This One's for You (David Guetta)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
This One's for You
Thisonesforyou.PNG
Screenshot tratto dal video del brano
ArtistaDavid Guetta
FeaturingZara Larsson
Tipo albumSingolo
Pubblicazione13 maggio 2016
Durata3:27
GenereDance
EtichettaParlophone, Epic
ProduttoreDavid Guetta, Giorgio Tuinfort, Afrojack
FormatiCD, download digitale, streaming
Certificazioni
Dischi d'oroAustria Austria[1]
(vendite: 15 000+)
Germania Germania[2]
(vendite: 200 000+)
Polonia Polonia[3]
(vendite: 10 000+)
Regno Unito Regno Unito[4]
(vendite: 400 000+)
Svizzera Svizzera[5]
(vendite: 15 000+)
Dischi di platinoBelgio Belgio[6]
(vendite: 30 000+)
Danimarca Danimarca[7]
(vendite: 90 000+)
Italia Italia (3)[8]
(vendite: 150 000+)
Norvegia Norvegia (2)[9]
(vendite: 20 000+)
Spagna Spagna[10]
(vendite: 40 000+)
Svezia Svezia (4)[11]
(vendite: 160 000+)
Dischi di diamanteFrancia Francia[12]
(vendite: 250 000+)
David Guetta - cronologia
Singolo precedente
(2016)
Singolo successivo
(2016)
Zara Larsson - cronologia
Singolo precedente
(2016)
Singolo successivo
(2016)

This One's for You è un singolo del DJ e produttore musicale francese David Guetta, pubblicato il 13 maggio 2016.[13]

Il brano, che è stato scelto come inno ufficiale degli Europei di calcio 2016, vede la partecipazione della cantante svedese Zara Larsson ed è stato incluso nella versione giapponese del secondo album in studio di quest'ultima So Good.[14]

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Testi e musiche di David Guetta, Giorgio Tuinfort, Nick van de Wall, Ester Dean e Thomas Troelsen.

Download digitale[13]
  1. This One's for You (feat. Zara Larsson) – 3:27
CD[15]
  1. This One's for You (feat. Zara Larsson) – 3:27
  2. This One's for You (feat. Zara Larsson (Instrumental) – 3:27
Download digitale – Remixes[16]
  1. This One's for You (feat. Zara Larsson) (Extended) – 4:37
  2. This One's for You (feat. Zara Larsson) (Kungs Remix) – 4:15
  3. This One's for You (feat. Zara Larsson) (Stefan Dabruck Remix) – 5:03
  4. This One's for You (feat. Zara Larsson) (GLOWINTHEDARK Remix) – 3:20
  5. This One's for You (feat. Zara Larsson) (Official Song UEFA EURO 2016) (Kris Kross Amsterdam Remix) – 3:06
  6. This One's for You (feat. Zara Larsson) (Faustix Remix) – 3:04
  7. This One's for You (feat. Zara Larsson) (Stefan Dabruck Remix Radio Edit) – 3:07
  8. This One's for You (feat. Zara Larsson) (Baptiste Silva Remix) – 3:23

Video musicale[modifica | modifica wikitesto]

Presentato dalla Turkish Airlines, il videoclip per il brano è stato pubblicato il 10 giugno 2016 su YouTube.[17]

Esibizioni dal vivo[modifica | modifica wikitesto]

Guetta e Larsson hanno presentato This One's for You dal vivo sia all'apertura che alla chiusura del Campionato europeo di calcio 2016, che si è tenuto nel paese d'origine del DJ. Un ulteriore esibizione si è tenuta nel Campo di Marte, al di sotto della Torre Eiffel, il 9 giugno 2016.[18]

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

  • David Guettaproduzione, strumenti
  • Zara Larssonvoce
  • Giorgio Tuinfort – produzione, strumenti, pianoforte
  • Afrojack – produzione, strumenti
  • Ester Dean – scrittura
  • Daddy's Groove – programmazione, missaggio, tecnico del mastering
  • Emanuel Abrahamsson – produzione vocale, tecnico della registrazione
  • Thomas Troelsen – assistenza alla produzione
  • Elio Debets – voce secondaria, tecnico della registrazione vocale
  • Rob Bekhuis, Eelco Bakker, Earl St. Clair, James Bloniarz, Quinn Garrett, Sean Bacastow e un milione di voci di fans di tutto il mondo – voci di sottofondo

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifiche di fine anno[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (2016) Posizione
Austria[32] 34
Belgio (Fiandre)[33] 51
Belgio (Vallonia)[34] 19
Croazia[35] 51
Danimarca[36] 66
Francia[37] 26
Germania[38] 42
Italia[39] 32
Paesi Bassi[40] 52
Spagna[41] 72
Svezia[42] 28
Svizzera[43] 30
Ungheria[44] 43

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (DE) David Guetta, This One's for You – Gold & Platin, IFPI Austria. URL consultato l'8 febbraio 2020.
  2. ^ (DE) Gold-/Platin-Datenbank, Bundesverband Musikindustrie. URL consultato l'8 febbraio 2020.
  3. ^ (PL) złote płyty cd - archiwum - 2016, Związek Producentów Audio-Video. URL consultato l'8 febbraio 2020.
  4. ^ (EN) David Guetta Ft Zara Larsson, This One's For You, British Phonographic Industry. URL consultato l'8 febbraio 2020.
  5. ^ (DE) Edelmetall, Schweizer Hitparade. URL consultato l'8 febbraio 2020.
  6. ^ (NL) GOUD EN PLATINA - SINGLES 2016, Ultratop. URL consultato l'8 febbraio 2020.
  7. ^ (DA) Certificeringer, International Federation of the Phonographic Industry. URL consultato l'8 febbraio 2020.
  8. ^ This One's for You (certificazione), Federazione Industria Musicale Italiana. URL consultato l'8 febbraio 2020.
  9. ^ (NO) Gull, Platina, IFPI Norge. URL consultato l'8 febbraio 2020.
  10. ^ (ES) David Guetta / Zara Larsson – "This One´s For You", su elportaldemusica.es. URL consultato l'8 febbraio 2020.
  11. ^ (SV) Guld - och Platinacertifikat, Sverigetopplistan. URL consultato l'8 febbraio 2020.
  12. ^ (FR) David Guetta, This One's for You – Les certifications, SNEP. URL consultato l'8 febbraio 2020.
  13. ^ a b This One's for You (feat. Zara Larsson) [Official Song UEFA EURO 2016™] - Single by David Guetta, iTunes. URL consultato l'8 febbraio 2020.
  14. ^ (EN) So Good [Regular Edition], su cdjapan.co.jp. URL consultato l'8 febbraio 2020.
  15. ^ This One Is For You: David Guetta, su amazon.it. URL consultato l'8 febbraio 2020. Ospitato su Amazon.
  16. ^ This One's for You (feat. Zara Larsson) [Official Song UEFA EURO 2016] (Remixes) - EP by David Guetta, iTunes. URL consultato l'8 febbraio 2020.
  17. ^ (EN) Brian Josephs, David Guetta and Zara Larsson Deliver Video for Euro 2016 Anthem ‘This One’s for You’, Spin, 10 giugno 2016. URL consultato l'8 febbraio 2020.
  18. ^ (SV) Olle Kvarnsmyr, Magiskt när Zara Larsson och Guetta uppträder live under EM, Aftonbladet, 11 giugno 2016. URL consultato l'8 febbraio 2020.
  19. ^ (EN) ARIA Chart Watch #377, su auspop.com.au. URL consultato l'8 febbraio 2020.
  20. ^ a b c d e f g h i j k l m (NL) David Guetta feat. Zara Larsson - This One's For You, Ultratop. URL consultato l'8 febbraio 2020.
  21. ^ (EN) David Guetta - Chart history (Billboard Canadian Hot 100), su Billboard. URL consultato l'8 febbraio 2020.
  22. ^ (HR) ARC 100 2016-08-01, HRT. URL consultato l'8 febbraio 2020 (archiviato dall'url originale il 13 agosto 2016).
  23. ^ (EN) DISCOGRAPHY - DAVID GUETTA, su irish-charts.com. URL consultato l'8 febbraio 2020.
  24. ^ (EN) David Guetta, The Official Lebanese Top 20. URL consultato l'8 febbraio 2020.
  25. ^ (PL) airplay - top - archiwum - 02.07. - 08.07.2016, Związek Producentów Audio-Video. URL consultato l'8 febbraio 2020.
  26. ^ (EN) DAVID GUETTA FEAT. ZARA LARSSON - THIS ONE'S FOR YOU (SONG), su portuguesecharts.com. URL consultato l'8 febbraio 2020.
  27. ^ (EN) This One's For You - Full Official Chart History, Official Charts Company. URL consultato l'8 febbraio 2020.
  28. ^ (CS) CZ - SINGLES DIGITAL - TOP 100 - DAVID GUETTA & ZARA LARSSON - This One's For You - UEFA EURO 2016, International Federation of the Phonographic Industry. URL consultato l'8 febbraio 2020.
  29. ^ (SK) SK - SINGLES DIGITAL - TOP 100 - DAVID GUETTA & ZARA LARSSON - This One's For You - UEFA EURO 2016, International Federation of the Phonographic Industry. URL consultato l'8 febbraio 2020.
  30. ^ (SL) Tedenska lestvica - 26 teden - 27.06.2016-03.07.2016, SloTop50. URL consultato l'8 febbraio 2020.
  31. ^ (HU) Stream Top 40 slágerlista - 2016. 06. 27. - 2016. 07. 03., Hivatalos magyar slágerlisták. URL consultato l'8 febbraio 2020.
  32. ^ (DE) Jahreshitparade Singles 2016, su austriancharts.at. URL consultato l'8 febbraio 2020.
  33. ^ (NL) Jaaroverzichten 2016, Ultratop. URL consultato l'8 febbraio 2020.
  34. ^ (FR) Rapports Annuels 2016, Ultratop. URL consultato l'8 febbraio 2020.
  35. ^ (HR) ARC TOP 40 - The Best of 2016, HRT. URL consultato l'8 febbraio 2020 (archiviato dall'url originale l'8 gennaio 2017).
  36. ^ (DA) Track Top-100 2016, Hitlisten. URL consultato l'8 febbraio 2020.
  37. ^ (FR) Top de l'année: Top Singles 2016, Syndicat national de l'édition phonographique. URL consultato l'8 febbraio 2020.
  38. ^ (DE) Single – Jahrescharts 2016, Offizielle Deutsche Charts. URL consultato l'8 febbraio 2020.
  39. ^ FIMI-GfK 2016: LE UNICHE CLASSIFICHE ANNUALI COMPLETE, Federazione Industria Musicale Italiana. URL consultato l'8 febbraio 2020.
  40. ^ (NL) Jaaroverzichten – Single 2016, Dutch Charts. URL consultato l'8 febbraio 2020.
  41. ^ (EN) Top 100 Songs Annual: 2016, su elportaldemusica.es. URL consultato l'8 febbraio 2020.
  42. ^ (SV) Årslista Singlar, 2016, Sverigetopplistan. URL consultato l'8 febbraio 2020.
  43. ^ (DE) Schweizer Jahreshitparade 2016, Schweizer Hitparade. URL consultato l'8 febbraio 2020.
  44. ^ (HU) Stream Top 100 - helyezés alapján - 2016, Hivatalos magyar slágerlisták. URL consultato l'8 febbraio 2020.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica