Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

The King of Dragons

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
The King of Dragons
videogioco
King of Dragons.jpg
The King of Dragons: il Chierico contro il Re degli Orchi, boss del livello 1
PiattaformaArcade, Super Nintendo
Data di pubblicazione1991 (Arcade)
1994 (SNES)
GenereAzione
Temafantasy
SviluppoCapcom
PubblicazioneCapcom
Modalità di giocoGiocatore singolo
Periferiche di inputGamepad
SupportoCartuccia, CD-ROM

The King of Dragons (ザ・キングオブドラゴンズ?) è un videogioco d'azione a scorrimento del 1991 pubblicato per arcade dalla Capcom che permette al giocatore di scegliere fra cinque personaggi (Elfo, Stregone, Guerriero, Chierico e Nano) con lo scopo di viaggiare nel regno di Malus e sconfiggere i mostri che l'hanno invaso, arrivando quindi sino al loro leader, il drago rosso Gildiss. L'ambientazione del videogioco è molto simile a quella di Dungeons and Dragons ed altri mondi fantasy di ispirazione medievale, popolati da creature come orchi, gnoll, arpie. Il gioco è composto di sedici livelli, benché alcuni siano molto brevi.

Di seguito si dà l'elenco dei boss che vanno affrontati alla fine dei vari livelli (solo il quinto livello, ambientato su una nave, è privo di boss):

  • Re degli Orchi (livello 1)
  • Minotauro (livello 2; ritorna successivamente come boss di metà livello)
  • Viverna sputafuoco (livello 3)
  • Idra tricefala (livello 4)
  • Ciclope (livello 6)
  • Ragni (livello 7)
  • Draghetto bipede sputafuoco (livello 8; ritorna come nemico comune in alcuni dei livelli successivi)
  • Guerriero in armatura nera (livello 9)
  • Torma di Wraith (livello 10)
  • Drago combattente (livello 11)
  • Coppia di guerrieri in armatura (livello 12; uno in armatura verde, l'altro in armatura rossa)
  • Mago (livello 13)
  • Viverna sputaghiaccio (livello 14)
  • Coppia di Ciclopi (livello 15; uno dei due è identico al Ciclope del livello 6)
  • Drago rosso Gildiss (livello 16)

Le musiche si devono a Yōko Shimomura.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]