Thalia Zedek

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Thalia Zedek
Thalia Zedek live at the Buffalo Bar (London) on June 13th, 2013.jpg
NazionalitàStati Uniti Stati Uniti
GenereIndie rock
Periodo di attività musicale1980 – in attività
Album pubblicati4

Thalia Zedek (Washington, 26 settembre 1961) è una cantante e chitarrista statunitense.

Cresciuta a Washington, dove completa le scuole superiori, si trasferisce nel 1979 a Boston dove si iscrive all'università. Qui inizia l'attività musicale entrando a far parte dapprima nelle White Women, poi nei Dangerous Birds con i quali pubblica un singolo di discreto successo. Ispirata da Patti Smith e alla ricerca di un suono più ruvido e diretto forma gli Uzi, il gruppo pubblica un solo EP Sleep Asylum prima di sciogliersi a causa di dissidi tra i componenti del gruppo.[1]

Thalia si trasferisce a New York dove diventa nel 1987 la cantante del gruppo no wave Live Skull con i quali pubblica 2 album.

Terminato il progetto Live Skull la Zedek che nel frattempo è diventata tossicodipendente[2] dall'eroina ritorna a Boston dove aiutata dai vecchi amici inizia un percorso di disintossicazione.

Assieme a Chris Brokaw forma i Come, gruppo alternative rock con venature blues.

Nel 1998 partecipa al Suffragette Sessions Tour delle Indigo Girls.[1]

L'attività del gruppo prosegue a pieno ritmo fino al 2001, anno in cui pubblica il primo album da solista Been Here and Gone, negli anni successivi pubblica 2 album a proprio nome.

Si dichiara orgogliosamente lesbica.[2]

Discografia[3][modifica | modifica wikitesto]

Album[modifica | modifica wikitesto]

Con gli Uzi[modifica | modifica wikitesto]

  • 1986 - Sleep Asylum (Homestead Records)

Con i Live Skull[modifica | modifica wikitesto]

  • 1988 - Dusted (Homestead Records)
  • 1989 - Positraction (Caroline Records)

Con i Come[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Come (gruppo musicale statunitense) § Discografia.

Da solista[modifica | modifica wikitesto]

  • 2001 - Been Here and Gone (Matador Records)
  • 2004 - Hell Is In Hello (live)
  • 2004 - Trust Not Those in whom without Some Touch of Madness (Thrill Jockey)
  • 2008 - Liars and Prayers (Thrill Jockey)
  • 2008 - Via (Thrill Jockey
  • 2016 - Eve (Thrill Jockey
  • 2018 - Fighting Season

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Thalia Zedek | AllMusic
  2. ^ a b Down dark alleys with Thalia Zedek | Metro.co.uk, su metro.co.uk. URL consultato il 4 maggio 2019 (archiviato dall'url originale il 20 agosto 2012).
  3. ^ Thalia Zedek | AllMusic

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN95556990 · ISNI (EN0000 0000 6802 1028 · Europeana agent/base/83393 · GND (DE138950695 · BNF (FRcb166524239 (data) · WorldCat Identities (ENviaf-95556990