The Legend of Dragoon

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
The Legend of Dragoon
videogioco
Screenshot The Legend of Dragoon.png
Schermata combattimento a turni
PiattaformaPlayStation
Data di pubblicazionePlayStation:
Giappone 2 dicembre 1999
Flags of Canada and the United States.svg 11 giugno 2000
Zona PAL 19 gennaio 2001
PlayStation Network:
Giappone 22 dicembre 2010
Flags of Canada and the United States.svg 1º maggio 2012
GenereVideogioco di ruolo
TemaFantasy
OrigineGiappone
SviluppoSony Computer Entertainment
PubblicazioneSony Computer Entertainment
DirezioneYasuyuki Hasebe
ProduzioneShūhei Yoshida
DesignYasuyuki Hasebe
ProgrammazioneSatoshi Mamuro
Direzione artisticaKenichi Iwata, Tatsuya Nakamura
SceneggiaturaTakehiro Kaminagayoshi, Yasuyuki Hasebe
MusicheDennis Martin, Takeo Miratsu
Modalità di giocoGiocatore singolo
Periferiche di inputDualShock
Supporto4 x CD-ROM, download
Distribuzione digitalePlayStation Network
Fascia di etàCEROB · ELSPA: 11+ · ESRBT · SELL: 12 · USK: 12

The Legend of Dragoon (レジェンド オブ ドラグーン Rejendo obu Doragūn?) è un videogioco di ruolo sviluppato e pubblicato da Sony Computer Entertainment per la PlayStation. È stato distribuito in Giappone il 2 dicembre 1999, negli Stati Uniti l'11 giugno 2000 e in Europa il 19 gennaio 2001.

Modalità di gioco[modifica | modifica wikitesto]

In The Legend of Dragoon si distinguono tre modalità di gioco tipiche di un RPG: la mappa del mondo, la mappa di gioco, e la modalità di battaglia. La mappa del mondo indica i movimenti del personaggio principale, e si limita quindi a indicare gli spostamenti da un luogo all'altro. La mappa di gioco (field map) è usata ogni volta che il giocatore entra in una città, dungeon, o punto di riferimento. Consiste in una visione dei personaggi in 3D su uno sfondo in 2D. Alcune animazioni sono usate per creare effetti come il movimento dell'acqua o la luce.

La modalità battaglia (battle mode) si svolge un ambiente 3D che rispecchia la mappa del gioco in cui ci si trova. Le battaglie sono basate su un sistema di turni CTB (che anticipa il CTB di Final Fantasy X) e vede i personaggi guidati dal giocatore fronteggiare i nemici controllati dalla CPU. In squadra al momento delle battaglie si potranno usare al massimo 3 personaggi, scelti precedentemente. Le azioni possibili in battaglia sono attaccare, usare magie, difendersi, utilizzare oggetti o scappare ed alcune di essi sono "potenziabili"; per esempio quando si effettua un attacco base, premendo al momento giusto il tasto "X", è possibile eseguire una combo che cambia in tempistica e potenza per ogni personaggio, senza tralasciare che ogni personaggio impara combo sempre più potenti ma difficili; oppure lanciando delle magie d'attacco si ha un lasso di tempo entro il quale premendo il più velocemente possibile il tasto "X", si incrementano i danni inflitti.

Tutti i personaggi giocabili verranno dotati, nell'arco del gioco, di armi, armature e oggetti, sempre più forti, sostituibili e intercambiabili. Oltre agli attacchi base sarà possibile utilizzare la funzione Dragone (solo se in possesso del relativo Spirito di Dragone), che farà trasformare il personaggio in un cavaliere drago, un cavaliere dotato di un'armatura che trae forza dai draghi e che conferisce un'incredibile difesa e attacco.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Nel continente di Endiness, in cui ancora vivono essere mitologici come draghi, giganti ed esseri alati, vive Dart, un ragazzo rimasto orfano da bambino durante il massacro di Neet, suo villaggio natale, compiuto dal Mostro Nero, una creatura misteriosa e oscura, che viaggia per il mondo alla ricerca del Figlio della Luna. L'unico ricordo che Dart porta sempre con sé è una splendente pietra rosso sangue, appartenuta al padre. Dopo la morte dei genitori, Dart viaggia fino a Seles insieme ad una bambina di nome Shana, cresciuta con lui e sopravvissuta anch'essa alla distruzione di Neet.

Dopo essersi allenato per svariati anni Dart si mette in viaggio alla ricerca del Mostro Nero, ma mentre lui è in viaggio scoppia una guerra tra il suo regno, Basil e quello di Sandora, le due fazioni di Serdio. Durante un'incursione a Seles, Shana viene rapita per ordine dell'Imperatore Doel, capo del regno di Sandora, e rinchiusa ad Hellena, una fortezza-prigione situata su di un'isola. Riuscirà Dart a liberare Shana e a far tornare la pace a Serdio? E il suo viaggio alla ricerca del Mostro Nero, è destinato ad una conclusione?

Dart non sarà solo nel suo viaggio, incontrerà dei valorosi alleati e amici che, pur con motivazioni differenti, affronteranno un destino comune, che lo aiuteranno ad affrontare ardue imprese e a battere numerosi nemici.

Personaggi giocabili[modifica | modifica wikitesto]

  • Dart: Il protagonista della storia. È un ragazzo determinato e coraggioso, dotato di grande carisma e di una straordinaria forza di volontà, oltre che di una ottima abilità come spadaccino. All'età di cinque anni sopravvisse alla distruzione del suo villaggio, Neet, perpetrata dal famigerato Mostro Nero, per il quale, da allora, nutrì un forte risentimento trasformatosi in seguito in un bruciante desiderio di vendetta. Trascorse l'infanzia e l'adolescenza nel villaggio di Seles, in compagnia dell'amica Shana, avvicinandosi al combattimento con la spada grazie al suo primo mentore, Tasman. Divenuto diciottenne, Dart intraprese un lungo viaggio alla ricerca del Mostro Nero per placare il suo desiderio di vendetta, ma senza successo. Una volta tornato si dirige subito verso le prigioni di Hellena per trarre in salvo Shana, rapita dai soldati di Sandora. Possiede il potere del drago occhi di fuoco.
  • Shana: È l'amica del cuore di Dart, con cui ha trascorso gli anni di infanzia nel villaggio di Seles. Dart la considera come una sorella, ma la ragazza sembra provare qualcosa di più profondo per lui, sebbene quest'ultimo assuma spesso atteggiamenti iperprotettivi nei suoi confronti. All'apparenza mite e pacata, Shana in realtà possiede una buona abilità nell'uso dell'arco, anche se a tratti può sembrare un peso per il gruppo: in esso riveste però una grande importanza per via delle sue capacità curative. Nonostante ciò una parte di lei è circondata da un alone di mistero e sembra guardare con insicurezza al futuro. Possiede il potere del drago argentobianco.
  • Lavitz: Comandante di cavalleria dell'esercito di Basil, valente soldato esperto nell'uso dell'alabarda, Lavitz è il primo personaggio ad unirsi alla compagnia di Dart, aiutandolo a fuggire dalle prigioni di Hellena, nel quale era stato in precedenza incarcerato. Possiede un forte senso dell'onore e vive e combatte nel ricordo di suo padre, che a sua volta era stato un importante cavaliere prima di venire ucciso a tradimento da Greham, uomo profondamente inviso a Lavitz. Proprio di suo padre ha seguito le orme, diventando un soldato fiero e stimato, soprattutto da Re Albert di cui è diventato grande amico. Nel corso della storia, tra Lavitz e Dart si instaurerà un rapporto di profonda amicizia e di reciproca stima attraverso dure battaglie e insidie varie. Lavitz perderà tragicamente la vita, per mano di Lloyd, nel tentativo di salvare Albert. Possedeva il potere del drago verde.
  • Rose: È forse il personaggio più enigmatico del gruppo. Spadaccina fredda quanto affascinante, armata di un lungo stiletto, compare la prima volta quando salva la vita a Dart nei boschi vicino a Seles sottraendolo alle fauci del Drago dalle zanne verdi, Feyrbrand. In seguito gli insegnerà i fondamentali del combattimento da dragone, essendo lei stessa uno dei leggendari Dragoni che combatterono nella Guerra dei Draghi, precisamente quello dell'Oscurità (il quale, almeno nel primo atto, sembra essere più potente degli altri spiriti). Segue Dart in ogni sua avventura, offrendogli consigli preziosi e aiutandolo in combattimento, e nonostante appaia distaccata e glaciale possiede una forte presenza e una grande saggezza. Ha più di undicimila anni e ciò si spiega dal fatto che indossa una gorgiera magica in grado di sottrarla allo scorrere del tempo.
  • Haschel: Grande maestro di arti marziali, fondatore della Scuola Rouge (dal nome del villaggio in cui vive), Haschel conobbe Dart quando questi era alla ricerca del Mostro Nero e subito tra i due si instaurò un buon rapporto; Dart lo considera un burlone che sa essere serio solo quando combatte, e in effetti nel combattimento corpo a corpo l'anziano guerriero è un avversario molto temibile nonostante usi come arma le sue sole mani (talvolta servendosi di artigli o borchie di ferro). Prima di unirsi alla compagnia, Haschel era alla disperata ricerca della figlia, Claire, fuggita 20 anni prima dal villaggio dopo un aspro litigio con il padre: ciò provocherà in lui un forte senso di colpa che il passare degli anni non cancellerà. Ad un certo punto della storia si scoprirà che fra Haschel e Dart esiste un legame molto stretto di cui entrambi erano all'oscuro. Detiene il potere del drago viola.
  • Albert: È il sovrano del regno di Basil, e il re legittimo di Serdio, in quanto figlio di Carlo, suo predecessore che fu assassinato dal fratello, Doel, divenuto poi imperatore di Sandora. All'epoca del regicidio, e della sanguinosa guerra che ne scaturì, Albert aveva solo sei anni ed ebbe subito il grande onere di sostituire suo padre e difendere Basil dalla sete di potere dello zio. Divenuto ventiseienne, decide di seguire Dart nel suo viaggio per sostituire Lavitz, caduto in battaglia, di cui è stato un grande amico e dal quale è stato addestrato nell'uso dell'alabarda, convinto che un re dovesse difendere in prima persona i suoi sudditi. È senz'altro il più colto ed erudito del gruppo, anche se a volte si perde nei suoi discorsi. Ha inoltre una evidente relazione con la principessa di Tiberoa, Emile. Riceverà il potere del drago verde da Lavitz.
  • Meru: Allegra e solare, vestita da ballerina e armata di martello, Meru è una ragazza alata che è nata e cresciuta nel villaggio nascosto degli Alati all'interno della Foresta Sempreverde, a sud di Deningrad. Al contrario di tutti i membri del suo clan, che considerano gli umani una razza ostile e non degna della loro fiducia, Meru è fortemente attratta da loro e nutre la speranza che un giorno Alati e Umani possano vivere in pace, rispettandosi reciprocamente. Unitasi al gruppo semplicemente per divertimento, in seguito si responsabilizzerà notevolmente, specie dopo essere diventata Dragone (di elemento Acqua). Insieme ad Haschel sa dar vita a siparietti molto divertenti e spassosi. È inoltre molto attratta da Dart, ma una volta capito il rapporto tra lui e Shana, metterà da parte i suoi sentimenti.
  • Kongol: È un guerriero della razza dei Giganti, molto orgoglioso e con un coraggio immenso, dotato di una forza incredibile (è capace di sollevare una colonna di pietra pesante parecchi quintali). Inizialmente schierato nell'esercito di Sandora, e fortemente legato all'Imperatore Doel, combatte contro Dart in due occasioni: durante l'assedio di Hoax e nella Rocca Nera, Quartier generale di Sandora, uscendo sconfitto in entrambe. Successivamente ricompare salvando la vita al protagonista e ai suoi compagni dalla caduta della colonna prima accennata; in questa occasione decide di unirsi a lui per realizzare il suo sogno: dar vita a un mondo in cui tutte le razze siano libere e unite, senza distinzioni. Per questo ripone in Dart la stessa fiducia che aveva riservato a Doel. Combatte con una gigantesca ascia ed è il Dragone di elemento Terra.
  • Miranda: È l'ultimo membro ad unirsi alla compagnia. Miranda è una delle Sacre sorelle del regno di Mille Sesau, figlia della regina di Deningrad, elegante arciera e comandante delle truppe del regno. Inizialmente unitasi al gruppo per fermare il Drago Divino, resterà in pianta stabile per sostituire Shana come Dragone della Luce. Nel corso dell'avventura si scoprirà che in realtà è solo la figlia adottiva della regina e che la sua infanzia fu molto difficile a causa del travagliato rapporto con la sua vera madre, che poi la abbandonò. Per questo ha un carattere non facile e talvolta tende ad essere impulsiva. Dal punto di vista combattivo ha la stessa abilità di Shana, e i suoi poteri curativi da Dragone sono importantissimi nelle battaglie più difficili.

