The Sonny Side of Chér

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
The Sonny Side of Cher
ArtistaCher
Tipo albumStudio
Pubblicazione16 giugno 1966
Dischi1
Tracce12
GenereFolk
Pop
EtichettaImperial Records
ProduttoreSonny Bono
Registrazione=
Cher - cronologia
Album precedente
(1965)
Album successivo
(1966)
Singoli
  1. Where Do You Go
    Pubblicato: 1965
  2. Bang Bang (My Baby Shot Me Down)
    Pubblicato: 1966

The Sonny Side of Cher è il secondo album in studio da solista della cantante statunitense Cher, prodotto dall'allora marito Sonny Bono.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Il disco segue la stessa formula dell'album precedente: un mix di cover riarrangiate e pezzi nuovi scritti perlopiù da Sonny esclusivamente per Cher. Il 45 giri piacque, generalmente, sia al pubblico che alla critica, soprattutto per la presenza della hit Bang Bang (My Baby Shot Me Down) (scritta e arrangiata da Sonny) che divenne il più grande successo di Cher da solista degli anni 60; il successo del singolo la lanciò a livello mondiale come una delle più promettenti cantanti del panorama musicale del tempo. La canzone divenne uno dei singoli più famosi e "rifatti" del decennio e lo si sente tuttora in svariate versioni, lingue e remix.

Dal disco venne estratto un altro singolo, sempre scritto da Sonny, che però non ebbe la stessa fortuna del precedente, Where Do You Go.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  1. Bang Bang (My Baby Shot Me Down) (Bono) (2:50)
  2. A Young Girl (Une Enfante) (Brown, Charles Aznavour, Robert Chauvigny) (3:24)
  3. Where Do You Go (Bono) (3:21)
  4. Our Day Will Come (Bob Hilliard, Mort Garson) (2:16)
  5. Elusive Butterfly (Lind) (2:33)
  6. Like a Rolling Stone (Dylan) (3:59)
  7. Old Man River (Hammerstein, Kern) (2:55)
  8. Come to Your Window (Lind) (3:06)
  9. The Girl From Ipanema (de Moraes, Gimbel, Jobim) (2:18)
  10. It's Not Unusual (Gordon Mills, Leslie Reed) 2:15)
  11. Time (Merchant) (3:21)
  12. Milord (Lewis, Marguerite Monnot, Moustaki) (2:42)

Classifica[modifica | modifica wikitesto]

Chart (1966) Classifica
UK Albums Chart 11
Norway Albums Chart 17
U.S. Billboard 200 26
Copie vendute nel mondo 3,950.000

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica