The Legion of Death

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
The Legion of Death
Titolo originaleThe Legion of Death
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneUSA
Anno1918
Durata50 min.
Dati tecniciB/N
rapporto: 1.33 : 1
film muto
Generedrammatico, storico
RegiaTod Browning
SoggettoJune Mathis
SceneggiaturaJune Mathis
ProduttoreHarry Leslie Keepers B.A. Rolfe (presentatore)
Casa di produzioneMetro Pictures Corporation
FotografiaHarry Leslie Keepers
ScenografiaDanny Hogan (dipartimento artistico)
Interpreti e personaggi

The Legion of Death è un film muto del 1918 diretto da Tod Browning.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La principessa russa Marya e suo fratello, il granduca Paul, studiano negli Stati Uniti quando li raggiunge la notizia della morte di Rasputin. Paul viene catturato da alcuni agenti del Servizio Segreto russo ma viene liberato per l'intervento del capitano Rodney Willard, al quale Marya ha chiesto aiuto.

Ritornata in Russia, Marya si unisce ai rivoluzionari mentre Willard partecipa ai lavori della Commissione Alleata. La principessa, turbata dalle ingerenze degli agenti tedeschi in Russia, organizza un gruppo militare femminile, la Legione della Morte, formata da donne contadine con la quale combatte contro i tedeschi. La legione viene sconfitta e Marya catturata. Riuscirà però a riconquistare la libertà.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film fu prodotto dalla Metro Pictures Corporation e venne girato in California, a Monrovia, nella San Fernando Valley e a San Pedro[1]

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Distribuito dalla Metro Pictures Corporation, il film - presentato da B.A. Rolfe - uscì nelle sale cinematografiche USA nel gennaio 1918.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) The American Film Institute Catalog, Features Films 1911-1920, University of California Press, 1988 ISBN 0-520-06301-5

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema