The Middle

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
The Middle
The middle.png
Un'immagine della sigla iniziale della serie
Titolo originale The Middle
Paese Stati Uniti d'America
Anno 2009 – in produzione
Formato serie TV
Genere sitcom
Stagioni 9 Modifica su Wikidata
Episodi 215 Modifica su Wikidata
Durata 19 min (episodio)
Lingua originale inglese
Rapporto 16:9
Crediti
Narratore Patricia Heaton
Ideatore Eileen Heisler, DeAnn Heline
Interpreti e personaggi
Doppiatori e personaggi
Musiche Joey Newman
Produttore Werner Kalian, Vijal Patel, Roy Brown, Robin Shorr
Produttore esecutivo Eileen Heisler, DeAnn Heline
Casa di produzione Blackie and Blondie Productions, Warner Bros. Television
Prima visione
Prima TV originale
Dal 30 settembre 2009
Al in corso
Rete televisiva ABC
Prima TV in italiano
Dal 17 gennaio 2010
Al in corso
Rete televisiva Joi

The Middle è una situation comedy statunitense che va in onda dal 30 settembre 2009 sul canale ABC.[1]

In Italia la serie è trasmessa in prima visione assoluta sul canale pay Joi di Mediaset Premium dal 17 gennaio 2010, mentre in chiaro, viene trasmessa dal 5 luglio 2011 dalle reti televisive Italia 2 e Italia 1.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La serie segue le vicende della famiglia Heck, che vive in una piccola cittadina dell'Indiana, Orson, durante il periodo di crisi economica globale. Le puntate sono narrate da Frankie, che racconta ciò che succede alla famiglia. Ogni puntata si basa su un argomento differente, ma il punto focale della serie è la difficoltà di essere genitori.

Personaggi e interpreti[modifica | modifica wikitesto]

Personaggi principali[modifica | modifica wikitesto]

  • Frankie Heck, nata Spence, interpretata da Patricia Heaton è la madre della famiglia. Lavora in una concessionaria d'auto con scarsi risultati nelle vendite e tutti i giorni ha che fare con Bob, un collega innamorato di lei. Frankie è il personaggio centrale della serie, e sua è anche la voce fuori campo.
  • Mike Heck, interpretato da Neil Flynn è il padre della famiglia. Lavora come dirigente in una cava, anch'essa soggetta alla crisi economica. La sua pellicola cinematografica preferita è Le iene, che è anche la prima vista insieme con la moglie Frankie. Non sorride quasi mai. Ha un gatto, Marmoncino, che vive presso la cava.
  • Axl Heck, interpretato da Charlie McDermott è il figlio maggiore, un adolescente disinteressato agli altri che gioca a football americano e pallacanestro, e gira in mutande a calzoncino (boxer) per casa. Spesso invita a casa Sean e Darrin, i suoi due migliori amici: i tre si incollano al divano davanti alla TV. Axl rappresenta lo stereotipo del fratello più vecchio: sarcastico, pigro, e critico verso i fratelli.
  • Sue Sue Heck, interpretata da Eden Sher è la figlia, la più imbranata di casa. Ha una migliore amica, Carly, con la quale condivide le idee più strane. Sue è sempre impegnata in provini per attività extrascolastiche, ma l'unica squadra nella quale riesce ad entrare è quella della corsa campestre. Al liceo crea il gruppo di cheerleader della squadra di wrestling, nella quale incontra Matt, che diventerà il suo secondo ragazzo. Ha il nome doppio perché all'anagrafe l'impiegato lo ha scritto due volte.
  • Brick Heck, interpretato da Atticus Shaffer, è il figlio più piccolo di casa Heck. È un bambino molto particolare e passa tutto il suo tempo a leggere. Frequenta una classe per bambini speciali, ma non riesce a farsi nessun amico con cui giocare. Spesso ripete a bassa voce chinando la testa verso il basso le ultime parole delle frasi che pronuncia (ecolalia), inoltre presenta i sintomi della sindrome di Asperger
  • Bob Weaver (Chris Kattan) è un amico di Frankie, con cui lavora in una concessionaria di auto. Bob è pazzamente innamorato di lei. Lui non ha famiglia e a volte Frankie gli chiede di fare da bambinaia ai suoi figli; Mike non lo sopporta.

Personaggi secondari[modifica | modifica wikitesto]

  • Zie Edie e Ginny Freehold (Jeanette Miller e Frances Bay) sono le zie di Frankie e prozie di Axl, Sue e Brick. Entrambe sono due ossessionate fumatrici e bevitrici, e hanno un cane con l'enfisema. Eddie aiuta tutti gli anni Mike a pagare i dipendenti della cava. Nella puntata "La mappa" (terza stagione) la famiglia parla della morte di zia Ginny; infatti Frances Bay, l'interprete di zia Ginny, è morta nel 2011.
  • Brad Bottig (Brock Ciarlelli) è stato il primo fidanzato di Sue. Brad è chiaramente omosessuale, come si evince dai suoi modi, ma lui e Sue ancora non lo hanno ancora capito; in alcuni episodi torna ad aiutare Sue. In una puntata della prima serie, Sue scopre Brad e un suo amico che fumano, motivo per cui Sue lo lascia.
  • Famiglia Donahue: sono i vicini di casa degli Heck. La famiglia è composta da Nancy; dalla madre, che è la miglior amica di Frankie; da Sean, il figlio maggiore e miglior amico di Axl, con cui gioca a football nella squadra del liceo e di cui Sue era innamorata; nella famiglia ci sono anche il padre e due sorelle minori, i cui nomi sono ignoti.
  • Darrin, interpretato da John Gammon, è il miglior amico di Axl, vive nel suo quartiere e gioca con lui nella squadra di football del liceo. Darrin, Axl e Sean passano molto tempo insieme, anche in vacanza. Darrin e Sue si fidanzeranno.
  • Derrick Glossner, interpretato da David Chandler; Wade Glossner, interpretato da Parker Bolek; Little Glossner, interpretato da Gibson Bobby Sjobeck: sono i terribili ragazzi Glossner, bulli del vicinato, che spaventano abitualmente Sue e Brick; la loro madre è Rita Glossner (interpretata da Brooke Shields). La figura paterna manca, in quanto il padre è stato cacciato di casa dalla moglie. Il nome del terzo fratello non è mai stato esplicitato. Nella prima stagione, il cane furioso di proprietà dei fratelli viene sciolto, provocando un conflitto fra Sue e Carly da una parte e i tre ragazzi dall'altra, il che ha dato luogo alla consueta danza sulle note della canzone Kung Fu Fighting.
  • Reverendo Timothy "Tim-Tom" Thomas (Paul Hipp), carismatico, affabile e amante della musica, è il pastore dei giovani alla chiesa di Hecks; Sue lo ammira profondamente per le sue allegre e bellissime canzoni, che trattano i temi ch più stanno a cuore agli adolescenti. Appare in almeno un episodio in ciascuna stagione della serie.
  • Tag Spence (Jerry Van Dyke, introdotto nella seconda stagione) il padre di Frankie. Tag è un chiacchierono e parla sempre con Mike, ininterrottamente, cosa che Mike trova molto fastidiosa. Nella stagione 4 Tag convince Mike a incontrarsi in un ristorante di Stuckey, per avere una chiacchierata da uomo a uomo ogni domenica. Dopo un paio di incontri, Mike decide di non poterlo più a fare, quindi suggerisce che Tag dovrebbe provare a chiacchierare con le persone su Facebook. L'ultima apparizione di Tag è stata nella stagione 6, episodio 21 ("Two of a kind"). L'episodio si rivela essere una lunga festa tra Tag e suo fratello Dutch (interpretato dal fratello reale di di Jerry Van Dyke, Dick Van Dyke), che è alimentato in gran parte dalla gelosia di Tag, ma Mike e Frankie finiscono per risolvere la situazione.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Logo della serie

La serie fu originariamente creata per la stagione 2006-2007, con Ricki Lake nel rolo di Frankie Heck.[2] Atticus Shaffer era l'unico attore rimasto quando lo show fu ricreato.[3] La serie è stata creata da Eileen Heisler e DeAnn Heline (conosciute per essere state le sceneggiatrici di Pappa e ciccia e Murphy Brown)[4], mentre l'episodio pilota è stato diretto da Julie Anne Robinson.[5]

La prima stagione della serie, composta da 24 episodi, fu ordinata dopo la messa in onda dei primi due episodi.[6] Il 12 gennaio 2017, il presidente della ABC Entertainment Steve McPherson annunciò il rinnovo della serie per una seconda stagione.[7][8] Successivamente la serie venne rinnovata per una terza stagione che ha debuttato il 21 settembre 2011, mentre il 10 maggio 2012, ottiene il rinnovo anche per una quarta stagione.[9] Il 10 maggio 2013, la serie viene rinnovata per una quinta stagione, mentre il 9 maggio venne confermata per una sesta stagione.[10]

L'8 maggio 2015, ABC, rinnovò la serie anche per una settima stagione, mentre il 3 marzo 2016 venne confermata per un'ottava stagione di 22 episodi.[11] Nel dicembre dello stesso anno ABC, ordinò un altro episodio, portando la stagione a 23 episodi.[12]

Il 25 gennaio 2017 la serie è stata rinnovata per una nona stagione.[13] Il 2 agosto 2017, viene reso noto che la nona sarà anche l'ultima della serie.[14]

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Episodi Prima TV originale Prima TV Italia
Prima stagione 24 2009-2010 2010
Seconda stagione 24 2010-2011 2011
Terza stagione 24 2011-2012 2012
Quarta stagione 24 2012-2013 2013
Quinta stagione 24 2013-2014 2014
Sesta stagione 24 2014-2015 2015
Settima stagione 24 2015-2016 2016
Ottava stagione 23 2016-2017 2017
Nona stagione 24[15] 2017-2018 2018

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Ascolti[modifica | modifica wikitesto]

L'episodio pilota, trasmesso il 30 settembre 2009, venne seguito da 8,71 milioni di telespettatori.[16] L'episodio più seguito fu Domani è un altro giorno della terza stagione, trasmesso il 26 ottobre 2011 e seguito da 10,16 milioni di telespettatori.[17]

Critica[modifica | modifica wikitesto]

La serie venne accolta molto positivamente dalla critica, ricevendo il 74% di recensioni positive su Rotten Tomatoes, mentre su Metacritic ottene un punteggio di 70 su 100.

Stagione Accoglienza
Rotten Tomatoes Rotten Tomatoes - Punteggio del pubblico Metacritic
1 74% (19 recensioni)[18] 82% (42 recensioni) 70 (25 recensioni)[19]
2 - 84% (27 recensioni)[20] -
3 - 87% (24 recensioni)[21] -
4 100% (5 recensioni)[22] 76% (27 recensioni) -
5 - 81% (71 recensioni)[23] -
6 - 80% (50 recensioni)[24] -
7 - 86% (40 recensioni)[25] -
8 - 92% (31 recensioni)[26] -
9 - 100% (7 recensioni)[27] -

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) WebCite query result, su www.webcitation.org. URL consultato il 31 ottobre 2017.
  2. ^ (EN) WebCite query result, su www.webcitation.org. URL consultato il 31 ottobre 2017.
  3. ^ Shows A-Z - middle, the (2007 version) on abc | TheFutonCritic.com, su www.thefutoncritic.com. URL consultato il 31 ottobre 2017.
  4. ^ (EN) Q: Can you tell me where they film "The Middle"? The Hecks' house looks like it is on a real street. | TV Tabloid, su decoy.tvpassport.com. URL consultato il 31 ottobre 2017.
  5. ^ (EN) 'The Middle': Meet The Original Heck Family, in TheTVPage.com, 25 febbraio 2014. URL consultato il 31 ottobre 2017.
  6. ^ (EN) WebCite query result, su www.webcitation.org. URL consultato il 31 ottobre 2017.
  7. ^ (EN) WebCite query result, su www.webcitation.org. URL consultato il 31 ottobre 2017.
  8. ^ ABC bringing back 'Modern Family,' 'Cougar Town'--The Live Feed | THR, web.archive.org, 15 gennaio 2010. URL consultato il 31 ottobre 2017.
  9. ^ (EN) Matt Webb Mitovich, ABC Renews Once Upon a Time, Revenge, Grey's, Castle and Three Wednesday Comedies, in TVLine, 11 maggio 2012. URL consultato il 31 ottobre 2017.
  10. ^ twitter.com, https://twitter.com/ABC_Publicity/status/333023717930180608 .
  11. ^ ABC rinnova C'era una volta, Grey's Anatomy, SHIELD e altre 8 serie, in ComingSoon.it. URL consultato il 31 ottobre 2017.
  12. ^ ABC allunga The Goldbergs, The Middle e altre 4 comedy, in ComingSoon.it. URL consultato il 31 ottobre 2017.
  13. ^ (EN) Nellie Andreeva, ‘The Middle’ Renewed For Season 9 By ABC, Cast Set To Return, in Deadline, 25 gennaio 2017. URL consultato il 26 gennaio 2017.
  14. ^ The Middle: La stagione 9 sarà l'ultima, in ComingSoon.it. URL consultato il 28 settembre 2017.
  15. ^ Più episodi per The Middle, Krypton dà un volto al suo Brainiac e altre news in breve, in ComingSoon.it. URL consultato il 06 novembre 2017.
  16. ^ (EN) Glee rises to a 3.3, Criminal Minds to a 3.8; Eastwick drops to a 2.3 in finals, in TV By The Numbers by zap2it.com, 1° ottobre 2009. URL consultato il 31 ottobre 2017.
  17. ^ (EN) TV By The Numbers by zap2it.com, su TV By The Numbers by zap2it.com. URL consultato il 31 ottobre 2017.
  18. ^ (EN) The Middle: Season 1 - Rotten Tomatoes. URL consultato il 31 ottobre 2017.
  19. ^ The Middle. URL consultato il 31 ottobre 2017.
  20. ^ (EN) The Middle: Season 2 - Rotten Tomatoes. URL consultato il 31 ottobre 2017.
  21. ^ (EN) The Middle: Season 3 - Rotten Tomatoes. URL consultato il 31 ottobre 2017.
  22. ^ (EN) The Middle: Season 4 - Rotten Tomatoes. URL consultato il 31 ottobre 2017.
  23. ^ (EN) The Middle: Season 5 - Rotten Tomatoes. URL consultato il 31 ottobre 2017.
  24. ^ (EN) The Middle: Season 6 - Rotten Tomatoes. URL consultato il 31 ottobre 2017.
  25. ^ (EN) The Middle: Season 7 - Rotten Tomatoes. URL consultato il 31 ottobre 2017.
  26. ^ (EN) The Middle: Season 8 - Rotten Tomatoes. URL consultato il 31 ottobre 2017.
  27. ^ (EN) The Middle: Season 9 - Rotten Tomatoes. URL consultato il 31 ottobre 2017.
  28. ^ 2011 Gracie Awards Winners, thegracies.org.
  29. ^ youngartistawards.org, http://www.youngartistawards.org/noms32.html .
  30. ^ (EN) PAAFTJ Television Awards winners announced: “Community” and “Breaking Bad” earn top honors, in TV By The Numbers by zap2it.com, 08 luglio 2012. URL consultato il 31 ottobre 2017.
  31. ^ youngartistawards.org, http://www.youngartistawards.org/noms33.html .
  32. ^ youngartistawards.org, http://www.youngartistawards.org/noms34.html .
  33. ^ criticschoice.com, http://www.criticschoice.com/television-awards/ .
  34. ^ ew.com, http://www.ew.com/ew/gallery/0,,20300978_20842677,00.html#30201684 .
  35. ^ Top Television Series, in www.ascap.com. URL consultato il 31 ottobre 2017.
  36. ^ (EN) Young Artist Awards 2015, su www.youngartistawards.org. URL consultato il 20 aprile 2015.
  37. ^ Kids Choice Awards 2015: Ecco tutti i vincitori!, su www.gingergeneration.it. URL consultato il 20 aprile 2015.
  38. ^ humanitasprize.org, http://humanitasprize.org/awards/2016-winners/ .
  39. ^ (EN) Young Entertainer Awards Submissions, su youngentertainerawards.org. URL consultato il 31 ottobre 2017.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione