The Coasters

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
The Coasters
The Coasters 1957.JPG
Paese d'origineStati Uniti Stati Uniti
GenereRock and roll
Rhythm and blues
Periodo di attività musicale1955 – 1982
Sito ufficiale

I The Coasters sono un gruppo vocale rock and roll e rhythm and blues di Los Angeles che è stato in voga negli anni cinquanta-sessanta.

Biografia dei Coasters[modifica | modifica wikitesto]

Grazie alla collaborazione con gli autori Jerry Leiber-Mike Stoller ottenne un buon successo discografico. Originariamente nati come The Robins, firmarono il loro primo contratto con la Spark Records nel 1954[1].

Nel 1955, dopo essersi fatti conoscere con il nome The Robins, Leiber & Stoller decisero di lasciare la Spark Records in cambio di un'offerta con la Atlantic Records. Leiber e Stoller, proposero a tutto il gruppo di unirsi alla Atlantic Records, quattro membri della band declinarono. Solamente Carl Gardner e Bobby Nunn si unirono al duo, in più si aggiunsero Leon Hughes e Billy Guy. Nacquero così i The Coasters. Tra le hits più importanti Charlie Brown, Along Came Jones, Little Egypt, Yakety Yak, Young Blood e Searchin'.

Nel 1999 sono stati inseriti nella Vocal Group Hall of Fame.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

Il regista Quentin Tarantino ha utilizzato un loro pezzo, Down in Mexico nella colonna sonora del film Grindhouse: a prova di morte. Anche nella colonna sonora del film Cars - Motori Ruggenti è presente una loro canzone dal titolo Sh Boom Life Could Be a Dream.

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Coasters (Atlantic)
  • One by One (Atlantic)
  • Coast Along (Atlantic)
  • On Broadway (King)
  • It Ain't Sanitary (Trip)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Nick Logan e Bob Woffinden, 1977, pg.56

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Nick Logan e Bob Woffinden, Enciclopedia del rock, Milano, Fratelli Fabbri Editore, 1977.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN126706464 · ISNI (EN0000 0001 0658 0649 · LCCN (ENn83065767 · GND (DE5125037-8 · BNF (FRcb139025767 (data) · WorldCat Identities (ENn83-065767
Rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Rock