La sete dell'oro (film 1928)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da The Trail of '98)
La sete dell'oro
Titolo originale The Trail of '98
Lingua originale inglese
Paese di produzione USA
Anno 1928
Durata 87 min (2.681,94 metri)
127 min (prima a New York)
Dati tecnici B/N
rapporto: 1,33 : 1 (versione muta)
1.20 : 1 (versione Movietone)
film muto
Genere western, avventura, azione
Regia Clarence Brown
Soggetto dal romanzo The Trail of '98 - A Northland Romance di Robert W. Service
Sceneggiatura Benjamin Glazer, Waldemar Young
Joseph Farnham (didascalie)
Produttore Clarence Brown
Casa di produzione MGM
Fotografia John F. Seitz (come John Seitz)
Montaggio George Hively
Musiche William Axt
Scenografia Cedric Gibbons
Costumi Lucia Coulter
Interpreti e personaggi

La sete dell'oro (The Trail of '98) è un film muto del 1928 diretto da Clarence Brown che venne sonorizzato con una colonna sonora e degli effetti sonori. La sceneggiatura si basa su The Trail of '98; a Northland Romance, romanzo di Robert William Service pubblicato a New York nel 1911[1] e racconta una storia ambientata durante la corsa all'oro in Alaska.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La febbre dell'oro è un contagio che attraversa tutti gli Stati Uniti, da ovest a est. Da Dawson City, parte anche Berna insieme al vecchio nonno cieco, per andare nel Klondike ad aprire un posto di ristoro per i minatori. Durante il duro viaggio, il nonno muore e Berna rinsalda il suo rapporto con Larry, un giovane avventuroso partito anche lui alla ricerca dell'oro. Insieme a Lars, Jim e Samuel, Larry trova una vena d'oro e, mentre gli altri compagni si recano in città per registrare la miniera, lui resta di guardia insieme a Samuel che però lo tradisce, abbandonandolo a morire di fame. Larry riesce a salvarsi, mentre Samuel finisce attaccato dai lupi che lo sbranano. Ritornato in città, Larry ritrova Berna che, costretta da Locasto, è diventata una donna perduta. Dopo uno scontro mortale con Locasto, Larry resta con Berna, cercando di rimettere in sesto le loro vite, insieme a Lars e Jim.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film fu prodotto da Clarence Brown per la MGM. Fu girato in Alaska, a Chilkoot, in Colorado, a Denver e a Great Divide con un budget stimato di 2 milioni di dollari. Le riprese, cominciate nel 1927, terminarono nell'anno seguente. Le condizioni durissime in cui dovette lavorare la troupe, provocarono la morte di ben sei uomini[2].

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il copyright del film, richiesto dalla Metro-Goldwyn-Mayer Distributing Corp., fu registrato il 29 luglio 1929 con il numero LP551[1]. Distribuito dalla MGM, il film uscì nelle sale il 20 marzo 1928. Nel 2009, è uscito digitalizzato in DVD distribuito dalla Warner Home Video.

Date di uscita[modifica | modifica wikitesto]

IMDb e [Silent Era DVD]

  • USA 20 marzo 1928
  • Austria 1929
  • Germania 1929
  • Finlandia 2 dicembre 1929
  • USA 24 marzo 2009 DVD

Alias

  • Die goldene Hölle Germania
  • Die grüne Hölle Germania
  • Gold Austria
  • Gold - Tödlicher Staub Austria
  • I dipsa tou hrysou Grecia

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b AFI
  2. ^ Op. citate: John Douglas Eames, The MGM Story, Pag. 48

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) John Douglas Eames, The MGM Story, Londra, Octopus Book Limited, 1975, ISBN 0-904230-14-7.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema