Tetranitrometano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Tetranitrometano
Tetranitrometano.jpg
Tetranitromethane 3D.png
Nome IUPAC
Tetranitrometano
Nomi alternativi
TNM
Caratteristiche generali
Formula bruta o molecolareCN4O8
Massa molecolare (u)196.04 g/mol
Numero CAS509-14-8
Numero EINECS208-094-7
PubChem10509
SMILES
C([N+](=O)[O-])([N+](=O)[O-])([N+](=O)[O-])[N+](=O)[O-]
Proprietà chimico-fisiche
Densità (g/cm3, in c.s.)1.623 g/cm3
Temperatura di fusione13,8 °C, 287 K, 57 °F
Temperatura di ebollizione126 °C, 399 K, 259 °F
Indicazioni di sicurezza
Simboli di rischio chimico
comburente tossicità acuta tossico a lungo termine
pericolo
Frasi H271 - 301 - 315 - 319 - 330 - 335 - 351
Consigli P220 - 260 - 281 - 284 - 301+310 - 305+351+338 [1]

Il tetranitrometano è un solvente apolare, molto tossico, con proprietà esplosive.

Se conservato puro, è chimicamente e meccanicamente più stabile della nitroglicerina.

Come agente ossidante, forma miscele fortemente esplosive con composti organici facilmente ossidabili. Queste miscele sono molto sensibili agli urti meccanici e questo ne limita l'impiego come solvente.

Si può preparare per azione dell'acido nitrico fumante sull'anidride acetica, operando a bassa temperatura.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Sigma Aldrich; rev. del 31.01.2014
Chimica Portale Chimica: il portale della scienza della composizione, delle proprietà e delle trasformazioni della materia