The Playroom

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
The Playroom
The Playroom - trailer.png
Una scena del film
Titolo originaleThe Playroom
Lingua originaleInglese
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno2012
Durata83 min
Rapporto2.35:1
Generedrammatico
RegiaJulia Dyer
SceneggiaturaGretchen Dyer
ProduttoreStephen Dyer, Angie Meyer
Produttore esecutivoLawrence Mattis, Don Stokes
Casa di produzioneOne Mind Productions, Circle of Confusion, Ten96 Films
FotografiaRussell Blair
MontaggioMichael Coleman
MusicheBruce Richardson
ScenografiaRobert Winn
CostumiJennifer Schossow
Interpreti e personaggi

The Playroom è un film del 2012 diretto da Julia Dyer.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Negli anni 1970, nei sobborghi statunitensi, ognuno dei componenti della famiglia Cantwell cerca faticosamente di trovare la propria strada in un mondo in rapido cambiamento. Durante un dopocena che vede i padroni di casa, Martin e Donna, ospitare la coppia di amici Nadia e Clark Knotts, la figlia maggiore Maggie bada ai tre fratelli minori al piano superiore, mentre i genitori intrattengono gli ospiti in quello inferiore. Maggie, giovane impulsiva e vulnerabile, cerca di distrarre i bambini dalla triste realtà che si consuma nel resto dell'abitazione, dove l'alcol, oltre che nella baldoria, spinge i protagonisti verso la rivelazione di spiacevoli verità e inaspettati tradimenti. Alla fine Maggie, colta ormai dall'esasperazione, si vedrà alle prese con difficili scelte, spinta prematuramente a fare i conti con un mondo che potrebbe non essere del tutto pronta ad affrontare.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver esordito al Tribeca Film Festival il 21 aprile 2012[1], viene distribuito nelle sale statunitensi a cura della Freestyle Releasing dall'8 febbraio 2013 in distribuzione limitata[2].

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Il The Hollywood Reporter giudicò superbe le interpretazioni del cast, compresa quella dell'esordiente Olivia Harris. Secondo la rivista statunitense la pellicola costituisce un raro esempio di una storia sul diventare adulti avvincentemente narrata dalla prospettiva dei bambini[3]. L'Huffington Post presentò il film come un «insolito e commovente racconto di libertà»[4].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Release dates for The Playroom, Internet Movie Database. URL consultato il 27 gennaio 2013.
  2. ^ (EN) The Playroom, Comingsoon.net. URL consultato il 27 gennaio 2013.
  3. ^ (EN) Frank Scheck, The Playroom: Tribeca Review, in The Hollywood Reporter, 27 aprile 2012. URL consultato il 27 gennaio 2013.
  4. ^ (EN) Dan Persons, Tribeca 2012 Diary: The Playroom Director Julia Dyer, in The Huffington Post, 23 aprile 2012. URL consultato il 27 gennaio 2013.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Cinema