The Last to Know

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
The Last to Know
ArtistaCéline Dion
Tipo albumSingolo
Pubblicazionemarzo 1991
Durata4:12
Album di provenienzaUnison
GenerePop
Rock
Musica elettronica
EtichettaColumbia Records, Epic Records
ProduttoreChristopher Neil
Registrazione1989-1990
West Side Studios
Londra
FormatiCD, Vinile, Musicassetta
Céline Dion - cronologia
Singolo successivo
(1991)

The Last to Know è una canzone della cantante canadese Cèline Dion, tratta dal suo primo album in lingua inglese, Unison. La canzone è stata pubblicata dalla Columbia Records nel marzo 1991 come quarto singolo promozionale in Canada e successivamente nel resto del mondo.[1] La canzone è stata scritta da Brock Walsh e Phil Galdston e originariamente registrata da Sheena Easton per l'album No Sound But a Heart (1987).[2] Della Easton, Céline registrò un'altra cover nel 1984, intitolata Ne me plaignez pas, un adattamento in francese del brano Please Don't Sympathise. La versione della Dion è stata prodotta da Christopher Neil.

Dopo la sua uscita, The Last to Know ha ricevuto recensioni positive da parte della critica musicale. La canzone raggiunse la top 20 in Canada e la top 30 nella classifica americana Billboard Hot Adult Contemporary Tracks. Mentre nella classifica canadese Adult Contemporary raggiunse la posizione numero sette.

Contenuti e pubblicazioni[modifica | modifica wikitesto]

The Last to Know è stata una delle tre cover registrate dalla Dion per il suo primo album in lingua inglese; la versione di Céline è stata arrangiata dal produttore discografico britannico Christopher Neil ed è stata rilasciata come quarto singolo in Canada l'11 marzo 1991 e come terzo singolo negli Stati Uniti nel giugno 1991, mentre nel resto del mondo fu pubblicata nel settembre 1991.[3] Nel Regno Unito è stato il secondo singolo promozionale dopo Where Does My Heart Beat Now.[4] Negli Stati Uniti The Last to Know è stato rilasciato su vinile e cd; entrambi includevano come seconda traccia Unison (Remix), questa versione fu pubblicata anche in Giappone solo su cd, mentre in altri paesi il disco includeva la versione originale di Unison.[5][6][7][8][9]

Per la promozione del brano fu realizzato un videoclip musicale, diretto da Dominic Orlando.[10]

Recensioni da parte della critica[modifica | modifica wikitesto]

Il redattore di Entertainment Weekly, Jim Farber scrisse:"Tracce come If Love Is Out the Question e The Last to Know sono veicoli lussureggianti, pieni di aggettivi di routine che la voce distintiva della Dion eleva a un livello superiore."[11]

Successo commerciale[modifica | modifica wikitesto]

In Canada, The Last to Know entrò nella RPM 100 Hit Tracks il 16 marzo 1991 e raggiunse la posizione numero sedici il 25 maggio 1991.[12] La canzone entrò anche nella RPM 40 Adult Contemporary il 23 marzo 1991 raggiungendo la settima posizione.[13] The Last to Know debuttò anche nella Hot Adult Contemporary Tracks di Billboard il 13 luglio 1991 salendo alla numero ventidue un mese dopo.[14]

Interpretazioni dal vivo[modifica | modifica wikitesto]

Céline Dion eseguì il singolo The Last to Know al programma televisivo americano The Tonight Show nel marzo 1991 e anche durante la sua tournée Unison Tour.

Formati e tracce[modifica | modifica wikitesto]

CD Singolo Promo (Australia) (Columbia: 657333 5)

  1. The Last to Know – 4:34 (Brock Walsh, Phil Galdston)
  2. Unison – 4:12 (Andy Goldmark, Bruce Roberts)

CD Singolo Promo (Canada) (Columbia: CDNK 558)

  1. The Last to Know – 4:16 (Walsh, Galdston)

CD Maxi-Singolo (Europa) (Columbia: 657333 2)

  1. The Last To Know – 4:18 (Walsh, Galdston)
  2. Unison (Remix) – 4:12 (Goldmark, Roberts)
  3. If We Could Start Over – 4:23 (Stan Meissner)

CD Mini-Singolo (Giappone) (Epic: ESDA 7073)

  1. The Last To Know – 4:18 (Walsh, Galdston)
  2. Unison (Remix) – 4:12 (Goldmark, Roberts)

CD Maxi-Singolo (Regno Unito) (Epic: 657333 2)

  1. The Last To Know – 4:19 (Walsh, Galdston)
  2. Unison – 4:12 (Goldmark, Roberts)
  3. If We Could Start Over – 4:22 (Meissner)

CD Singolo Promo (Stati Uniti) (Epic: ESK 4141)

  1. The Last to Know – 4:18 (Walsh, Galdston)

CD Singolo Promo (Stati Uniti) (Epic: ESK 73856)

  1. The Last to Know – 4:18 (Walsh, Galdston)
  2. Unison (Remix) – 4:03 (Goldmark, Roberts)

LP Singolo 7" (Europa) (Columbia: 657333 7)

  1. The Last To Know – 4:12 (Walsh, Galdston)
  2. Unison – 4:18 (Goldmark, Roberts)

LP Singolo 7" Limited Edition (Paesi Bassi) (Epic Records: 657333 7)

  1. The Last To Know – 4:19 (Walsh, Galdston)
  2. Unison – 4:12 (Goldmark, Roberts)

LP Singolo 7" (Regno Unito) (Epic Records: 657333 7)

  1. The Last To Know – 4:19 (Walsh, Galdston)
  2. Unison – 4:12 (Goldmark, Roberts)

LP Singolo 7" Limited Edition (Regno Unito) (Epic Records: 657333 0)

  1. The Last To Know – 4:19 (Walsh, Galdston)
  2. Unison – 4:12 (Goldmark, Roberts)

LP Singolo 7" (Stati Uniti) (Epic: 34-73856)

  1. The Last To Know – 4:18 (Walsh, Galdston)
  2. Unison (Remix) – 4:04 (Goldmark, Roberts)

MC Singolo (Canada) (Columbia: 38T 3161)

  1. The Last To Know – 4:19 (Walsh, Galdston)
  2. Unison – 4:12 (Goldmark, Roberts)

MC Singolo (Regno Unito) (Epic: 657333 4)

  1. The Last To Know – 4:19 (Walsh, Galdston)
  2. Unison – 4:12 (Goldmark, Roberts)

MC Singolo (Stati Uniti) (Epic: 34T 73856)

  1. The Last To Know – 4:18 (Walsh, Galdston)
  2. Unison (Remix) – 4:03 (Goldmark, Roberts)

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifiche settimanali[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (1991) Posizione massima raggiunta
Canada (RPM 100 Hit Tracks)[12] 16
Canada (RPM 40 Adult Contemporary)[13] 7
Canada (The Record's Retail Singles Chart)[15] 17
Stati Uniti (Billboard Hot Adult Contemporary Tracks)[14] 22

Classiche di fine anno[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (1991) Posizione
Canada (RPM 100 Adult Contemporary Tracks of 1991)[16] 56

Crediti e personale[modifica | modifica wikitesto]

Registrazione

  • Registrato ai West Studios di Londra

Personale

  • Cori - Alan Carvell, Christopher Neil, Linda Taylor
  • Basso - Steve Pigott
  • Batteria - Steve Pigott
  • Ingegnere del suono - Simon Hurrell
  • Musica di - Phil Galdston, Brock Walsh
  • Percussioni - Steve Pigott
  • Produttore - Christopher Neil
  • Tastiere - Steve Pigott
  • Testi di - Phil Galdston, Brock Walsh

Cronologia di rilascio[modifica | modifica wikitesto]

Paese Data Formato
Canada[17] 1991 Musicassetta
Europa[18][19] CD Maxi • Vinile (7")
Giappone[20] 1990 CD Mini
Paesi Bassi[21] 1991 Vinile (7")
Regno Unito[22][23][24][25] CD Maxi • Musicassetta • Vinile (7")
Stati Uniti[26][27] Musicassetta • Vinile (7")

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Céline Dion - The Last To Know, su Discogs. URL consultato il 18 dicembre 2018.
  2. ^ Sheena Easton - No Sound But A Heart, su Discogs. URL consultato il 15 febbraio 2019.
  3. ^ (EN) Celine Dion* - The Last To Know, su Discogs. URL consultato il 18 dicembre 2018.
  4. ^ (EN) Celine Dion* - The Last To Know, su Discogs. URL consultato il 18 dicembre 2018.
  5. ^ (EN) Céline Dion - The Last To Know, su Discogs. URL consultato il 18 dicembre 2018.
  6. ^ (EN) Céline Dion - The Last To Know, su Discogs. URL consultato il 18 dicembre 2018.
  7. ^ (EN) Celine Dion* - The Last To Know, su Discogs. URL consultato il 18 dicembre 2018.
  8. ^ (EN) Celine Dion* - The Last To Know, su Discogs. URL consultato il 18 dicembre 2018.
  9. ^ (EN) Celine Dion* - The Last To Know, su Discogs. URL consultato il 18 dicembre 2018.
  10. ^ CelineDionVEVO, Céline Dion - The Last To Know (Video), 24 agosto 2012. URL consultato il 12 febbraio 2019.
  11. ^ (EN) Unison, su EW.com. URL consultato il 18 dicembre 2018.
  12. ^ a b Library and Archives Canada, Image : RPM Weekly, su www.bac-lac.gc.ca, 17 luglio 2013. URL consultato il 18 dicembre 2018.
  13. ^ a b Library and Archives Canada, Image : RPM Weekly, su www.bac-lac.gc.ca, 17 luglio 2013. URL consultato il 18 dicembre 2018.
  14. ^ a b Celine Dion Chart History - The Last To Know, su Billboard. URL consultato il 18 dicembre 2018.
  15. ^ www.americanradiohistory.com, https://www.americanradiohistory.com/Archive-Billboard/90s/1991/BB-1991-05-25.pdf. URL consultato il 18 dicembre 2018.
  16. ^ Library and Archives Canada, Image : RPM Weekly, su www.bac-lac.gc.ca, 17 luglio 2013. URL consultato il 18 dicembre 2018.
  17. ^ Celine Dion* - The Last To Know, su Discogs. URL consultato il 12 febbraio 2019.
  18. ^ Céline Dion - The Last To Know, su Discogs. URL consultato il 12 febbraio 2019.
  19. ^ Celine Dion* - The Last To Know, su Discogs. URL consultato il 12 febbraio 2019.
  20. ^ Céline Dion - The Last To Know, su Discogs. URL consultato il 12 febbraio 2019.
  21. ^ Celine Dion* - The Last To Know, su Discogs. URL consultato il 12 febbraio 2019.
  22. ^ Celine Dion* - The Last To Know, su Discogs. URL consultato il 12 febbraio 2019.
  23. ^ Celine Dion* - The Last To Know, su Discogs. URL consultato il 12 febbraio 2019.
  24. ^ Celine Dion* - The Last To Know, su Discogs. URL consultato il 12 febbraio 2019.
  25. ^ Celine Dion* - The Last To Know, su Discogs. URL consultato il 12 febbraio 2019.
  26. ^ Celine Dion* - The Last To Know, su Discogs. URL consultato il 12 febbraio 2019.
  27. ^ Céline Dion - The Last To Know, su Discogs. URL consultato il 12 febbraio 2019.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]