The Piano Lesson

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
The Piano Lesson
Dramma
AutoreAugust Wilson
Titolo originaleThe Piano Lesson
Lingua originaleInglese
Prima assoluta26 novembre 1987
Yale Repertory Theatre (New Haven)
PremiPremio Pulitzer per la drammaturgia
 

The Piano Lesson è un'opera teatrale del drammaturgo afroamericano August Wilson, vincitrice del Premio Pulitzer per la drammaturgia nel 1990. Debuttato a Yale nel 1987, il dramma è il quarto dei dieci che compongono il Ciclo di Pittsburgh (Pittsburgh Cycle).

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Pittsburgh, 1936. Boy Willie arriva a casa della sorella Berniece dopo essere stato rilasciato dal carcere del Mississippi in cui era rinchiuso. Il ragazzo ha dei problemi e la sorella comincia a rimproverarlo dal momento in cui lo vede. Boy vuole prendere il vecchio pianoforte di famiglia per venderlo e usare i soldi per compare il terreno che la sua famiglia lavorava da schiavi. Berniece rifiuta e i due discutono sulle proprie diverse opinioni sul passato e sul futuro, dato che Boy è morbosamente attaccato al primo. Il pianoforte è un ricordo costante dei fantasmi del passato, buoni e meno, che infestano le vite di Berniece e Boy Willie.

Produzione originale[modifica | modifica wikitesto]

The Piano Lesson debuttò al Yale Repertory Theatre dell'Università di Yale il 26 novembre 1987. Lloyd Richards curava la regia e il cast comprendeva Samuel L. Jackson nel ruolo di Boy Willie, Tommy Hollis in quello di Avery e Rocky Carroll in quello di Lymon.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Teatro Portale Teatro: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di teatro