Nemici principali[modifica | modifica wikitesto]

  • Fruegel: Comandante delle guardie della Prigione di Hellena, è conosciuto per la sua crudeltà e malvagità usata nei confronti degli altri, a tal punto di sfogare la sua ira sulle sue stesse guardie. Si incontra due volte: la prima volta nella Prigione di Hellena, e la seconda di nuovo ad Hellena (il ritorno), dopo aver battuto Jiango, il mostro tenuto nei sotterranei.
  • Guftas: È una bestia assomigliante ad un cane, che difenderà Fruegel insieme a Rodrigo (una specie di uccello). È in grado di confondere e stordire.
  • Rodrigo: È una bestia assomigliante ad un uccello, che difenderà Fruegel insieme a Guftas (una specie di cane). È in grado di portare in aria il personaggio e poi lasciarlo cadere.
  • Jiango: È una bestia terrificante con le sembianze di un mezzo lupo mannaro e un mezzo mammut. La si incontra nei sotterranei della Prigione di Hellena, dopo essere caduti nella trappola tenuta dall'imboscata delle guardie.
  • Elite di Sandora: Un soldato molto più forte rispetto agli altri cavalieri di Sandora. È in grado di triplicarsi e fare diverse magie. Tuttavia c'è un modo per scovare quello vero: sarà l'unico ad usare magie. Se ne incontrano due: una nella città-fortezza di Hoax, ed una a Kazas, Rocca Nera, un po' prima della battaglia con Doel.
  • Drake: Abile con le trappole, è un bandito che si trova nel Santuario di Shirley, nell'intento di proteggere il suo cosiddetto "tesoro", che si scopre essere lo Spirito del Drago d'argentobianco.
  • Urobolus: È la sentinella della caverna che collega a Basil. Grande verme marrone, verrà ucciso dalla misteriosa luce che fuoriesce dalla testa di Shana.
  • Greham: Un tempo fu amico e compagno d'armi del padre di Lavitz, del quale ammirava la forza e il valore. Col tempo però questa ammirazione si mutò in una profonda invidia, in quanto Greham era consapevole che non avrebbe mai potuto raggiungere il suo livello. Quando disertò da Basil per unirsi a Sandora, l'Imperatore Doel gli donò lo Spirito di Dragone Verde e con questo uccise a tradimento il padre di Lavitz. Il figlio cercò sempre di vendicarsi, e con l'aiuto di Dart riuscì alla fine a sconfiggerlo. Dopo averlo battuto Lavitz venne a conoscenza, dopo molti anni, delle ragioni del gesto.
  • Kongol: Gigante al servizio dell'Imperatore Doel, si incontrerà la prima volta nella città-fortezza di Hoax, e in seguito a Kazas, Rocca Nera, prima dello scontro con Doel. Nel secondo CD si unirà al gruppo, e riceverà lo Spirito del Drago dorato ottenibile in due modi: acquistandolo per 1000G a Lohan, Città Commerciale, (nel CD2), o nella battaglia contro Indora (nel CD4).
  • Drago Feyrbrand: Drago di tipo aria che si affronta insieme a Greham nel Nido del Drago.Capace di avvelenare, è il primo drago che si incontra.
  • Imperatore Doel: Sovrano di Sandora, nazione che si è formata dalla scissione del Regno di Serdio in due parti contrapposte (l'altra è Basil), Doel è lo zio di Re Albert, che assassinò il fratello Carlo poiché, a detta di lui, non era in grado di governare adeguatamente Serdio. Ma la ragione vera, molto probabilmente, fu la sete di potere e di ambizione che lo consumava e che non si fermò neppure quando, subito dopo, scoppiò la Guerra di Serdio, durata 20 anni. La sua guardia del corpo è il gigante Kongol, che in seguito si unirà a Dart; ma in realtà potrebbe anche non servirsene: è infatti lui stesso un guerriero temibile, armato di due spade molto potenti ed è anche in grado di trasformarsi nel Dragone Viola grazie al quale utilizza devastanti magie. La sua caduta pone fine alla Guerra di Serdio.
  • Lenus: È la compagna alata di Lloyd, di cui è profondamente invaghita, e per il quale è pronta a esaudire qualsiasi cosa: Lloyd le chiede di procurargli il Pugnale Lunare che è custodito dalla famiglia reale di Tiberoa ed in cambio le dona lo Spirito del Dragone d'Acqua, che a sua volta aveva ricevuto dall'Imperatore Diaz. Assunte le sembianze della principessa Emille, con un complicato stratagemma, ha rubato l'Oggetto Lunare ed è fuggita verso la Baia di Illisa nonostante il tentativo di Dart e compagni di fermarla. Riesce quindi a consegnare il pugnale a Lloyd permettendogli di fuggire, ma viene sconfitta nonostante il potere di Dragone.
  • Drago Regole: Drago di tipo acqua che si affronta insieme a Lenus sull'Isola Prigione.
  • Drago Divino: È il Re dei Draghi che non si piega davanti a niente e a nessuno, che cavalca i cieli con le sue sette ali e che guarda con i suoi 7 occhi diabolici. Lo si incontra sulla Montagna del Drago Mortale dopo che questi avrà distrutto buona parte di Deningrad. L'odio ed il rancore verso gli alati che, con il loro potere lo segregarono, lo risveglierà e toccherà a Dart e compagni fermarlo prima che inizi a distruggere l'intero mondo.
  • Lloyd: Uno degli ultimi Alati sopravvissuti, nostalgico del grande passato della sua razza prima della caduta. Lloyd è un abilissmo spadaccino, alto e snello, che utilizza combo d'attacco velocissime e quasi impossibili da fronteggiare. Compare la prima volta nella Sfida degli Eroi di Lohan arrivando in finale contro Dart, battendolo nettamente e sfoderando un'abilità impressionante. Successivamente, sottrae la Gemma Lunare a Re Albert, uccidendo Lavitz con la sua terribile arma: l'Ammazzadraghi. Da quel momento diviene il nemico principale di Dart, dato che lo scopo di Lloyd è quello di raccogliere tutti gli Oggetti Lunari, non risparmiando violenze e distruzioni pur di raggiungerlo. Alla fine riesce nell'intento, ma proprio mentre si impossessa dell'ultimo Oggetto, lo Specchio Lunare, viene sfidato da Dart, uscendo battuto nonostante abbia con sé lo Spirito del Dragone Divino e l'Ammazzadraghi. Una volta condotti gli eroi dall'Imperatore Diaz, scopre con amarezza di essere stato ingannato e nonostante provi ad attaccarlo viene facilmente sopraffatto. Alla fine, aiuterà Dart contro Melbu Frahma, ma perderà la vita in un ultimo impeto d'orgoglio.
  • Zieg: È il padre di Dart nonché ex compagno di Rose al tempo della Guerra dei Draghi dove combatté come Dragone del Fuoco, lo stesso del protagonista. Sotto le sembianze dell'Imperatore Diaz ha manovrato Lloyd per ottenere i tre Oggetti Lunari Divini e poter così risvegliare l'ultima razza: l'embrione di Virago. Dopo aver sconfitto Lloyd e rivelato il suo piano, Zieg è fuggito portando con sé Shana per distruggere le tre Sfere del Sigillo e risvegliare la 108ª razza. Alla fine si scoprirà che in realtà Zieg è stato manipolato da Melbu Frahma, un alato che si credeva essere stato sconfitto dallo stesso Zieg nella Guerra dei Draghi, ma che in realtà era riuscito a sopravvivere. Durante il combattimento finale Zieg si sacrificherà insieme a Rose per far fuggire Dart e i suoi amici, riconoscendo di non essere stato un buon padre.
  • Melbu Frahma: L'ultimo nemico da sconfiggere, nonché il più potente in assoluto. All'epoca della Guerra dei Draghi era il dittatore degli Alati, molto potente e armato di Ammazzadraghi. Nonostante ciò fu sconfitto da Zieg, anche se riuscì a pietrificarlo. Al termine del combattimento tra Dart e Zieg, Frahma lasciò il corpo di quest'ultimo, che aveva manipolato fino a quel momento, grazie alla sua trasformazione in Dragone del fuoco dopo averlo sottratto a Dart. A quel punto l'alato poté raggiungere il suo scopo ultimo: fondersi con l'Embrione di Virago e diventare così lui il 108° frutto: Il Dio della Distruzione. Possiede ben quattro evoluzioni, una più potente dell'altra, e l'unico punto debole sta nella lentezza del tempo d'attacco, controbilanciata però da una resistenza e da una potenza nettamente superiori rispetto a tutti gli altri nemici.
  • Virago: Creature gigantesche, malvagie e potenti che erano al servizio degli alati durante la Guerra dei Draghi. Mosse dall'odio verso gli umani e verso i Dragoni queste si risvegliano dal loro sonno millenario con l'intento di uccidere.

Nemici speciali[modifica | modifica wikitesto]

  • Uccellino Giallo: Un piccolo uccellino di colore giallo. Lo si può incontrare a Nord di Serdio, nel tratto di strada per arrivare a Bale. Sconfiggendolo si riceverà la ricompensa di 300G e un Mantello di Fuga. Possiede 4 PF di vita e scappa molto spesso.
  • Uccellino Blu: Un piccolo uccellino di colore blu. Lo si può incontrare a Tiberoa, tra la Terra della Gravità Perduta e la Dimora dei Giganti. Sconfiggendolo si riceverà la ricompensa di 1000 punti esperienza. Possiede 5 PF di vita e scappa molto spesso.
  • Uccellino Rosso: Un piccolo uccellino di colore rosso. Lo si può incontrare a Mille Seseau, nel bivio che collega Deningrad e il Nevaio Kashua. Sconfiggendolo si riceverà la ricompensa di 1000G e una Piuma di Fenice. Possiede 5 PF di vita e scappa moderatamente. È immune ai colpi fisici.
  • Uccellino Arcobaleno: Un piccolo uccellino di diversi colori. Lo si può incontrare a Endiness sulla Furia Regina, nel tratto di mare che collega Fletz, Rocca Gemella a Città Frontiera, Rouge. Sconfiggendolo si riceverà la ricompensa di 3000 punti esperienza. Possiede 4 PF di vita e scappa moderatamente. È immune ai colpi fisici e alle magie sia singole che Dragone. L'unico modo per sconfiggerlo è farlo colpire automaticamente da solo, mentre è nello stato di confusione.

Nemici opzionali[modifica | modifica wikitesto]

  • Comandante: Un comandante dell'esercito di Sandora. Lo si può incontrare proseguendo nell'area "Palude" in direzione del Settimo Fortino di Basil, per aiutare i cavalieri nella battaglia contro Sandora, prima di recarsi al Vulcano Villude. È l'ultimo nemico in questo assalto e compare quando tutti i soldati sandoriani sono eliminati. Il suo elemento è Oscurità, ed utilizza spesso l'oggetto "Power Up".
  • Fantasma Polter (Elmo, Armatura, Spada): Compare sull'altare dell'Imperatore Diaz, nelle rovine di Forte Magrad ubicate al di sotto del Campo di neve. Rappresenta il rancore e la rabbia dei soldati umani morti nella Guerra dei Draghi. È costituito da Corazza, Elmo e Spada, ognuno dei quali dotato dei seguenti poteri: Lancio magie potenziate, Blocco Comandi e Colpo Letale.
  • Mago Faust: In passato era un generale degli Alati, nonché il braccio destro del dittatore alato Melbu Frahma. Dotato di un immenso potere magico, sopravvisse alla disfatta della sua razza durante la Guerra dei Draghi 11.000 anni prima e cospira all'interno dei sotterranei della Torre di Flanvel (sua fortezza) di conquistare il mondo. Il suo potere era così smisurato che egli è capace di creare un suo fantasma molto simile a lui in forza ed aspetto; difatti Melbu Frahma temendo il suo potere, creò una pietra per eliminare quel potere. È affrontabile solo dopo aver ottenuto la Pietra della Sparizione, consegnata da Martel in cambio di tutte e 50 le polveri stellari sparse in tutto il gioco. È il nemico più potente e più difficile da sconfiggere, in quanto è l'avversario con più attacco magico e agilità.
  • Spiriti dei 4 dragoni: Quando si arriverà a Vellweb, i personaggi incontreranno Shirley (precedente Dragone del Drago Lucente) a chiederà di liberare le anime dei quattro dragoni imprigionate nelle loro rispettive torri e porre così fine alle loro sofferenze di 11.000 anni. Si trattano di Kanzas (Dragone del Tuono), Belzac (Dragone della Terra), Damia (Dragone dell'Acqua) e Syuveil (Dragone dell'Aria) morti durante la Guerra dei Draghi. Si possono sconfiggere solo dopo aver parlato con l'Imperatore Diaz e iniziato il quarto disco.
  • Super Virago: Sottospecie di Virago dotata di maggior potere rispetto alle Virago comuni. Sono presenti due esemplari in tutto il gioco. La prima la troviamo nelle Rovine della capitale alata Kadessa, dopo aver risolto l'enigma dei teletrasporti. È la più debole rispetto alla gemella in quanto subì ingenti danni durante lo scontro con il Dragone del Tuono Kanzas, 11.000 anni fa. Il combattimento dura esattamente dieci turni e poi la Super Virago si autodistrugge. La seconda Super Virago si incontra sulla Luna Che Mai Tramonta, verso la fine del gioco, prima di arrivare al cuore della Luna.
  • Spiriti dei 3 Draghi: Li si potranno incontrare nella Città alata della Morte Mayfill. I Draghi, imprigionati e non liberi di riposare in pace sono Feyrbrand (il drago dell'aria), Regole (il drago dell'acqua) e il Drago Divino. Essendo già morti, la loro forma è di puro spirito e quindi molto più forte rispetto alle precedenti volte.

Personaggi secondari[modifica | modifica wikitesto]

  • Comandante Supremo di Sandora: È il comandante principale dell'esercito di Sandora, che tuttavia ci darà una delle tre gemme colorate (quella gialla) per accedere alla stanza dell'Imperatore Doel a Kazas nella Rocca Nera, chiedendoci di "svegliarlo" e farlo ritornare l'uomo gentile che era una volta. Questo mezzo nemico, che in realtà ci
  • Ministro Noish: Il consigliere principale di Re Albert, e suo fidato collaboratore. Uomo molto colto, dopo la fine della Guerra di Serdio si occupò delle faccende burocratiche in assenza del re, partito per seguire Dart nella sua avventura.
  • Dabas: Un bizzarro mercante incontrato da Dart e compagnia nel Vulcano Villude, mentre era alla ricerca di un misterioso reperto. Ha una bottega nella città di Lohan e sarà utile in seguito per trovare il santuario nel quale si nasconderebbe l'erba in grado di curare Shana, colpita dal veleno del drago.
  • Shirley: Era uno dei dragoni che combatté nella Guerra dei draghi. Ora, in forma di spirito, è custode del santuario vicino alla città di Lohan. Ha donato lo spirito del Drago argentobianco a Dart (dopo averlo sottoposto ad una prova) perché possa salvare Shana.
  • Nello: È un appassionato di giardinaggio, vive nella città di Fletz, capitale di Tiberoa. Ospita i personaggi in casa sua la sera del giorno del loro arrivo, discutendo a lungo con Albert di temi ecologici. Il suo sogno è quello di rendere le vicine Terre Brulle un luogo verdeggiante e rigoglioso. Anche se ne è all'oscuro, la principessa Lisa ha un debole per lui e per il suo lavoro.
  • Martel: La si incontra la prima volta a Bale, quando si scontra accidentalmente con Dart per strada. Inizialmente appare come un tipo antipatico, ma in seguito, quando il gruppo la reincontrerà, si mostrerà molto cordiale e altruista (come quando assiste i feriti a Deningrad dopo l'attacco del Drago Divino) e si appurerà come il suo scopo sia quello di raccogliere tutte le Polveri Stellari per salvare la figlia molto malata: man mano che Dart le darà tutte le pietre lei ringrazierà donandogli oggetti rari e preziosi. La si incontra a Bale, Fletz, Deningrad e Rouge (il suo villaggio).
  • Uomo Incappucciato: Un uomo avvolto nel mistero, che poi si scoprirà essere Lloyd. È stato al servizio di Re Albert (nell'intento di scoprire dove il Re nascondesse la Gemma Lunare) per un determinato tempo. È possibile parlarci nella Rocca di Indels a Basil, nella torre di destra.
  • Fester: Un appassionato studioso di astronomia che vive a Fletz (la città delle stelle) e che conosce molte cose riguardo alle leggende intorno alla Luna Che Mai Tramonta. Possiede un gigantesco telescopio sulla soffitta di casa da cui osserva gli astri. È anche il tutore personale della principessa Lisa.
  • Kaffi: È la cameriera del locale di Fletz; simpatica, disponibile, ma molto logorroica. Tende a chiacchierare a lungo con i clienti, scordando spesso le ordinazioni e beccandosi i rimproveri del suo capo.
  • Ammiraglio Puler: Il capitano della Furia Regina, la nave più forte di Tiberoa e forse dell'intera Endiness. È un vecchio 'lupo di mare' che parla in modo poetico e aulico, lesinando massime su temi come la vita, l'amore e l'avventura in mare. Molto apprezzato dai suoi uomini, arriverà persino a proporre (inutilmente) a Dart di diventare un lupo di mare.
  • Maestro Tasman: È il vecchio maestro d'armi di Dart. Lo si può incontrare all'inizio del gioco a Seles (prima di partire per Hellena), per imparare i comandi di gioco. Nonostante la sua grandicella età, se la cava molto bene con la spada.
  • Kayla: È la capomacchine della Furia Regina nonché braccio destro di Puler. Sebbene sia solo una ragazzina ha un'innata bravura nel gestire la sala macchine ed è molto rispettata dai marinai. Inoltre nel corso del viaggio si affezionerà molto a Dart e gli altri, in particolare a Shana.
  • Kaiser: È il comandante dell'ottava cavalleria del Regno di Basil. Grande amico e compagno di Lavitz, ci guiderà nel respingere l'Impero di Sandora nella città-fortezza di Hoax.

Doppiaggio[modifica | modifica wikitesto]

Personaggio Doppiatore originale Doppiatore italiano
Dart Tomokazu Seki Massimo Marinoni
Shana Akemi Okamura Lara Parmiani
Lavitz Kazuhiro Ōguro Massimo Marinoni
Rose Yumi Tōma Jessica Juffrè
Haschel Minoru Inaba Giancarlo Ciccone
Albert Shin'ichirō Miki Massimo Marinoni
Meru Tomoko Kawakami Lara Parmiani
Kongol Masashi Sugawara Andrea Piovan
Miranda Yōko Sōmi
Lloyd Shō Hayami Ciro Carraro
Zieg Akio Ōtsuka
Melbu Frahma Kaneto Shiozawa
Fester Hiroaki Hirata

Manga[modifica | modifica wikitesto]

The Legend of Dragoon è stato anche adattato in un libro manga, scritto e disegnato da Ataru Cagiva. Il manga venne pubblicato nel giugno 2000 in un volume unico dalla casa editrice Enterbrain e non è mai stato distribuito nel resto del mondo.[1]

Il libro segue gli eventi della storia narrati nel primo disco ma si discosta in alcune parti dalla trama originale per via delle ridotte dimensioni del volume, di conseguenza diversi personaggi ed eventi non vengono narrati.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) The Legend of Dragoon Manga, su The Legend of Dragoon Wiki. URL consultato il 6 aprile 2015.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]