The Body Electric

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
The Body Electric
ArtistaRush
Tipo albumSingolo
Pubblicazione1984
Durata4:18
Album di provenienzaGrace Under Pressure
GenereRock progressivo
Rock elettronico
EtichettaMercury Records
ProduttoreRush e Peter Henderson
Rush - cronologia
Singolo precedente
(1982)
Singolo successivo
(1985)

The Body Electric è un brano del gruppo canadese Rush, pubblicato dall'etichetta discografica Mercury Records nel 1984 come singolo discografico estratto dall'album Grace Under Pressure. Nella seconda facciata è presente Between the Wheels, anch'essa derivata dallo stesso album.

Il disco[modifica | modifica wikitesto]

The Body Electric

Il testo di Peart include vari riferimenti letterari e cinematografici: il titolo del brano deriva dalla poesia di Walt Whitman I Sing the Body Electric[1]; a sua volta lo stesso titolo è stato ripreso in un episodio de The Twilight Zone (stagione 3, episodio 100) tratto da un racconto di Ray Bradbury[2]; il ritornello cita le cifre binarie 1-0-0-1-0-0-1 che corrisponde al numero decimale 73, cioè alla lettera ASCII “I”, proprio la lettera che è stata proibita nel libro Antifona di Ayn Rand[1]. Il brano parla della lotta e della richiesta d'aiuto di un umanoide per “spezzare il codice”, “cambiare programma”, “modificare modalita” con lo scopo di emanciparsi sino a raggiungere l'identità umana[1].

Per il brano è stato realizzato un videoclip[3], diretto dai registi Rocky Morton e Annabel Jankel, che contiene immagini ispirate al film L'uomo che fuggì dal futuro di George Lucas[1] e cita la "Allegoria della grotta" di Platone[1].

The Body Electric è anche il titolo di un cartone animato canadese del 1985 contenente riferimenti a questo brano e a altre composizioni dei Rush[1].

Erroneamente nel singolo il titolo del brano compare senza articolo “the”, cioè Body Electric[4].

The Body Electric è stata eseguita nei concerti dal vivo durante il Grace Under Pressure Tour del 1984 e il Clockwork Angels Tour del 2012/13, reperibile su disco nell'album tratto dallo stesso tour.

Between the Wheels

Pezzo caratterizzato dalla chitarra molto movimentata di Lifeson[5]. Nello spiegarne il testo Peart descrive le tre diverse modalità di interazione da lui individuate con la "ruota del tempo": la ruota raccoglie e porta avanti l'uomo; la ruota imbriglia e schiaccia l'uomo; la terza tipologia, quella descritta in Between the Wheels, vede l'uomo che non è influenzato dalla ruota, né in senso negativo né in senso positivo: esso procede più lentamente della ruota del tempo e la vita scorre via più in fretta della persona stessa che è quindi passiva[5]. Il passaggio del testo ”Another lost generation” è una citazione di Gertrude Stein utilizzata anche da Ernest Hemingway[6].

Between the Wheels è stata inclusa nelle scalette per numerosi tour: R40 Live Tour, Snakes & Arrows Tour, R30: 30th Anniversary Tour, Power Windows Warm up Tour, Grace Under Pressure Tour ed è presente in vari album live, tra i quali R30: 30th Anniversary World Tour o Snakes & Arrows Live.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Il singolo pubblicato per il mercato statunitense contiene le seguenti tracce[4][7]:

  1. The Body Electric - 4:18 (Lee, Lifeson, Peart)
  2. Between the Wheels - 5:43 (Lee, Lifeson, Peart) (lato B)

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f [1] The Body Electric su rush vault
  2. ^ (EN) The Body Electric by Rush Songfacts, Songfacts.com, 2 giugno 2004. URL consultato il 17 giugno 2017.
  3. ^ [2] Scheda sul video di The Body Electric
  4. ^ a b (EN) The Body Electric, Discogs.
  5. ^ a b [3] Between the Wheels su rush vault
  6. ^ (EN) Between the Wheels by Rush Songfacts, Songfacts.com, 2 giugno 2004. URL consultato il 19 giugno 2017.
  7. ^ Martin Popoff, Rush: The Illustrated History, Omnibus Press, 2013, p. 182. ISBN 978-17-83051-47-2

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]