The Enchanting Shadow

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
The Enchanting Shadow
Titolo originaleChing nu yu hun
Lingua originalecinese
Paese di produzioneHong Kong
Anno1960
Durata83 min
Genereorrore, sentimentale
RegiaHan Hsiang Li
SoggettoPu Songling(racconto Liaozhai Zhi Y)
SceneggiaturaYue-Ting Wang
FotografiaLuying He
MontaggioHsing-lung Chiang
MusicheHsiang Tang Chi, Min Yao
Interpreti e personaggi

The Enchanting Shadow è un film del 1960, diretto da Han Hsiang Li. Presentato in concorso al Festival di Cannes 1960, venne nominato per la Palma d'oro; inoltre il film è stato il candidato ufficiale per Hong Kong nella corsa per l'Oscar al miglior film straniero nel 1961, senza però entrare nella cinquina finale.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Giunto in un villaggio, l'esattore Ning, non trovando alloggio per la notte, sceglie di rifugiarsi in un tempio fuori dai confini del paese, nonostante gli avvertimenti di molte persone, convinte che il luogo sia infestato da presenze malefiche. Le infauste superstizioni dei popolani si rivelano corrette: il luogo è maledetto e presenziato dal demone Lao Lao e da altri spettri, che uccidono chiunque arrivi al tempio. Ning, con l'aiuto di Yan - un valoroso guerriero - e della principessa Nie - uno dei fantasmi, ribellatosi al demone - libererà il sacro luogo dalla maledizione.

Remake[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1987 è stato girato Storia di fantasmi cinesi, tratto dallo stesso racconto di Pu Songling.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema