Thomas Bayes

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Thomas Bayes

Thomas Bayes (Hertfordshire, 1702[1]Royal Tunbridge Wells, 17 aprile 1761) è stato un matematico e ministro presbiteriano britannico. Deve la sua fama ai suoi studi nel campo della matematica e della filosofia; è noto soprattutto nella statistica per il teorema di Bayes, vertente sulla probabilità condizionata, pubblicato postumo nel 1763.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Era figlio di Joshua Bayes, uno dei primi ministri presbiteriani nonconformisti a essere ordinati in Inghilterra[2]; per questo motivo, non gli fu consentito di studiare a Oxford o a Cambridge. Fu quindi costretto, a diciassette anni, a iscriversi all'università di Edimburgo, dove studiò logica e teologia. Nel 1733, come suo padre, fu ordinato ministro nella cappella presbiteriana di Tunbridge Wells, dove prestò servizio fino al 1752, anno del suo pensionamento[3]. In seguito continuò a risiedere nella medesima città fino alla morte, nel 1761. È probabile che nel 1742 fosse stato eletto membro della Royal Society per An Introduction to the Doctrine of Fluxions, anche se non gli sono riconosciute altre opere matematiche pubblicate in vita[4].

L'importanza del teorema che porta il suo nome è tale da aver dato vita a un intero approccio alla statistica, la statistica bayesiana.

È sepolto nel cimitero Bunhill Fields di Londra.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Di lui sono note le seguenti pubblicazioni:

  • Divine Benevolence, or an Attempt to Prove That the Principal End of the Divine Providence and Government is the Happiness of His Creatures (1731)
  • An Introduction to the Doctrine of Fluxions, and a Defence of the Mathematicians Against the Objections of the Author of the Analyst (1736)
  • Essay Towards Solving a Problem in the Doctrine of Chances (1763, pubblicato postumo da Richard Price in Philosophical Transactions of the Royal Society of London[5])

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ A. W. F. Edwards, Bayes, Thomas, in Oxford Dictionary of National Biography.
  2. ^ (EN) Alexander Balloch Grosart, Bayes, Joshua, in Dictionary of National Biography, Volume 03. URL consultato il 26 giugno 2019.
  3. ^ The Reverend Thomas Bayes FRS – A Biography (PDF), su york.ac.uk, Institute of Mathematical Statistics. URL consultato il 18 luglio 2010.
  4. ^ Lists of Royal Society Fellows 1660–2007 (PDF), su royalsociety.org, Londra, The Royal Society. URL consultato il 19 marzo 2011.
  5. ^ (EN) McGrayne, Sharon Bertsch, The Theory That Would Not Die, 2011, p. 10. URL consultato il 26 giugno 2019.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN79087234 · ISNI (EN0000 0001 2029 1544 · LCCN (ENn82139366 · GND (DE118657674 · BNF (FRcb12290871c (data) · CERL cnp00581295 · NDL (ENJA00903629 · WorldCat Identities (ENlccn-n82139366