The Phantom Melody

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
The Phantom Melody
film perduto
The Phantom Melody (1920) lobby card.jpg
Monroe Salisbury, Lois Lee
Titolo originaleThe Phantom Melody
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno1920
Durata6 rulli
Dati tecniciB/N
rapporto: 1,33:1
film muto
Generedrammatico
RegiaDouglas Gerrard
SceneggiaturaF. McGrew Willis
Casa di produzioneUniversal Film Manufacturing Company
FotografiaRoy H. Klaffki
Interpreti e personaggi

The Phantom Melody è un film muto del 1920 diretto da Douglas Gerrard. Prodotto e distribuito dall'Universal Film Manufacturing Company, aveva come interpreti Monroe Salisbury, Henry A. Barrows, Ray Gallagher, Charles West, Jean Calhoun.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

In Italia, il conte Camello vive nella sua bella tenuta e ha come vicini di casa sir James Drake e la sua famiglia. Innamorato di Mary, la figlia di sir James, si tira da parte quando si accorge che suo cugino Gregory fa la corte alla ragazza. Scoppia la guerra e il conte parte come volontario. Gregory, invece, dopo un duello, convince Oliver, il figlio maschio di sir James, di essere responsabile della morte del suo avversario e che l'unico modo per lui di sfuggire a un'accusa di omicidio è quella di arruolarsi sotto falso nome e partire per la guerra. Assunto il nome di Gregory, Oliver parte. Ferito, Camello ritorna a casa. Quando giunge la notizia che Gregory è morto, ha finalmente il coraggio di dichiararsi alla donna che ama. Ma, alla vigilia delle nozze, riappare Gregory: in una ricerca disperata di denaro, chiude vivo il cugino nella cripta di famiglia. Il conte riesce a fuggire e si traveste per potere vegliare su Mary. Nel frattempo, ritorna anche Oliver: avendo scoperto la doppiezza di Gregory, ingaggia con lui una lotta feroce durante la quale Gregory rimane ucciso. Ora Mary è libera e il conte può tornare da lei.[1].

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film fu prodotto dall'Universal Film Manufacturing Company.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il copyright del film, richiesto dalla Universal, fu registrato il 5 gennaio 1920 con il numero LP14631[1][2][3]. Distribuito dalla Universal Film Manufacturing Company e presentato da Carl Laemmle, il film uscì nelle sale cinematografiche statunitensi il 27 gennaio 1920.

Non si conoscono copie ancora esistenti della pellicola che viene considerata presumibilmente perduta[2][3].

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema