Thomas Kinkade

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Thomas Kinkade nel suo studio, 2003

Thomas Kinkade (Sacramento, 19 gennaio 1958Monte Sereno, 6 aprile 2012) è stato un pittore statunitense, noto come "Painter of Light" (il pittore della luce).

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Thomas Kinkade è cresciuto nella città di Placerville, California.

Al liceo, Kinkade si trovò faccia a faccia con il modernismo novecentesco, nella persona di Glenn Wessels, un ex professore nel dipartimento dell'arte presso l'University of California. Wessels incoraggiò Kinkade di legare la sua arte più direttamente alle emozioni (piuttosto che la sola osservazione) e di sperimentare forme altamente personali di espressione. Egli influenzò la decisione Kinkade di frequentare l'Università della California a Berkley. Dopo due anni, Thomas si trasferì all'Art Center College of Design di Pasadena.

Nel giugno 1980, Kinkade ha trascorso l'estate viaggiando attraverso gli Stati Uniti con il suo amico di college James Gurney. I due terminato il loro viaggio a New York ottennero un contratto con la Guptill Publications per produrre un manuale di disegno. Due anni più tardi hanno prodotto The Artist's Guide to Sketching, che è stato uno dei best-seller dello stesso anno. Il successo del libro li aiutò a farsi assumere dagli Ralph Bakshi Studios per dipingere sfondi per il film d'animazione “Fire and Ice”.

Ha sposato Nanette, sua fidanzata del liceo, nel 1982 e la coppia ha avuto quattro figlie: Merritt, Chandler, Winsor, Everett, tutti nomi di artisti famosi. Thomas Kinkade riempie creativamente i suoi quadri con “note d'amore” nascondendo la lettera "N" nei suoi dipinti come tributo alla moglie, Nanette. Nel 1984 Thomas e Nanette cominciarono a pubblicare i propri lavori pubblicando "Dawson", un omaggio all'Alaska, come prima stampa di Thomas Kinkade. Fu un grande successo e Dawson esaurì in breve tempo. Con l'aiuto da parte di alcuni investitori aprì in poco tempo moltissime gallerie in tutto il paese. Da quel giorno, Thomas ha dipinto oltre 1.000 capolavori che ritraggono paesaggi naturali, scenari idilliaci di giardini, corsi d'acqua, cottage in pietra, fari e strade principali. La sua città natale, Placerville (dove le sue opere sono onnipresenti) è l'ispirazione di molti paesaggi innevati e della sua strada. È presente, seppure al centesimo posto, nella lista degli uomini più potenti dell'arte del 2008, redatta dalla rivista ArtReview. Per i critici i suoi quadri sono privi di sostanza, li hanno descritti come arte da scatola di cioccolatini e "arte commerciale". Ma Kinkade si autodefinisce - con un'espressione registrata come un marchio commerciale - Painter of Light (pittore della luce) ed è l'Artista americano più collezionato del mondo.

Beneficenze e collaborazioni[modifica | modifica wikitesto]

Thomas Kinkade è stato coinvolto in numerose collaborazioni, tra cui una partnership con una delle organizzazioni più caritatevoli degli Stati Uniti, The Salvation Army. Due stampe di beneficenza speciali sono stati creati per The Salvation Army, The Season of Giving and The Light of Freedom. Il ricavato è stato devoluto al Fondo Generale The Salvation Army e per aiutare aiutare quelli di New York, Pennsylvania e Washington D.C. Più di $ 1.5 milioni sono stati donati in seguito a questa affiliazione tra Thomas Kinkade e questi vari enti di beneficenza.

La Fondazione Thomas Kinkade serve e sostiene organizzazioni non-profit incentrate sui bambini, di soccorso umanitario e le arti. Thomas Kinkade è stato scelto come portavoce nazionale per la Make-A-Wish Foundation e ha raccolto oltre $ 150.000 per l'organizzazione.

Fede[modifica | modifica wikitesto]

Thomas Kinkade accredita Dio per la capacità e l'ispirazione per creare i suoi quadri. Il suo obiettivo come artista è quello di toccare le persone di tutte le fedi, per portare la pace e la gioia nella loro vita attraverso le immagini che crea. Molte immagini contengono specifiche allusioni a certi passaggi della Bibbia.

Premi[modifica | modifica wikitesto]

  • Thomas Kinkade ha ricevuto numerosi riconoscimenti per le sue opere, tra cui multipli National Association of Limited Edition Dealers (NALED), premi per Artist of the Year and Graphic Artist of the Year, e la sua arte è stata nominata Lithograph of the Year nove volte.
  • Nel 2002, Thomas Kinkade è stato introdotto nel California Tourism Hall of Fame come un individuo che ha influenzato la percezione del pubblico del turismo in California come attraverso le sue immagini ha fatto della California un'attrazione turistica.
  • È stato scelto per commemorare il Salt Lake City 2002 e l'Olympic Winter Games 2002 World Series.

Thomas Kinkade ha incontrato il Papa, i presidenti degli Stati Uniti, celebrità, e altri volti noti per trasmettere il suo messaggio pieno di speranza, di affermazione della vita.

  • Thomas Kinkade è stato onorato con il 2002 World Children's Center Humanitarian Award per il suo contributo a migliorare il benessere dei bambini e delle loro famiglie attraverso il suo lavoro con Kolorful Kids and Art for Children.
  • Nel 2003, Thomas Kinkade è stato scelto come portavoce nazionale per il Make-A-Wish Foundation e ha raccolto oltre $ 350,000 per l'organizzazione.
  • Nel 2004, Thomas Kinkade ha ricevuto un premio speciale dalla NALED riconoscendolo come il più premiato artista negli ultimi 25 anni.
  • Thomas Kinkade è stato riconosciuto non solo per la sua arte, ma anche per i suoi sforzi filantropici. Nel 2004, NALED ha onorato Thomas Kinkade con il Eugene Freedman Humanitarian Award.
  • Nel 2004, è stato selezionato per la seconda volta dal Christmas Pageant of Peace a dipingere National Christmas Tree in Washington, D.C. Il dipinto, simboli di libertà, era l'immagine ufficiale per il Pageant of Peace 2004.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Produttore[modifica | modifica wikitesto]

Nel novembre del 2008 è uscito in DVD un film (autoprodotto) sulla storia dell'Artista, dal titolo Thomas Kinkade's Christmas Cottage, nel quale si svela la vicenda che lo ispirò nella realizzazione della sua opera più celebre, The Christmas Cottage: il pericolo, corso dalla madre, di perdere il cottage di famiglia. Nel film, Kinkade è interpretato da Jared Padalecki, Marcia Gay Harden fa la parte della madre e Peter O'Toole è il mentore del giovane Kinkade, che esorta il suo promettente allievo: "Dipingi la luce, Thomas! Dipingi la luce!".

Morte[modifica | modifica wikitesto]

Il 6 aprile 2012, Thomas Kinkade è morto nella sua casa di Monte Sereno, California. Aveva 54 anni.

Risorse per la compilazione delle tabelle[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN59992572 · LCCN: (ENn82069319 · ISNI: (EN0000 0001 2135 3655 · GND: (DE123514592 · ULAN: (EN500279494