Terremoto della Calabria del 1907

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Terremoto della Calabria del 1907
Data23 ottobre 1907
Ora21:28 (CET)
Magnitudo Richter5.9
EpicentroSan Luca
38°07′58.8″N 16°01′01.2″E / 38.133°N 16.017°E38.133; 16.017Coordinate: 38°07′58.8″N 16°01′01.2″E / 38.133°N 16.017°E38.133; 16.017
Nazioni colpiteItalia Italia
Intensità MercalliVIII-IX
Maremoto
Vittime167
Mappa di localizzazione: Italia
Terremoto della Calabria del 1907
Posizione dell'epicentro

Il terremoto della Calabria del 1907 fu un sisma avvenuto il 23 ottobre 1907 alle ore 21:28 nella provincia di Reggio Calabria, un anno prima del disastroso terremoto di Messina. Raggiunse la magnitudo di 5,9 della scala Richter. Ferruzzano fu il centro più colpito.

La scossa maggiore, con epicentro non molto profondo, fu preceduta di tre minuti da una prima scossa abbastanza forte da essere avvertita, con epicentro più profondo.

La scossa maggiore causò uno tsunami con avanzamento del mare sulla spiaggia di circa 30 m per una lunghezza di circa 10 km di costa, tra capo Bruzzano e la foce della fiumara Careri.

Ferruzzano ebbe 158 morti e molte case crollarono. La gravità dei danni fu dovuta anche alla natura franosa e al pendio della roccia su cui erano edificate. Morti e feriti e case crollate furono riscontrati anche altri centri della provincia (Sant'Ilario dello Ionio, Bovalino, Bianconovo, Africo, San Luca, Sant'Eufemia d'Aspromonte, Maropati, nel borgo di Precacore nel comune di Samo e a Casignana). I danni furono a volte causati anche dalle vecchie lesioni dei terremoti del 1894 e del 1905, non ancora riparate.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Giuseppe Mercalli, "Sul terremoto calabrese del 23 ottobre 1907 (Nota preliminare)", in Bollettino della Società sismologica italiana, 13, 1908-1909, pp.9-15 (testo on line).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]