Testa di moro (dolce)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Testa di Moro
Origini
Luogo d'origineItalia Italia
RegioneCampania
Dettagli
Categoriadolce
Ingredienti principali
  • pan di spagna
  • crema pasticcera
  • burro
  • zucchero
  • cacao
[1][2]

La Testa di Moro è un dolce di pasticceria, tipico della cucina napoletana.

È composto da un disco di pan di spagna[3], modellato in modo da conferirgli una forma semisferica, farcito con crema pasticcera e ricoperto da un sottile strato di crema o panna al cacao e infine di granella di cioccolato. Può anche avere della panna montata sulla sommità con una ciliegina.

Origine del nome[modifica | modifica wikitesto]

Il nome deriva dalla sua forma scura e sferica che ricorda appunto quella della testa di un moro, e dalla granella di cioccolato che ricorda la sua tipica capigliatura. C'è anche una versione in gelateria, è uno spumone fatto con gelato al cioccolato e semifreddo al gianduia all'interno.

Varianti[modifica | modifica wikitesto]

Esiste una variante bianca ottenuta utilizzando crema senza cacao e granella di nocciole anziché di cioccolato.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Teste di moro, su Storie golose. URL consultato il 17/4/2015.
  2. ^ Testa di moro, su brigatadicucina.it. URL consultato il 17/4/2015.
  3. ^ Base per testa di moro, su Storie golose. URL consultato il 17/4/2015.
Cucina Portale Cucina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cucina