Thatta

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Coordinate: 24°44′46.02″N 67°55′27.61″E / 24.746117°N 67.924336°E24.746117; 67.924336

UNESCO white logo.svg Bene protetto dall'UNESCO
UNESCO World Heritage Site logo.svg Patrimonio dell'umanità
Monumenti storici di Thatta
(EN) The Monuments of Thatta
Tomb 1 Thatta.jpg
TipoCulturali
Criterio(iii)
PericoloNon in pericolo
Riconosciuto dal1981
Scheda UNESCO(EN) Scheda
(FR) Scheda

Thatta o Thatto (Urdu: ٹھٹہ, Sindhi:ٺٽو) è una città storica di 22000 abitanti situata nella provincia Sindh del Pakistan, nei pressi del lago Keenjhar, il più grande specchio d'acqua dolce dello stato. I principali monumenti di Thatta sono stati elencati tra i Patrimoni dell'umanità. A causa della vicinanza con il grande porto di Karachi l'antica e pittoresca città è meta di turisti.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La città, che in passato comandava il delta dell'Indo, fu capitale del basso Sindh dal quattordicesimo secolo. Nel periodo in cui comandarono i Soomro fu capitale del Sindh per 95 anni. A partire dal 1592 venne governata per conto dell'impero dei Gran Mogol di Delhi. Dopo la cessione nel 1739 della provincia allo Shah Nader della Persia, Thatta venne abbandonata.

Attrazioni[modifica | modifica wikitesto]

Tra i monumenti di Thatta si trova la moschea di Jama (nota anche come Moschea Shahjehani e Moschea Badshahi), costruita dallo Shah Jahan nel 1647-49 ed ornata con vetrate a mosaico. Questo edificio è composto da 101 cupole ed è stata progettata in modo che la voce dell'imam potesse raggiungere ogni angolo dell'edificio senza l'uso di megafoni o di altre tecnologie.

Vi si trovano anche le tombe di Jam Nizamuddin, le Sette Sorelle Soomro Satihoo (che regnarono nel 1461-1509), molti regnanti Tarkhan ed ufficiali del Mogol. Una grande necropoli con migliaia di tombe si trova nella vicina Makli Hill.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Patrimoni dell'umanità Portale Patrimoni dell'umanità: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di patrimoni dell'umanità