The King of Fighters '98

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
The King of Fighters '98
videogioco
PiattaformaArcade, Neo Geo, Sega Saturn, PlayStation, Dreamcast, iOS, Android, Microsoft Windows, Nintendo Switch
Data di pubblicazioneArcade:
Giappone 23 luglio 1998
Flags of Canada and the United States.svg 22 luglio 1998

Neo Geo:
Giappone 23 settembre 1998
Flags of Canada and the United States.svg 23 settembre 1998
Neo Geo CD:
Giappone 23 dicembre 1998
Flags of Canada and the United States.svg 1998
PlayStation:
Giappone 25 marzo 1999
Dreamcast:
Giappone 24 giugno 1999
Flags of Canada and the United States.svg 30 settembre 1999
PlayStation Network:
Giappone 28 giugno 2007
Virtual Console:
Giappone 23 ottobre 2012
Flags of Canada and the United States.svg 7 marzo 2013
Zona PAL 30 maggio 2013
iOS, Android:
Mondo/non specificato 24 luglio 2014
Windows:
Mondo/non specificato 16 dicembre 2014

Nintendo Switch:
Giappone 3 marzo 2017
Flags of Canada and the United States.svg 9 marzo 2017
Zona PAL 3 marzo 2017
GenerePicchiaduro a incontri
SviluppoSNK
PubblicazioneSNK
IdeazioneTakashi Nishiyama
SerieThe King of Fighters
Modalità di giocoGiocatore singolo, multigiocatore
Periferiche di inputGamepad, DualShock
SupportoCartuccia, CD-ROM, GD-ROM, download
Distribuzione digitalePlayStation Network, Virtual Console
Fascia di etàCEROB · ESRBT · OFLC (AU): PG · PEGI: 12
Preceduto daThe King of Fighters '97
Seguito daThe King of Fighters '99
Specifiche arcade
CPUNeo Geo
Periferica di inputJoystick 8 direzioni, 4 pulsanti

The King of Fighters 98 è un picchiaduro sviluppato dalla SNK, quinto capitolo della saga The King of Fighters, per il cabinato da bar Neo Geo, in seguito convertito su numerose console.

Non è un episodio che segue la storia della serie (ripresa con il successivo The King of Fighters '99), e quindi i personaggi che vi appaiono appartengono ad ogni tempo della saga.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

The King of Fighters '98 non ha una vera e propria trama come successo per i King of Fighters dal 95 al 97. La battaglia finale si disputa con un risorto Rugal, in cui non viene nemmeno spiegato come abbia fatto a risorgere dopo che il suo corpo era esploso in The King of Fighters '95.

Modalità di gioco[modifica | modifica wikitesto]

Il gioco non è che una raccolta, con eventuali miglioramenti, di tutti i personaggi della serie, da KOF '94 a '97).

Come nel KOF '97, si potrà scegliere tra due stili di combattimento: Advance, basato più sull'aggressività, ed Extra, più difensivo e capace di far caricare la barra della super tenendo premuti tutti i tasti.

Quando si perde un match, il team risultante perdente avrà, come bonus, una tacca super in più, nell'eventualità si stia usando la modalità Advance, mentre la barra della Super! sarà piena e calerà lentamente se si sta giocando con lo stile Extra.

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

Hero Team[modifica | modifica wikitesto]

Fatal Fury Team[modifica | modifica wikitesto]

  • Terry Bogard
  • Andy Bogard
  • Joe Higashi

Art of Fighting Team[modifica | modifica wikitesto]

  • Ryo Sakazaki
  • Robert Garcia
  • Yuri Sakazaki

New Ikari Team[modifica | modifica wikitesto]

Psycho Soldier Team[modifica | modifica wikitesto]

Women Fighters Team[modifica | modifica wikitesto]

  • Chizuru Kagura
  • Mai Shiranui
  • King

Korea Team[modifica | modifica wikitesto]

  • Kim Kaphwan
  • Chang Koehan
  • Choi Bounge

Orochi Team (Ex New Face Team)[modifica | modifica wikitesto]

97 Special Team[modifica | modifica wikitesto]

  • Ryuji Yamazaki
  • Blue Mary
  • Billy Kane

Yagami Team[modifica | modifica wikitesto]

Master Team[modifica | modifica wikitesto]

American Sport Team[modifica | modifica wikitesto]

  • Heavy D!
  • Lucky Glauber
  • Brian Battler

Single Entry[modifica | modifica wikitesto]

  • Rugal Bernstein
  • Shingo Yabuki

Boss[modifica | modifica wikitesto]

  • Omega Rugal

Personaggi extra[modifica | modifica wikitesto]

  • '95 Kyo Kusanagi
  • EX Terry Bogard
  • EX Andy Bogard
  • EX Joe Higashi
  • EX Ryo Sakazaki
  • EX Yuri Sakazaki
  • EX Robert Garcia
  • EX Mai Shiranui
  • EX Billy Kane
  • Orochi Yashiro
  • Orochi Shermie
  • Orochi Chris

Esclusivi 98 Ultimate Match[modifica | modifica wikitesto]

Edit Team[modifica | modifica wikitesto]

  • Shingo Yabuki
  • Eiji Kisaragi
  • Kasumi Todoh

Boss Team[modifica | modifica wikitesto]

  • Geese Howard
  • Wolfgang Krauser
  • Mr. Big

Special Boss Team[modifica | modifica wikitesto]

  • Rugal/Omega Rugal
  • Goenitz
  • Orochi

Special Guest[modifica | modifica wikitesto]

Versioni[modifica | modifica wikitesto]

Originale[modifica | modifica wikitesto]

Il gioco fu convertito per Neo Geo AES, Neo Geo CD e PlayStation, di cui solo quest'ultima raggiunse la clientela americana ed europea, divenendo il secondo capitolo della saga ad approdare su una console casalinga dopo The King of Fighters '95.

Una versione Dreamcast fu intitolata The King of Fighters: Dream Match 1999, pubblicata l'anno seguente. Il gioco è incluso in The King of Fighters Collection: Orochi Saga, raccolta dei vari titoli, pubblicata in America ed in Europa per PlayStation 2, PlayStation Portable e Wii (benché nella versione giapponese non sia incluso).

Ultimate Match[modifica | modifica wikitesto]

KOF '98 fu in seguito ricreato con il titolo di The King of Fighters '98: Ultimate Match, nel 2008. Commercializzato in Giappone come gioco arcade per il cabinato Taito Type X nel marzo 2008, è stato convertito per PlayStation 2 nel medesimo anno.

La versione dispone di personaggi aggiuntivi, tra cui Eiji Kisaragi da KOF '95, Kasumi Todoh ed il Boss Team (Geese Howard, Wolfgang Krauser, e Mr. Big) da KOF ' 96, così come i Boss Goenitz ed Orochi: appare il novero di personaggi comparsi da KOF '94 a KOF ' 97

È stato aggiunto lo stile da combattimento Ultimate, uno stile revisionato in grado di applicare le caratteristiche dello stile Advance congiunte a quelle Extra, barra Super! inclusa.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi