The War at Home

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
The War at Home
The War at Home.png
Titolo originale The War at Home
Paese Stati Uniti d'America
Anno 2005-2007
Formato serie TV
Genere sitcom
Stagioni 2
Episodi 44
Durata 23 minuti (episodio)
Lingua originale inglese
Rapporto 4:3 (prima stagione), 16:9 (seconda stagione)
Crediti
Ideatore Rob Lotterstein
Interpreti e personaggi
Doppiatori e personaggi
Casa di produzione Acme Productions, Rob Lotterstein Productions, Warner Bros. Television
Prima visione
Prima TV originale
Dall' 11 settembre 2005
Al 22 aprile 2007
Rete televisiva FOX
Prima TV in italiano
Dal 2 ottobre 2006
Al 5 febbraio 2008
Rete televisiva Paramount Comedy (st. 1)
Italia 1 (st. 2)

The War at Home è una sitcom statunitense creata da Rob Lotterstein (Ellen, Will & Grace) e prodotta dalla Warner Bros. Television. Negli Stati Uniti andata in onda da settembre 2005 a maggio 2007 sul network FOX. La serie segue le vicende di una famiglia americana decisamente di orientamento decisamente progressista (liberal); è caratterizzata da commenti fuori campo che i personaggi rivolgono agli spettatori esprimendo tutti quei pensieri che non osano pronunciare ad alta voce. In Italia la serie è stata trasmessa dal 2 ottobre su Paramount Comedy ed era altresì visibile sulla piattaforma Sky, mentre dal 18 dicembre è trasmessa anche in chiaro su Italia 1, in contemporanea con Sky. La serie è stata cancellata il 17 maggio 2007, dopo due stagioni e 44 episodi.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Vicky e Dave hanno un solo obiettivo: riuscire a mandare i tre figli all'università senza dipendenze da droghe o premature gravidanze; la loro famiglia è composta della sedicenne Hillary, che si definisce ancora vergine dal punto di vista strettamente tecnico, ma che dà i suoi bei grattacapi ai genitori per via dei filarini sempre più improbabili; di Larry, che a quindici anni non riesce a trovare una ragazza ed è perciò ritenuto omosessuale dal padre (anche perché è spesso in compagnia del suo amico Kenny, un omosessuale non dichiarato innamorato di lui) nonostante, nei fatti, dia ampiamente prova della propria eterosessualità, specie quando si fidanza con la bruttissima Marla; e infine di Mike, il più giovane, un tredicenne tutto ormoni e videogiochi.

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

La prima stagione di The War at Home è stata trasmessa in anteprima italiana sul canale satellitare Paramount Comedy, visibile sul Sky, e in seguito è stata trasmessa in chiaro su Italia 1; la seconda stagione è andata in onda in anteprima assoluta dall'8 gennaio 2008 direttamente su Italia 1.

Stagione Episodi Prima TV originale Prima TV Italia
Prima stagione 22 2005-2006 2006-2007
Seconda stagione 22 2006-2007 2008

Personaggi e interpreti[modifica | modifica wikitesto]

  • Dave Gold, interpretato da Michael Rapaport.
    Padre di famiglia geloso dei propri figli, amante della birra e del calcio americano (football americano). Spesso ha diverbi con la moglie su affari di vita quotidiana. È di origine ebraicae ciò, in alcuni episodi, gli ha causato diversi problemi con i Country Club. Ha un rapporto conflittuale con il padre, che vive in Florida e lo considera un fallito e un cattivo ebreo (anche perché Dave è negato per gli affari e frequenta poco e nulla le sinagoghe).
  • Vicky Gold, interpretata da Anita Barone.
    Donna in carriera che raramente si lascia trascinare dalle follie di Dave. Proviene da una famiglia italo-americana profondamente cattolica e pretende la cresima per i suoi figli perché "I miei genitori mi hanno assillato con tutte queste storie sulla religione e adesso è il mio turno di assillare i ragazzi"; nel corso di una puntata si scoprirà però che nemmeno lei è praticante e che la sua ultima confessione risale all'anno di uscita di Balla coi lupi.
  • Hillary Gold, interpretata da Kaylee DeFer.
    La primogenita che litiga spesso con i suoi genitori, una ragazza nevrotica e carina allo stesso tempo. Si proclama vergine e, tra mariuana, ragazzi di colore, teppisti, bugie e alcolici, dà parecchi grattacapi ai genitori, soprattutto al padre che, terrorizzato che qualcuno vada a letto con sua figlia, diventa invadente e iperprotettivo.
  • Larry Gold, interpretato da Kyle Sullivan.
    È il secondogenito; durante la prima stagione Dave pensava che il figlio fosse omosessuale in quanto amante delle commedie musicali (musical). Ma, nella puntata "L'Equivoco", Dave scopre che in realtà è etero.
  • Mike Gold, interpretato da Dean Collins.
    È l'ultimo dei tre figli di Dave e Vicky. Un ragazzo molto emancipato, amante dei videogiochi e che, come tutti i ragazzi di età pre-adolescenziale, scopre le donne e il sesso; ciò lo porta a comportarsi come un pervertito, trovando ogni occasione per mettere le mani addosso alle proprie coetanee e navigando assiduamente su siti pornografici. Sebbene più giovane, ama prendersi gioco del fratello Larry, che tormenta in tutti i modi possibili, anche se poi si dimostra disponibile ad aiutarlo.
  • Kenny, interpretato da Rami Malek.
    Di origini arabe, è l'amico omosessuale di Larry, del quale è segretamente innamorato; nonostante non faccia praticamente nulla per negare la propria omosessualità, l'unico della famiglia Gold a non essersi reso conto delle inclinazioni di Kenny è proprio Larry, con grande disappunto di papà Dave, che non approva questa amicizia del figlio; assurdo il fatto che nemmeno Kenny sia consapevole conto di essere omosessuale, a dispetto delle fantasie su Larry. Solo quando Dave glielo farà notare, Kenny capirà di essere omosessuale e, senza paura, lo confessa al proprio padre; quest'ultimo lo caccia di casa, e dunque Dave decide di accoglierlo in casa sua.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione