Dark Roots of Earth

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da The Dark Roots of Earth)
Dark Roots of Earth
Artista Testament
Tipo album Studio
Pubblicazione 27 luglio 2012 Europa
31 luglio 2012 Stati Uniti
Durata 50:48
Dischi 1
Tracce 9
Genere Thrash metal
Etichetta Burnt Offerings Inc./Nuclear Blast
Produttore Eric Peterson, Chuck Billy & Andy Sneap
Registrazione 2011-2012
Formati CD, CD+DVD, LP, download digitale
Note Registrazioni addizionali da parte di Juan Urteaga
Testament - cronologia
Album precedente
(2008)
Album successivo
(2013)
Singoli
  1. True American Hate
    Pubblicato: 6 luglio 2012
  2. Native Blood
    Pubblicato: 20 luglio 2012

Dark Roots of Earth è il decimo album in studio del gruppo thrash metal statunitense Testament. L'album è stato pubblicato il 27 luglio 2012 in Europa e il 31 dello stesso mese in Nord America per l'etichetta discografica Nuclear Blast.[1][2]

In questo album si segnala il ritorno del batterista Gene Hoglan (apparso nell'album Demonic del 1997); durante le registrazioni ha sostituito Paul Bostaph. Bostaph era previsto per il tour promozionale dell'album ma ha lasciato nuovamente la band nel dicembre 2011. Il suo posto è stato preso da Chris Adler dei Lamb of God.

Dark Roots of Earth ha venduto oltre 20.000 copie durante la prima settimana di pubblicazione, debuttando al dodicesimo posto della Billboard 200, il miglior risultato in classifica ottenuto dal gruppo negli Stati Uniti.[3]

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  1. Rise Up – 4:18 (testo: Billy – musica: Peterson)
  2. Native Blood – 5:21 (testo: Billy, James – musica: Peterson)
  3. Dark Roots of Earth – 5:45 (testo: Billy, James, Peterson)
  4. True American Hate – 5:26 (testo: Billy, Souza – musica: Peterson, Skolnick)
  5. A Day in the Death – 5:38 (testo: Billy, Souza, Skolnick – musica: Peterson, Skolnick)
  6. Cold Embrace – 7:45 (testo: Billy, James – musica: Peterson, Skolnick)
  7. Man Kills Mankind – 5:05 (testo: Billy, James – musica: Peterson)
  8. Throne of Thorns – 7:04 (testo: Billy, James – musica: Peterson, Skolnick)
  9. Last Stand for Independence – 4:42 (testo: Billy, James – musica: Peterson)
Traccia bonus nell'edizione giapponese
  1. Practice What You Preach (re-recording 2012)
Tracce bonus nell'edizione deluxe
  1. Dragon Attack (cover dei Queen) – 4:44 (May)
  2. Animal Magnetism (cover degli Scorpions) – 5:56 (Meine, Schenker, Rarebell)
  3. Powerslave (cover degli Iron Maiden) – 6:51 (Dickinson)
  4. Throne of Thorns (extended version) – 7:41 (testo: Billy, James – musica: Peterson, Skolnick)
Traccia bonus nell'edizione iTunes
  1. A Day in the Death – 5:41 (testo: Billy, Skolnick, Souza – musica: Peterson, Skolnick)

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Ospiti[modifica | modifica wikitesto]

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (2012) Posizione
massima
Austria[4] 21
Belgio (Fiandre)[4] 54
Belgio (Vallonia)[4] 29
Canada[5] 12
Danimarca[4] 29
Finlandia[4] 4
Francia[4] 46
Germania[4] 4
Italia[4] 27
Paesi Bassi[4] 32
Polonia[6] 8
Regno Unito[7] 57
Regno Unito (rock & metal)[8] 3
Spagna[4] 57
Stati Uniti[5] 12
Stati Uniti (hard rock)[9] 1
Stati Uniti (independent)[5] 1
Stati Uniti (rock)[5] 1
Stati Uniti (tastemaker)[5] 2
Svezia[4] 8
Svizzera[4] 10
Ungheria[10] 1

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Heavy metal Portale Heavy metal: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Heavy metal