Theodor Lessing

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Theodor Lessing

Theodor Lessing (Hannover, 8 febbraio 1872Marienbad, 31 agosto 1933) è stato un filosofo tedesco. È noto soprattutto per il saggio L'odio di sé ebraico (1930). I suoi ideali politici e la sua adesione al Sionismo ne fecero una figura scomoda della Germania nazista.

Lessing emigrò nell'allora Cecoslovacchia, dove fu assassinato da sicari nazisti nell'estate del 1933.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 51718394 · LCCN: n86027911 · GND: 11872780X · BNF: cb12097300t (data)
biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie