The Devil-Stone

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
The Devil-Stone
Titolo originaleThe Devil-Stone
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneUSA
Anno1917
Durata60 min. (1.800 metri - 6 rulli)
Dati tecniciB/N e a colori
rapporto: 1,33 : 1
film muto
Generedrammatico, giallo
RegiaCecil B. DeMille
Cullen Tate e Charles E. Whitaker (aiuto registi)
SoggettoBeatrice DeMille, Leighton Osmun
SceneggiaturaJeanie Macpherson
ProduttoreCecil B. DeMille
Casa di produzioneFamous Players-Lasky Corporation
FotografiaAlvin Wyckoff
MontaggioCecil B. DeMille
ScenografiaWilfred Buckland
Interpreti e personaggi

The Devil-Stone è un film muto del 1917 diretto e prodotto da Cecil B. DeMille. Gli interpreti erano Geraldine Farrar e Wallace Reid. Il soggetto era di Leighton Osmun e di Beatrice DeMille, la madre del regista.

Prodotto e distribuito dalla Famous Players-Lasky Corporation, il film uscì nelle sale il 16 dicembre 1917.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

In Bretagna, la pescatrice Marcia Manot trova uno smeraldo che era appartenuto a una regina norvegese. Ma il magnifico gioiello è maledetto. Silas, un cacciatore di tesori, avaro proprietario di pescherie, sposa la ragazza solo per impadronirsi della pietra preziosa. Quando cercherà di sottrarla, rubandola, alla moglie, questa, per difendersi, lo colpirà con un candelabro, uccidendolo. Del delitto viene dapprima accusato Guy Sterling, il manager di Silas, che aveva iniziato una relazione con Marcia, trascurata dal marito. Poi, però, l'uomo viene riconosciuto innocente e il delitto resta senza colpevole. Sterling assume un criminologo, Robert Judson, per risolvere il caso e quest'ultimo scopre il ruolo tenuto da Marcia. La donna lo supplica di non denunciarla, invocando la legittima difesa. Poi restituisce la pietra alla chiesa, liberandosi così dalla maledizione che si portava dietro lo smeraldo.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Benché nessuna compagnia apparisse come casa produttrice, la produzione del film venne attribuita alla Famous Players-Lasky Corporation che, all'epoca, controllava l'Artcraft Pictures Corp, distributrice e finanziatrice della pellicola[1]. Alcune scene furono girate in Handschiegl color process, un sistema di colorazione della pellicola inventato da Max Handschiegl e da Alvin W. Wyckoff, con la collaborazione di Loren Taylor.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Distribuito dalla Artcraft Pictures Corporation e dalla Paramount Pictures, il film - con la dizione presentato da Jesse L. Lasky - uscì nelle sale cinematografiche USA il 16 dicembre 1917, anche con lo spelling alternativo The Devil Stone.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ AFI

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) The American Film Institute Catalog, Features Films 1911-1920, University of California Press, 1988 ISBN 0-520-06301-5

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema