The Legend of Zelda: Majora's Mask 3D

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
The Legend of Zelda: Majora's Mask 3D
videogioco
Majora 3d.png
La copertina del gioco
Titolo originaleThe Legend of Zelda: Majora's Mask 3D
PiattaformaNintendo 3DS
Data di pubblicazioneGiappone 14 febbraio 2015
Flags of Canada and the United States.svg 13 febbraio 2015
Zona PAL 13 febbraio 2015
Flag of Australasian team for Olympic games.svg 14 febbraio 2015
GenereAvventura, azione
SviluppoNintendo, Grezzo
PubblicazioneNintendo
SerieThe Legend of Zelda
Modalità di giocoGiocatore singolo
SupportoCartuccia, download
Distribuzione digitaleVirtual Console
Preceduto daThe Legend of Zelda: A Link Between Worlds
Seguito daThe Legend of Zelda: Tri Force Heroes

The Legend of Zelda: Majora's Mask 3D (ゼルダの伝説 ムジュラの仮面 3D Zeruda no Densetsu Mujura no Kamen Surīdī?) è un videogioco uscito per la console Nintendo 3DS e remake del videogioco The Legend of Zelda: Majora's Mask per Nintendo 64. Terzo videogioco della serie sbarcato su Nintendo 3DS, dopo The Legend of Zelda: Ocarina of Time 3D, anch'esso remake di un capitolo della saga per N64, e The Legend of Zelda: A Link Between Worlds.

Modalità di gioco[modifica | modifica wikitesto]

La trama è la medesima dell'originale Majora's Mask, con alcune variazioni grafiche (l'intero gioco sarà giocabile in 3D stereoscopico) e di controllo (con l'implemento del giroscopio e del touchscreen della console), mentre all'interno del gameplay saranno presenti alcuni piccoli cambiamenti nelle strategie da seguire nelle battaglie contro i boss, e sarà aggiunta la possibilità di pescare, oltre a quella dei punti di salvataggio permanenti.[1]

Sviluppo[modifica | modifica wikitesto]

Già durante il 2011, dopo l'uscita di Ocarina of Time 3D, erano iniziati a circolare rumour riguardanti la possibilità di portare anche Majora's Mask su Nintendo 3DS. Eiji Aonuma, alle richieste dei fan, aveva risposto che l'idea non era da escludere, e che tutto sarebbe dipeso dall'interesse e dalle richieste del pubblico.[2] In seguito a questa dichiarazione, venne creata una campagna online chiamata "Operation Moonfall" (in riferimento a Operation Rainfall, un'altra campagna sempre indirizzata alla Nintendo) per raccogliere firme e consensi al fine di far produrre il gioco.[3] In soli cinque giorni, la petizione venne firmata da più di 10.000 persone,[4] al che la sede americana della Nintendo dovette smentire ogni certezza e ufficialità riguardo alla produzione del gioco, dichiarando comunque che l'opinione dei consumatori era stata ascoltata.[5]

Bisognerà attendere però novembre 2014 per avere la conferma ufficiale dell'uscita del gioco (durante un Nintendo Direct), prevista per essere tra il primo e il secondo quadrimestre 2015.[6]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Sato, The Legend of Zelda: Majora’s Mask 3D Changes Up Boss Fights, Adds Fishing, su Siliconera.com. URL consultato il 26 novembre 2014.
  2. ^ (EN) Keza MacDonald, Majora's Mask Remake is a Possibility, su IGN.com. URL consultato il 26 novembre 2014.
  3. ^ (EN) Jim Sterling, Operation Moonfall plans to get Majora's Mask on 3DS, su Destructoid.com. URL consultato il 26 novembre 2014.
  4. ^ (EN) Phil Seibel, Petition Fires Up For Majora's Mask 3DS Remake, su Gameskudos.com. URL consultato il 26 novembre 2014 (archiviato dall'url originale il 20 settembre 2011).
  5. ^ (EN) Ben Lamoreux, Operation Moonfall Update: Encouraging Response From Nintendo of America, su Zeldainformer.com. URL consultato il 26 novembre 2014 (archiviato dall'url originale il 7 ottobre 2011).
  6. ^ (EN) Justin Haywald, The Legend of Zelda Majora's Mask Confirmed for Nintendo 3DS, su Gamespot.com. URL consultato il 26 novembre 2014.
Videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi