolikon. Questo thema cadde per la prima volta dopo la battaglia di Manzikert, nel 1071, ma Alessio I Comneno (1081-1118) nel 1118 ne riprese il comando. Dopo la caduta di Costantinopoli per mano dei crociati nel 1204, questo thema rimase fedele all'impero di Nicea, che nel 1261 riconquistò Costantinopoli e riprese il suo nome di impero bizantino. Il Thrakesion nel XIV secolo iniziò a perdere tutti i suoi territori, che vennero conquistati dai Turchi ottomani. La capitale Filadelfia cadde in mano agli Ottomani nel 1390 e fu l'ultima città bizantina dell'Asia Minore.

Altro[modifica | modifica wikitesto]

Lo strategos prendeva quaranta libbre d'oro all'anno.

Questo thema forniva cavalleria leggera e fanteria..

Questo thema nel IX secolo 6.000 soldati.

Strategos ricordati[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Bisanzio di Alain Ducellier e Michel Kaplan
  • R. Lilie, Bisanzio la seconda Roma, Newton & Compton, Roma, 2005, ISBN 88-541-0286-5

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Bisanzio Portale Bisanzio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Bisanzio