The Quireboys

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
The Quireboys
Paese d'origine Inghilterra Inghilterra
Genere Hard rock[1]
Sleaze metal
Periodo di attività 1984- 1993
1995
2001 -in attività
Etichetta EMI
Sanctuary Records
SPV GmbH
Jerkin Crocus
Album pubblicati 18
Studio 10
Live 5
Raccolte 3
Sito web

The Quireboys (conosciuti anche come The London Quireboys) sono un gruppo hard rock formato nel 1984 a Londra, Inghilterra.

Stile del gruppo[modifica | modifica wikitesto]

I The Quireboys propongono un hard di impronta Sleaze. Più volte sono stati accostati ai Faces di Rod Stewart e Ron Wood (attivi nei primi anni '70). Tale accostamento può essere attribuito, almeno in parte, all'uso delle tastiere che invece in altri gruppi Sleazie Metal sono quasi assenti. Il loro stile non è mai cambiato negli anni nonostante il cambio delle mode. Come molte band sleazie metal con l'avvento del grunge di metà anni '90 hanno subito un calo di pubblico e un momentaneo scioglimento del gruppo.

Storia del gruppo[modifica | modifica wikitesto]

Spike (vero nome Jonathan Gray) nasce a Newcastle Upon Tyne e all'età di diciassette anni si trasferisce a Londra. Qui conosce Guy Bailey ed i due (Spike alla voce e Guy Bailey alla chitarra) iniziano a suonare insieme cover di Chuck Berry.

A loro si uniscono al basso Nigel Mogg (nipote di Phil Mogg degli Ufo), alla batteria Paul Hornby e alle tastiere e pianoforte Chris Johnstone. Nascono così i "Choirboys" ( letteralmente ragazzi del coro) che propongono un repertorio rock'n'roll. Ben presto però gli amici del gruppo ribatezzano i Choirboys in Queerboys, letteralmente choirboys e queerboys hanno lo stesso significato ma nello slang londinese queerboys è traducibile anche con froci.

Da metà degli anni 80 i Queerboys si esibiscono regolarmente al Marquee di Londra creandosi una ottima reputazione. Nonostante ciò Paul Hornby lascia il gruppo per entrare nei Dogs D'amour e viene sostituito da Nick "Cozy" Connel.

Nel 1986 suonano come band di supporto ai Cherry Bombz.

Nel 1987 vengono chiamati a suonare al Reding Festival a condizione che cambino il nome del gruppo: nascono i The Quireboys.

Vengono pubblicati due singoli "Mayfair" e "There She Goes Again" e Ginger (altro musicista natio di Newcastle) diventa la seconda chitarra del gruppo. Con il nuovo innesto i The Quireboys fanno da supporto ai Guns'n'roses all'Hammersmith Odeon nel 1989.

Sharon Osburne fa firmare un contratto al gruppo con la Emi. Intanto la band sostituisce Nick Connel con Ian Wallace (ex Bob Dylan) e Ginger (che formerà i Wildhearts) con Guy Griffin. Con questa formazione viene inciso il primo album nel 1990 A Bit Of What You Fancy. L'album è subito un successo.

I The Quireboys iniziano a suonare come supporto a band come Iggy Pop, La Guns, Cramps e Rolling stones e vengono inseriti nel cast del Monster of rocks di Donnington con Whitesnake, Aerosmith, Poison, Vixen e Thunder. Segue un tour mondiale che li porta a suonare in Europa, Americhe e Giappone. Da questo tour nasce il secondo album Recorded around the world.

Nel 1993 esce il secondo disco in studio Bitter Sweet & Twisted che vede alla batteria Rudy Richman al posto di Ian Wallace. Inizia un tour di supporto ai Guns'n'roses ma il disco non ottiene il successo del precedente nonostante alcuni pezzi di ottima fattura.

Il gruppo si scioglie causa le scarse vendite dell'i ultimo disco.

Nel 1995 esce anche From Tooting to Barking dove vengono raccolte versioni acustiche e demo dei primi due album.

Nel 2000 la Snapper fa uscire l'album dal vivo Lost In Space. Visto il discreto successo del disco i The Quireboys si rifomano con Spike, Guy Griffin, Nigel Mogg ed i nuovi Luke Bossendorfer (chitarra), Martin Henderson (batteria) e Kevin Savigar (tastiere)

Con questa formazione registrano nel 2001 This is Rock'n'roll e nel 2002 il disco dal vivo 100% Live

Sostituiti gli ultimi arrivati con Paul Guerin (chitarra), Pip Mailing (batteria) e Keith Weir (tastiere) i The Quireboys fanno uscire Weil Oiled nel 2004, il disco di minor successo della band.

Nel 2008 escono in contemporanea The Best of, una raccolta con inediti, demo e pezzi dal vivo e Homewreckers & Heartbreakers, sesto album in studio della band.

In quest'album lo storico bassista Nigel Mogg lascia il posto a Jimi Crutchley.

Griffin, Weir e Guerin frattempo suonano anche nei Down'n'Outz di Joe Elliot (cantante dei Deff Leppard)

Paul Martini, che con Griffin, Weir e Guerin aveva suonato nei Down'n'Outz, suona la batteria nel nuovo disco dei The Quireboys: Halpenny Dancer. Si tratta di un disco di pezzi nuovi insieme a pezzi vecchi risuonati dalla nuova formazione.

Nel 2010 Nigel Mogg ritorna in seno al gruppo e Jason Bonham (figlio di John Bonham dei Led Zeppelin e ex Bonham e Virginia Wolf) sostituisce alla batteria Phil Martini Mentre Paul Guerin lascia il gruppo senza essere sostituito. Ora i The Quireboys sono Spike, Guy Griffin, Nigel Mogg, Luke Bossendorfer, Jason Bohnam e Keith Weir; ed è questa formazione a registrare il live (cd e dvd) Live in London.

Nel 2013 esce Beautiful Curse con una formazione a 4: Spike, Guy Griffin, Keith Weir e il ritornato Paul Guerin più vari turnisti

Sempre con questa formazione Nel 2014 arriva il triplo Black Eyed Sons. Un cd presenta il nuovo album, un altro un concerto acustico in Svezia ed il trezo cd è un dvd live a Londra.

Nel 2015 arriva St Cecilia And The Gypsy soul, disco è quadruplo e contiene un cd con le nuove canzoni, una riedizione di Halfpenny Dancer e 2 cd dal vivo. La band torna a essere per questo album nuovamente a sei elementi: Spike, Guy Griffin, Paul Guerin, Keith Weir e i nuovi Nick Malling al basso e Dave McCluskey alla batteria.

Carriere dei componenti extra The Quireboys[modifica | modifica wikitesto]

I musicisti sono messi in ordine di entrata nella band

Spike[modifica | modifica wikitesto]

Dopo lo scioglimento dei The Quireboys del 1994 Spike si unisce a Darrell Bath (Dogs D'amour, Uk Subs, Ian Hunter The Crybabys e con 2 dischi solisti all'attivo) e con lui pubblica un disco autoprodotto uscito solo su cassetta Take Out Some Insurance.

Successivamente si unisce a Tyla, il cantante dei Dogs D'Amour e con lui pubblica sotto il nome Spike and Tyla's Hot Knives l'album Flagrantly Yours. Nel 2005 il disco sarà ristampato con l'aggiunta di un cd acustico e con il titolo Flagrantly Electricially Acustically Yours.

Nel 1997 forma i God's Hotel e con questi sforna un omonimo disco. Escono nel 2008 2 dischi a suo nome "Blue Eyed Soul" e "Live in London" entrambi autoprodotti dal cantante.

Nonostante i The Quireboys si siano riformati nel 2005 pubblica un nuovo disco a suo nome It's A Treat To Be Alive.

Nel 2007 fonda i Damage Control insieme a Chris Slade (Manfred Mann's Earth Band, The Firm, Tom Jones, Ac/Dc, Asia ecc), Pete Way (Ufo, Way-Mogg, Waysted, Pete Way, ecc) e Robin George (David Byron, Waysted, Robert Plant, Robin George, Notorius ecc) con cui incide un omonimo cd, in seguito i Damage Control faranno un altro disco senza Spike.

Nel 2008 pubblica a suo nome It's Only Friends.

Infine nel 2014 incide 100% Pure Frankie Miller, un album tributo al musicista Frankie Miller.

Guy Bailey[modifica | modifica wikitesto]

Finita l'esperienza con i The Quireboys ha suonato negli album Sweethearts Of The Rodeo di Dog Kennel Hill 100% Pure Frankie Miller di Spike e Live in London MMXIII di Tyla J. Pallas. Nel 2014 ha fondato insieme a Chris Johnson, anch'egli ex The Quireboys, i Thirsty con i quali ha inciso un omonimo disco.

Nigel Mogg[modifica | modifica wikitesto]

Lo storico bassista dei The Quireboys nel 1993 entra nei Nancy Boy di Donovan Leich Jr. Con questi incide 2 dischi: Promosexual (1995), Nancy Boy (1996). In seguito nel 2004 i Nacy Boy incideranno un terzo album senza Nigel Mogg: Hello.

Nel 2004 sarà presente anche nell'album di Spike It's Treat To Be Alive (vedi sopra)

Oltre a queste avventura musicale Nigel Mog si dedicherà alla fotografia realizzando anche varie copertine e book per cd: It's Treat To Be Alive di Spike, Thirteen Tales From Urban Bohemia dei The Dandy Warhols, If I Could Talk I'd Tell You dei The Lemonheads, The Chelsea Smiles dei The Chelsea Smiles oltre a varie dei The Quireboys

Paul Hornby[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Liverpool Paul Hornby rima ancora di registrare qualcosa con i The Quireboys lascia il gruppo per entrare nei Dogs D'amour ma con essi registrerà un unico 7 pollici: How Do You Fall in Love. Trasferitosi negli Stati Uniti e ritiratosi dalla musica si è ammalato di cancro nel 2011. Da quel mometo ha tenuto un blog chiamato "Cancer is a Cant". Il batterista è deceduto nel luglio 2015 all'età di 56 anni

Chris Johnstone[modifica | modifica wikitesto]

Lasciati i The Quireboys nel 1993 Chris Johnstone ha suonato nel disco di Dog Kennel Hill del 1999: Sweethearts of the Rodeo. sparito dal mondo musicale per tutti gli anni 2000, ha poi formato con Guy Bailey i Thirsty (vedi sezione di Guy Bailey).

Nick "Cozy" Connel[modifica | modifica wikitesto]

Ha lasciato i The Quireboys prima di incidere qualcosa, da quel momento abbandona la musica

Ginger[modifica | modifica wikitesto]

Lasciati i The Quireboys prima di incidere qualche cosa ha formato i Wildherts con i quali ha sfornato 21 album (compresi dischi dal vivo e antologie), 11 album da solista (compresi dischi dal vivo e antologie), 1 disco a nome Silver Ginger 5 (insieme a membri dei Wildherts e degli Hanoi Rocks) e in dischi di Blackeyed babies e Michael Monroe.

Guy Griffin[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Bedford quando negli anni '90 i The Quireboys si sciolgono fonda i Glimmer di cui è chitarra e voce, insieme a lui vi sono Luke Bossendorfer alla chitarra (in seguito nei The Quireboys) Gary Ivin al basso e Martin Henderson alla batteria. I Glimmer sforneranno un unico disco per la Atlantic nel 1999: Silver Zone.

Dopo essere tornato nei The Quireboys nel 2008 diviene il chitarrista di Rag-and-bone per l'album Novice Pioneer.

Pubblica 2 album con i Joe Elliot's Down'n'outz. My Regeneration (2010) e The Further Adventures of (2012). Oltra a lui il gruppo è composto da Joe Elliot (Def Leppard, Cybernauts), Paul Guerin (The Quireboys), Keith Weir (The Quireboys), Phil Martini (The Quireboys, I Am I, Tokyo Dragons) e Ronnie Garrity (Raw Power)

Nel 2012 suona la chitarra nell'album Riding The Belly dei The Deserters, qui rincontra Luke Bossendorfer alla chitarra Gary Ivin al basso, precedentemente con lui nei Glimmer. Il resto della band è formato da Angie Bruyere alla voce e Gary Bull Dog Taylor alla batteria.

Infine è allachitarra nel disco solista di Spike (vedi Spike) 100% Pure Frankie Miller.

Ian Wallace[modifica | modifica wikitesto]

Natio di Bury, Lancashire, il batterista del primo disco dei The Quireboys sia prima, sia dopo l'esperienza con il gruppo londinese ha sempre svolto attività di turnista per un sacco di artisti e ha suonato, fra i tanti, in dischi di Bob Dylan, King Crimson, Alvin Lee, Jackson Browne, Steve Marriot, Ronnie Wood, Don Henley, Jon Anderson, Alexis Korner, Joe Walsh, Roy Orbison ecc. Nel febbraio del 2007 è deceduto a Los Angeles per cancro all'esofago.

Rudy Richman[modifica | modifica wikitesto]

Lasciati i Quireboys dopo aver registrato il loro secondo disco in studio ha suonato la batteria in dischi di: Lone Justice, Belinda Carlise, Gary U.S. Bonds, Maria McKeee, Gregg Alexander, Kim Wilde, Bob Seger & the Silver Bullet Band, Ina Deter, Nadja Petrick e The Graces.

Luke Bossendorfer[modifica | modifica wikitesto]

Oltre ad aver suonato in un disco in studio e due dal vivo dei The Quireboys ha suonato nei Glimmer di Guy Griffin ,(vedi Guy Griffin), nei Bubble e nei The Deserters (vedi Guy Griffin), incidendo con quest'ultimi Riding The Belly e West Of The Night

Martin Henderson[modifica | modifica wikitesto]

Martin Henderson inizia a suonare con i Skeletal Family, un gruppo gothic rock del Keighley, West Yorkshire (Inghilterra), con i quali incide Burning Oil (1984) e Futile Combat (1985). Sciolti i Skeletal Family entra in un altro Gruppo gothic dark, i The Batfish Boys con i quali incide The Gods Hate Kansas (1985 ) e Head (1986), sulle note di copertina Martin Henderson appare con lo pseudonimo Marin "Bomber" Pink. Dopo un periodo di silenzio artistico suona nei Knock-out Drops con i quali incide un ep omonimo; bassista del gruppo è Gary Ivin. Entra quindi nei Space dust con i quali incide First to the future (1995). Insieme a Gary Ivin entra nei Glimmer Di Guy Griffin (vedi paragrafo Guy Griffin). Nel 1998 incide l'unico disco dei Belle Academe: Shimmer (1998). Dopo un disco in studio e uno dal vivo con i The Quireboys sparisce dalla scena musicale.

Kevin Savigar[modifica | modifica wikitesto]

E' Stato il tastierista di Rod Stewart per diversi album fra il 1980 e iil 1995. Sia prima che dopo essere entrato ed uscito dai The Quireboys ha suonato in tantissimi album di artisti molto diversi per stile musicale, fra questi: Bob Dylan, L.a. Guns, Lita Ford, Faster Pussycat, The KGB, Belinda Carlise,Jimmy Brnes, Bang Tango, Randy Newman ecc.. Inoltre a sctitto canzoni (oltre che per molti degli artisti precedentemente indicati) per Peter Frampton, John 5, Tom Jones, JohnAnderson, Shea Fisher ecc..P

Paul Guerin[modifica | modifica wikitesto]

Ha suonato sul palco con musicisti del calibro di Michael Schenker, Tom Jones e Ricky Warwick.Ha suonato nei dischi di Spike (100% Pure Frankie Miller), Dan Bird (Fresh Out Of Georgia Live Like A Satellite), Joe Elliot's Down'n'outz (My Regeneration e The Further Adventures of), Red Dogs (Working Late) e altri

Pip Mailing[modifica | modifica wikitesto]

Prima di entrare nei The Quireboys Pip Mailing era il batterista dei The Pecadiloes con i quali ha inciso Caught On Venere, dove, sulle note di copertina, compare con il npme Pip. Finitita l'esperienza con i The Quireboys è tornato a suonare con i The Quireboys come turnista nell'album Beautiful Curse.

Keith Weir[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Banbridge, Co Down, Irlanda del Nord ha iniziato a suonare le tastiere a 6 anni. Nel 1993 siè trasferito a Londra e qui ha conosciuto Paul Guerin che lo ha fatto entrare nei The Quireboys. Oltre che con il gruppo londinese ha suonato in vari album di Spike (IT's Treat To Be Alive e 100% Pure Frankie Miller), Joe Elliot's Down'n'outz (My Regeneration e The Further Adventures of), The King (Return to splendor e Gravelands), Bap Kennedy (Hillbilly Shakesper e Domestic Blues), The Deserters (Riding to Belly) e dal vivo con Def Leppard,Ian Hunter, Dan Baird's Homemade Sin eThe Pat McManus Band.

Jimi Crutchley[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver abbandonato i The Quireboys Jimi Crutchley è stato bassista della punk band di Birmingham Casino con i quali non ha pubblicato nulla se non un paio di singoli, nel 2013 è entrato negli Dead Sea Skulls, altra punk band di Birmingham con i quali ha pubblicato due ep: Fortune Favours The Brave (2013) e Eau De Kitchen (2014)

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Attuale[modifica | modifica wikitesto]

  • Spike - Voce
  • Guy Griffin - Chitarra
  • Paul Guerin - Chitarra
  • Keith Weir - Tastiere
  • Nick Malling - basso
  • Dave McCluskey - batteria.

Ex componenti[modifica | modifica wikitesto]

  • Guy Bailey - Chitarra
  • Nigel Mogg - Basso
  • Paul Hornby - Batteria
  • Ian Wallace - Batteria
  • Chris Johnstone - Basso, Piano
  • Nick Connel - Batteria
  • Ginger - Chitarra
  • Rudy Richman - Batteria
  • Luke Bossendorfer - Chitarra
  • Martin Henderson - Batteria
  • Kevin Savigar - Tastiere
  • Pip Mailing - Batteria
  • Jason Bonham - Batteria
  • Jimi Crutchley - Basso
  • Damon Williams - Basso
  • Phil Martini - Batteria

Turnisti[modifica | modifica wikitesto]

  • Tim Bewlay - Basso (Live)
  • Guy Hansen - Batteria (Live)

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

In Studio[modifica | modifica wikitesto]

Live[modifica | modifica wikitesto]

Raccolte[modifica | modifica wikitesto]

Discografia Spike[modifica | modifica wikitesto]

Take Out Some Insurance (1995 uscito solo su cassetta) - uscito a nome Spike an' Darrell

Flagrantly Yours (1996) - uscito a nome Spike and Tyla's Hot Knives

God's Hotel (1997) - uscito a nome God's Hotel

Blue Eyed Soul (1998)

Live in London (1998 - dal vivo)

Flagrantly Electricially Acustically Yours (2005) - uscito a nome Spike and Tyla's Hot Knives

It's A Treat To Be Alive (2005)

Damage Control (2007) - uscito a nome Damage Control

It's Only Friends (2008)

100% Pure Frankie Miller (2014)

Discografia Guy Griffin[modifica | modifica wikitesto]

Silver Zone (atlantic 1998) - uscito a nome Glimmer

Novice Pioneer (2008) - uscito a nome Rag-and-bone

Riding The Belly (2012) - uscito a nome The Deserters

Discografia Joe Elliot's Down'n'outz (Presenti Guy Griffin, Phil Marini, Paul Guerin e Keith Weir)[modifica | modifica wikitesto]

My Regeneration (2010)

The Further Adventures of (2012)

Discografia Nancy Boy (Presente Nigel Mogg)[modifica | modifica wikitesto]

Promosexual (1995)

Nancy Boy (1996)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ allmusic.com - The Quireboys

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN149711451 · ISNI: (EN0000 0001 2182 7822 · GND: (DE6066346-7 · BNF: (FRcb139562156 (data)
Rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Rock