Thomas Wassberg

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Thomas Wassberg
Thomas Wassberg 2011 Royal Palace Sprint.jpg
Thomas Wassberg (2011)
Nazionalità Svezia Svezia
Altezza 185 cm
Peso 75 kg
Sci di fondo Cross country skiing pictogram.svg
Squadra Åsarna IK
Ritirato 1988
Palmarès
Olimpiadi 4 0 0
Mondiali 4 3 1
Per maggiori dettagli vedi qui
 

Thomas Lars Wassberg (Årjäng, 27 marzo 1956) è un ex fondista svedese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Lennartsfors di Årjäng. Sebbene la Coppa del Mondo di sci di fondo si disputi ufficialmente a partire dalla stagione 1981/82, un circuito non ufficiale venne organizzato fin dal 1973/74. Wassberg vinse l'edizione non ufficiale del 1976/77 e fu secondo nel 1979/80 e nel 1981/82, quando la competizione era divenuta ufficiale; fu nuovamente secondo nel 1983/84 e nel 1986/87, mentre nel 1984/85 chiuse terzo. Nella Coppa ufficiale ottenne il primo podio nella gara inaugurale, la 15 km di Reit im Winkl del 9 gennaio 1982 (3°), e la prima vittoria il 14 marzo 1985 nella 15 km di Oslo.

In carriera prese parte a quattro edizioni dei Giochi olimpici invernali, Innsbruck 1976 (15° nella 15 km, 4° nella staffetta), Lake Placid 1980 (1° nella 15 km, 4° nella 30 km, 5° nella staffetta), Sarajevo 1984 (14° nella 30 km, 1° nella 50 km, 1° nella staffetta) e Calgary 1988 (42° nella 30 km, non conclude la 50 km, 1° nella staffetta), e a tre dei Campionati mondiali (dal 1982 al 1987; non partecipò ai Mondiali del 1978 a causa di un grave incidente automobilistico occorsogli poco prima[1]), vincendo sette medaglie.

Alle Olimpiadi di Lake Placid, nel 1980, stabilì il record della vittoria ottenuta con il distacco più basso nella storia dello sci di fondo olimpico. Nella 15 km partì per ultimo e dovendo battere il tempo 41:57,64 del finlandese Juha Mieto. Wassberg tagliò il traguardo con il tempo di 41 minuti, 57 secondi e 63 centesimi, appena un centesimo in meno di Mieto. Wassberg propose al finlandese di tagliare a metà le loro medaglie, in modo da conservare ognuno una "medaglia" metà d'oro e metà d'argento; Mieto declinò, ma in seguito all'esito di quella gara la FIS decise di modificare il regolamento e di arrotondare i tempi al decimo di secondo[1].

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Olimpiadi[modifica | modifica wikitesto]

Mondiali[modifica | modifica wikitesto]

Coppa del Mondo[modifica | modifica wikitesto]

  • Miglior piazzamento in classifica generale: 2º 1982, nel 1984 e nel 1987
  • 12 podi (individuali[4]), oltre a quelli conquistati in sede olimpica e iridata e validi anche ai fini della Coppa del Mondo:
    • 3 vittorie
    • 5 secondi posti
    • 4 terzi posti

Coppa del Mondo - vittorie[modifica | modifica wikitesto]

Data Luogo Paese Disciplina
14 marzo 1985 Oslo Norvegia Norvegia 15 km
8 marzo 1986 Falun Svezia Svezia 30 km TC
21 marzo 1987 Oslo Norvegia Norvegia 50 km TC

Legenda:
TC = tecnica classica
TL = tecnica libera

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1980 ricevette la "Bragdmedaljen", un premio assegnato annualmente al miglior sportivo/migliore sportiva svedese. Egli comunque rifiutò di ritirarlo, per protestare contro una precedente decisione del comitato che assegna il premio[senza fonte]. Nello stesso anno fu premiato anche con la Medaglia Holmenkollen, uno dei riconoscimenti più prestigiosi per uno sciatore.

Nel 1980 ricevette la Medaglia d'oro dello Svenska Dagbladet, il premio assegnato dal quotidiano Svenska Dagbladet al miglior sportivo svedese dell'anno.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Scheda su Spots-reference-com sulla 15 km di Lake Placid 1980, su sports-reference.com. URL consultato il 31 dicembre 2011.
  2. ^ Gara valida anche ai fini iridati.
  3. ^ a b c d e f g h i j Gara valida anche ai fini della Coppa del Mondo.
  4. ^ Fino al 2000 dati parziali per le prove a squadre.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]