The Red Man and the Child

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
The Red Man and the Child
Titolo originale The Red Man and the Child
Lingua originale inglese
Paese di produzione USA
Anno 1908
Durata 14 min. (261,21 metri)
Colore B/N
Audio muto
Rapporto 1,33 : 1
Genere western, azione
Regia David W. Griffith
Soggetto dal romanzo di Bret Harte
Sceneggiatura David W. Griffith
Casa di produzione American Mutoscope & Biograph
Fotografia G.W. Bitzer, Arthur Marvin
Interpreti e personaggi

The Red Man and the Child è un cortometraggio del 1908 diretto da David W. Griffith. Il film segna l'esordio cinematografico dell'attore bambino John Tansey. La sceneggiatura si basa su un romanzo di Bret Harte.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Prodotto dalla American Mutoscope & Biograph, il film fu girato nel New Jersey, a Galilee, sul fiume Passaic, utilizzando anche la location delle sue cascate di Little Falls (Passaic River Falls).

Cast[modifica | modifica wikitesto]

  • Bret Harte (1836-1902) era uno scrittore che aveva vissuto gli ultimi giorni della corsa all'oro in California e che aveva riportato, come giornalista, sulla stampa nazionale la storia del massacro della pacifica tribù indiana dei Wiyot nel 1860. Harte era morto qualche anno prima a Londra: le sue opere ispirarono, tra cinema e tv, almeno una cinquantina di film. Qui, è la prima volta che un suo romanzo venne adattato per lo schermo.
  • John Tansey (1901-1971) era, all'epoca, un bambino di sette anni che, dopo questo suo primo film, continuò a recitare con Griffith nei seguenti due anni per un totale di sette pellicole. Il piccolo John, dopo una pausa di cinque anni, sarebbe tornato al cinema nel 1915, continuando ancora per alcuni anni la sua carriera di attore e diventando anche regista e produttore.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Distribuito dall'American Mutoscope & Biograph, il film - un cortometraggio di circa quattordici minuti conosciuto anche come The Redman and the Child - uscì nelle sale il 28 luglio 1908.

Non si conoscono copie ancora esistenti della pellicola che viene considerata presumibilmente perduta [1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Silent Era

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Jean-Loup Passek et Patrick Brion, D.W. Griffith - Le Cinéma, Cinéma/Pluriel - Centre Georges Pompidou, 1982 - ISBN 2864250357 Pag. 93-94

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema