The Black Heart Procession

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
The Black Heart Procession
Black Heart Procession in concerto nel 2006 a Chicago
Black Heart Procession in concerto nel 2006 a Chicago
Paese d'origine Stati Uniti Stati Uniti
Genere Alternative rock
Folk rock
Slowcore
Post-rock
Periodo di attività 1998 – in attività
Album pubblicati 8
Studio 8
Gruppi e artisti correlati Three Mile Pilot

I The Black Heart Procession sono un gruppo alternative rock statunitense proveniente da San Diego.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nato come nel 1997 come progetto parallelo da due membri dei Three Mile Pilot, il cantante Pall Jenkins ed il tasterista Tobias Nathaniel, si è gruppo vero e proprio l'anno seguente con l'aggiunta di Mario Rubalcaba alla batteria. Hanno esordito nel 1998 con l'album 1 per la Headhunter, ispirato al cantautorato noir, che ha visto la partecipazione di Jason Crane dei Rocket from the Crypt.

Il secondo album, 2 pubblicato per la Touch & Go nel 1999, viene generalmente considerato il loro lavoro più originale.[1] Nei brani, alcuni quasi delle marce funebri, le tradizioni musicali americane si amalgamano con un'attitudine lo-fi. L'album viene indicato dalla critica musicale come uno degli album più rappresentativi del post rock degli anni novanta.[1]

Il terzo Three prosegue sulla falsariga dei precedenti mentre il quarto, Amore Del Tropico (che vede la partecipazione del batterista Joe Plummer e il bassista Dimitri Dziensuwski), aggiunge elementi latini al classico suono del gruppo.

The Spell del 2006 è un ritorno agli inizi con atmosfere però meno cupe mentre in Six si fa notare una maggiore raffinatezza formale, con un uso maggiore del piano.

Stile musicale[modifica | modifica wikitesto]

Nei loro musica si sente sia l'influsso di cantautori esistenzialisti quali Nick Cave e Nick Drake come del roots rock americano con in aggiunta un impronta lo-fi.[2][3] I loro dischi sono prevalentemente cupi, intimisti e raramente si aprono in momenti liberatori. Vengono considerati creatori di una forma evoluta dello slowcore, il genere che nei primi anni '90 ebbe come alfieri i loro connazionali Low e Codeine.[4]

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Album studio[modifica | modifica wikitesto]

Con i Solbakken[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Black Heart Procession - 2 :: Le pietre miliari di Onda Rock
  2. ^ http://www.scaruffi.com/vol5/tmp.html
  3. ^ (EN) biography, su AllMusic, All Media Network.
  4. ^ Scheda su Ondarock

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rock