The Brothers Bloom

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
The Brothers Bloom
The Brothers Bloom.JPG
Adrien Brody, Rinko Kikuchi e Mark Ruffalo in una scena del film.
Titolo originaleThe Brothers Bloom
Lingua originaleInglese
Paese di produzioneUSA
Anno2008
Durata113 min
Rapporto2.35 : 1
Generecommedia
RegiaRian Johnson
SoggettoRian Johnson
SceneggiaturaRian Johnson
ProduttoreRam Bergman, James D. Stern, Tom Karnowski (co-produttore), Matthew J. Birch (co-produttore)
Produttore esecutivoWendy Japhet, Douglas E. Hansen
Casa di produzioneEndgame Entertainment
The Weinstein Company
Ram Bergman Productions
FotografiaSteve Yedlin
MontaggioGabriel Wrye
MusicheNathan Johnson
ScenografiaJim Clay
CostumiBeatrix Aruna Pasztor
TruccoGraham Johnston
Interpreti e personaggi

The Brothers Bloom è un film del 2008 scritto e diretto da Rian Johnson, interpretato da Rachel Weisz, Adrien Brody, Mark Ruffalo e Rinko Kikuchi.

Si tratta di un caper movie postmoderno che mescola elementi tipici del genere con aspetti della commedia surreale.

È stato presentato al Toronto International Film Festival 2008, successivamente è stato distribuito nelle sale americana a partire dal 29 maggio 2009, mentre non è stato ancora distribuito in Italia.

Diversi attori presenti nella pellicola avevano già preso parte al precedente film del regista, Brick - Dose mortale: Nora Zehetner, nel ruolo di Rose, Joseph Gordon-Levitt e Lukas Haas hanno invece un cameo nella scena del bar.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

I fratelli Stephen e Bloom sono due truffatori che si guadagnano da vivere escogitando colpi e truffe di vario genere, grazie anche all'aiuto dell'artificiere Bang Bang. Stephen è alla continua ricerca della "truffa perfetta". Tuttavia, quella che sarebbe dovuta essere la vittima di un loro imbroglio, l'ereditiera Penelope, diventa loro complice e fa innamorare di sé il fratello minore, Bloom. Penelope viene allora coinvolta in una serie di truffe finché Stephen non verrà rapito da Diamond Dog, il loro vecchio mentore. I due tenteranno di salvarlo, ma Stephen viene ferito mortalmente. Il fratello rivelerà loro che questa era la truffa perfetta e che il colpo era a salve. Bloom abbandona il fratello e fugge con Penelope. Durante la fuga, si accorge che il sangue del fratello non era finto e che lui è ormai morto. Scappa allora con Penelope e gli ritornano in mente le parole del fratello: "La truffa perfetta è quella in cui tutti quelli che vi partecipano ottengono quello che vogliono". Stephen ha inscenato una truffa talmente perfetta da diventare realtà e Bloom ha trovato l'amore della sua vita.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema