The Square (film 2017)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
The Square
The Square (film 2017.jpg
Claes Bang in una scena del film
Lingua originalesvedese, inglese
Paese di produzioneSvezia, Germania, Francia, Danimarca
Anno2017
Durata151 min
Generedrammatico, commedia
RegiaRuben Östlund
SceneggiaturaRuben Östlund
ProduttoreErik Hemmendorff, Philippe Bober
Produttore esecutivoTomas Eskilsson, Dan Friedkin, Bradley Thomas
Casa di produzionePlattform Produktion, Coproduction Office
Distribuzione (Italia)Teodora Film
FotografiaFredrik Wenzel
MontaggioJacob Secher Schulsinger
ScenografiaJosefin Åsberg
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

The Square è un film del 2017 diretto da Ruben Östlund.

Vincitore della Palma d'oro al Festival di Cannes 2017,[1] il film è stato selezionato per rappresentare la Svezia ai premi Oscar 2018 nella categoria Oscar al miglior film in lingua straniera.[2]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Dopo l'abolizione della monarchia svedese, il Palazzo Reale di Stoccolma è diventato un museo d'arte. Christian, il curatore del museo, si trova a gestire uno spazio museale per una nuova Installazione artistica sul tema della fiducia, incentrata su un oggetto, The Square, un piccolo spazio aperto ma delimitato, di forma quadrata, i cui confini sono tracciati solo per terra, tra le pietre di un pavé. Nel film ricorre più volte una sua definizione come quella di un "santuario" all'interno del quale tutti godono di uguali diritti e obblighi. Dopo aver trovato una società di pubbliche relazioni a cui affidare la promozione dell'evento museale attraverso strategie di marketing virale su Internet e per mezzo dei social network digitali, si verificano una serie di eventi caotici.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Le scene del film, tutte di ambientazione svedese, sono state girate tra alcune città della Svezia (Göteborg e Stoccolma) e della Germania (Berlino).

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

The Square è stato presentato in anteprima e in concorso al Festival di Cannes 2017.[3]

Il film è uscito nelle sale cinematografiche svedesi il 25 agosto 2017, mentre in Italia è distribuito dal 9 novembre dello stesso anno da Teodora Film.[4]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Cannes: Palma d'oro a The Square di Ostlund, ansa.it. URL consultato il 28 maggio 2017.
  2. ^ Oscars: Italy Enters Scorsese-Shepherded ‘A Ciambra’ In Foreign Language Race, deadline.com. URL consultato il 26 settembre 2017.
  3. ^ Cannes 2017 – Ecco il programma della 70ª edizione del Festival, badtaste.it. URL consultato il 28 maggio 2017.
  4. ^ The Square, in MYmovies.it, Mo-Net Srl.
  5. ^ Andrea Francesco Berni, The Post di Steven Spielberg è il miglior film dell’anno secondo la National Board of Review, Badtaste.it, 28 novembre 2017. URL consultato il 29 novembre 2017.
  6. ^ (EN) European Film Awards: ‘The Square’ Sweeps Prizes At Issue-Focused Ceremony, deadline.com. URL consultato il 10 dicembre 2017.
  7. ^ Il cileno 'Una donna fantastica' opteranno per il Golden Globe per miglior film straniero, panoramaaudiovisual, 22 dicembre 2017. URL consultato il 3 gennaio 2018.
  8. ^ (EN) Critics’ Choice Awards Nominations: ‘The Shape Of Water’ Leads With 14; Netflix Tops TV Contenders, deadline.com. URL consultato l'8 dicembre 2017.
  9. ^ (EN) César Nominations: ‘BPM’, ‘Au Revoir Là-Haut’ Lead Hunt For Top French Film Prizes, deadline.com. URL consultato il 31 gennaio 2018.
  10. ^ Paola Casella, DAVID DI DONATELLO 2018, 15 NOMINATION PER AMMORE E MALAVITA, MYmovies.it, 14 febbraio 2018. URL consultato il 15 febbraio 2018.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema