Theobroma (botanica)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Come leggere il tassoboxProgetto:Forme di vita/Come leggere il tassobox
Come leggere il tassobox
Theobroma
Theobroma cacao-frutos.jpeg
Theobroma cacao
Classificazione APG IV
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
(clade) Angiosperme
(clade) Mesangiosperme
(clade) Eudicotiledoni
(clade) Eudicotiledoni centrali
(clade) Superrosidi
(clade) Rosidi
(clade) Eurosidi
(clade) Malvidi
Ordine Malvales
Famiglia Malvaceae
Sottofamiglia Byttnerioideae
Tribù Theobromateae
Genere Theobroma
L., 1753
Classificazione Cronquist
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Divisione Magnoliophyta
Classe Magnoliopsida
Sottoclasse Dilleniidae
Ordine Malvales
Famiglia Sterculiaceae
Genere Theobroma
Specie

Theobroma L., 1753 è un genere di piante della famiglia delle Malvacee, diffuso nella fascia tropicale delle Americhe.[1][2]

La specie più nota è Theobroma cacao, semplicemente noto come cacao.

Etimologia[modifica | modifica wikitesto]

Theobroma vuol dire cibo degli dei, nome che deriva dall'uso sacro di questa pianta nelle civiltà mesoamericane.

Tassonomia[modifica | modifica wikitesto]

Il genere Theobroma era tradizionalmente assegnato alla famiglia Sterculiaceae, ma la moderna classificazione APG lo colloca nella sottofamiglia Byttnerioideae delle Malvacee.[1]

Comprende le seguenti specie:[2]

Usi[modifica | modifica wikitesto]

Varie specie di Theobroma sono commestibili. Fra questi soprattutto il Theobroma cacao, da cui vengono il cacao e la cioccolata, ma anche il cupuaçu (Theobroma grandiflorum) e il mocambo (Theobroma bicolor).

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) The Angiosperm Phylogeny Group, An update of the Angiosperm Phylogeny Group classification for the ordines and families of flowering plants: APG IV, in Botanical Journal of the Linnean Society, vol. 181, n. 1, 2016, pp. 1–20.
  2. ^ a b (EN) Theobroma, su Plants of the World Online, Royal Botanic Gardens, Kew. URL consultato il 18 gennaio 2022.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàThesaurus BNCF 64367 · LCCN (ENsh85134641 · BNE (ESXX557704 (data) · BNF (FRcb122678138 (data) · J9U (ENHE987007534169605171
  Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica