Theodor Bilharz

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Theodor Maximilian Bilharz

Theodor Maximilian Bilharz (Sigmaringen, 23 marzo 18259 maggio 1862) è stato un medico tedesco. Importante nel campo della parassitologia, dopo essersi interessato anche di filosofia, si è laureato all'Università di Tubinga nel 1848.[1]

Studi[modifica | modifica sorgente]

Le sue più importanti scoperte ebbero luogo durante la sua esperienza in Egitto, al Cairo, dopo essere diventato chirurgo della scuola ospedaliera Kasr-el-Aini. Durante un'autopsia, nel 1851, riuscì a scoprire la presenza nell'individuo di un parassita chiamato schistosoma haematobium, uno dei cinque tipi di parassiti che causano la schistosomiasi nell'uomo e negli animali e che è la conseguenza diretta della schistosomiasi urinaria. Morì all'età di 37 anni, durante una spedizione a Massaua.[2]

Onorificenze[modifica | modifica sorgente]

Nel 1962 è stata istituita una scuola di ricerca che porta il suo nome, l'Istituto di Ricerca Theodor Bilharz (TBRI).

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Ole Daniel Enersen, Theodor Bilharz in Who Named It?.
  2. ^ Theodore Maximillian Bilharz

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 45093650 LCCN: n81077558