The Lion and the Cobra

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
The Lion and the Cobra
ArtistaSinéad O'Connor
Tipo albumStudio
Pubblicazione25 ottobre 1987
Durata42:21
GenereRock alternativo
Pop rock
EtichettaEnsign/Chrysalis Records
ProduttoreSinéad O'Connor, Kevin Moloney
Registrazione1986–1987, Oasis Studios, Londra
Certificazioni
Dischi d'oroRegno Unito Regno Unito[1]
(vendite: 100 000+)
Stati Uniti Stati Uniti[2]
(vendite: 500 000+)
Dischi di platinoCanada Canada[3]
(vendite: 100 000+)
Sinéad O'Connor - cronologia
Album precedente
Recensioni professionali
Recensione Giudizio
AllMusic[4] 4.5/5 stelle
Encyclopedia of Popular Music[5] 3/5 stelle
Los Angeles Times[6] 3/4 stelle
Ondarock[7] Consigliato
Rolling Stone[8] 4/5 stelle
Slant Magazine[9] 4/5 stelle
Sputnikmusic[10] 5/5 stelle
The Village Voice[11] A–

The Lion and the Cobra è il primo album della cantante irlandese Sinéad O'Connor, pubblicato il 25 ottobre 1987.

L'album, oltre ad aver avuto successo di pubblico e di critica, ha mostrato per la prima volta la potenza e la capacità vocale della cantante.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Testi e musiche di Sinéad O'Connor, eccetto dove indicato.

  1. Jackie – 2:28
  2. Mandinka – 3:46
  3. Jerusalem – 4:20 (O'Connor, Ali McMordie, Mike Clowes, John Reynolds)
  4. Just Like U Said It Would B – 4:32 (O'Connor, Steve Wickham)
  5. Never Get Old (feat. Enya) – 4:39
  6. Troy – 6:34
  7. Want Your (Hands on Me) – 4:42 (O'Connor, Clowes, Reynolds, Rob Dean, Spike Holifield)
  8. Drink Before the War – 5:25
  9. Just Call Me Joe – 5:51 (O'Connor, Kevin Mooney, Leslie Winer)

Crediti[modifica | modifica wikitesto]

  • Sinéad O'Connor: voce, chitarra elettrica, arrangiamento, produzione, missaggio
  • Kevin Moloney: produzione, missaggio, ingegneria del suono
  • Fachtna O'Ceallaigh: missaggio
  • Marco Pirroni: chitarra elettrica, chitarra acustica
  • Richard "Spike" Holifield: basso
  • Rob Dean: chitarra elettrica, chitarra acustica
  • John Reynolds: batteria
  • Mike Clowes: sintetizzatori, tastiere, arrangiamento strumenti a corda in Troy
  • Kevin Mooney: chitarre e basso in Just Call Me Joe
  • Gavyn Wright: direttore d'orchestra
  • Enya: intro parlato in Never Get Old
  • Leslie Winer: voce in Just Call Me Joe
  • Terence Morris, Lloyd Phillips & Chris Birkett: missaggio in Mandinka & I Want Your (Hands on Me)
  • Jack Adams: mastering
  • Kate Garner, Kim Bowen: fotografia
  • John Maybury, Steve Horse: copertina

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) BRIT Certified, British Phonographic Industry. URL consultato il 2 febbraio 2016.
  2. ^ (EN) The Lion and the Cobra – Gold & Platinum, RIAA. URL consultato il 2 febbraio 2016.
  3. ^ (EN) Gold Platinum Database, Music Canada. URL consultato il 2 febbraio 2016.
  4. ^ (EN) Stephen Thomas Erlewine, The Lion and the Cobra, su AllMusic, All Media Network. URL consultato il 2 febbraio 2016.
  5. ^ Colin Larkin, The Encyclopedia of Popular Music, 5ª ed., Omnibus Press, 2011, ISBN 0-85712-595-8.
  6. ^ (EN) Terry Atkinson, Beauty and the Bleat, in Los Angeles Times, 14 febbraio 1988. URL consultato il 26 aprile 2016.
  7. ^ Sinéad O'Connor - La bisbetica indomabile :: Le monografie di Onda Rock
  8. ^ (EN) Anthony DeCurtis, The Lion and the Cobra, in Rolling Stone, 28 gennaio 1988. URL consultato il 2 febbraio 2016.
  9. ^ (EN) Sal Cinquemani, Sinéad O'Connor: The Lion and the Cobra, Slant Magazine, 3 agosto 2007. URL consultato il 12 dicembre 2011.
  10. ^ (EN) Dave Donnelly, Sinéad O'Connor - The Lion And The Cobra (staff review), Sputnikmusic, 4 novembre 2006. URL consultato il 12 dicembre 2011.
  11. ^ (EN) Robert Christgau, Christgau's Consumer Guide, in The Village Voice, New York, 23 febbraio 1988. URL consultato il 26 aprile 2016.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica