Terranuova Bracciolini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Terranuova Bracciolini
comune
Terranuova Bracciolini – Stemma Terranuova Bracciolini – Bandiera
Terranuova Bracciolini – Veduta
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Coat of arms of Tuscany.svg Toscana
Provincia Provincia di Arezzo-Stemma.png Arezzo
Amministrazione
Sindaco Sergio Chienni (centrosinistra) dal 25/05/2014
Territorio
Coordinate 43°33′11″N 11°35′22″E / 43.553056°N 11.589444°E43.553056; 11.589444 (Terranuova Bracciolini)Coordinate: 43°33′11″N 11°35′22″E / 43.553056°N 11.589444°E43.553056; 11.589444 (Terranuova Bracciolini)
Altitudine 156 m s.l.m.
Superficie 85,88 km²
Abitanti 12 340[1] (31-12-2010)
Densità 143,69 ab./km²
Frazioni Campogialli, Castiglione Ubertini, Cicogna, Malva, Montalto, Montemarciano, Penna, Persignano, Piantravigne, Tasso, Traiana, Treggiaia, Ville, Ville Madrigale
Comuni confinanti Castelfranco Piandiscò, Castiglion Fibocchi, Laterina, Loro Ciuffenna, Montevarchi, Pergine Valdarno, San Giovanni Valdarno
Altre informazioni
Cod. postale 52028
Prefisso 055
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 051039
Cod. catastale L123
Targa AR
Cl. sismica zona 3 (sismicità bassa)
Cl. climatica zona D, 1 971 GG[2]
Nome abitanti terranuovesi
Patrono sant'Antonio da Padova
Giorno festivo 13 giugno
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Terranuova Bracciolini
Terranuova Bracciolini
Posizione del comune di Terranuova Bracciolini all'interno della provincia di Arezzo
Posizione del comune di Terranuova Bracciolini all'interno della provincia di Arezzo
Sito istituzionale

Terranuova Bracciolini è un comune italiano di 12.030 abitanti della provincia di Arezzo in Toscana.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Il comune di Terranuova Bracciolini si trova nel Valdarno superiore, sulla riva destra dell'Arno. Il territorio, che si estende per circa 86 km², comprende il fondovalle, ove è ubicato il capoluogo, oltre ad ampie zone collinari dove si trovano alcune delle numerose frazioni. La fascia collinare è caratterizzata dalle cosiddette balze (calanchi).

Territorio[modifica | modifica wikitesto]

Clima[modifica | modifica wikitesto]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Fondata nel 1337 dalla Repubblica Fiorentina, Terranuova ("Bracciolini" fu aggiunto nel 1862) ebbe in origine il nome di Castel Santa Maria e fu una delle "terre murate" costruite a difesa del Valdarno.[3]

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Architetture religiose[modifica | modifica wikitesto]

Parchi e luoghi pubblici[modifica | modifica wikitesto]

  • Il parco pubblico attrezzato, situato tra Viale Europa e Via 2 giugno, occupa una vasta area recintata che si estende fino alla riva destra del Ciuffenna, all'interno della quale sono collocate varie infrastrutture: un ristorante pizzeria, un bar, un campo da calcetto, un campo da tennis e pallavolo, un campo da pallacanestro, un campo da calcio ed una piccola pista da pattinaggio. Sono presenti svariate aree verdi con panchine e giochi per bambini. All'esterno, nelle immediate vicinanze, si trova poi uno skate park, edificato recentemente. Il parco riveste un ruolo centrale per i cittadini di ogni fascia di età ed ogni anno ospita varie manifestazioni

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[4]

Etnie e minoranze straniere[modifica | modifica wikitesto]

Secondo i dati ISTAT al 31 dicembre 2010 la popolazione straniera residente era di 928 persone. Le nazionalità maggiormente rappresentate in base alla loro percentuale sul totale della popolazione residente erano:

Tradizioni e folclore[modifica | modifica wikitesto]

La festa del Patrono (sant'Antonio) viene celebrata il 13 giugno. La Processione di Gesù Morto è una rappresentazione liturgica oggi realizzata solo ogni sette anni, ma di antiche tradizioni. Ormai solo un ricordo è invece l'Infiorata del Corpus Domini, tenutasi per l'ultima volta nel 1965.

Cultura[modifica | modifica wikitesto]

Istruzione[modifica | modifica wikitesto]

Scuole[modifica | modifica wikitesto]

L'Istituto Comprensivo "Giovanni XXIII" è situato in Via Adige ed include i tre ordini di scuola: dell'infanzia, primaria e secondaria. È diretto dal Preside Dott. Alberto Riboletti. Nel territorio è presente una scuola dell'infanzia privata e sono attivi numerosi servizi comunali (asili nido e CIAF, un servizio di doposcuola).[5]

Eventi[modifica | modifica wikitesto]

La Festa del Perdono[6] costituisce la maggiore manifestazione fieristica del Valdarno e vanta origini antiche (1615). Si svolge ogni anno nel quarto fine settimana di settembre e ad essa segue, il lunedì, una tipica ma anacronistica fiera degli uccelli. Di tradizioni più recenti la fiera antiquaria, a cadenza mensile.[7]

Persone legate a Terranuova Bracciolini[modifica | modifica wikitesto]

Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica wikitesto]

Capolinea tranviario di via Ricasoli

Dal 1914 al 1936 la località era collegata a Montevarchi mediante un'apposita diramazione della tranvia Valdarnese, una linea a trazione elettrica il cui tratto principale collegava San Giovanni Valdarno con Montevarchi e Levane; Tale infrastruttura, gestita dalla Società per la trazione elettrica del Valdarno superiore (STV), svolse un ruolo essenziale nello sviluppo industriale della zona, arrivando a trasportare più di 1.300.000 viaggiatori l'anno. Il capolinea era ubicato in via Ricasoli.

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Di seguito è presentata una tabella relativa alle amministrazioni che si sono succedute in questo comune.

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
12 dicembre 1986 1º luglio 1990 Carlo Pasquini Partito Comunista Italiano Sindaco [8]
1º luglio 1990 24 aprile 1995 Carlo Pasquini Partito Comunista Italiano, Partito Democratico della Sinistra Sindaco [8]
24 aprile 1995 14 giugno 1999 Carlo Pasquini centro-sinistra Sindaco [8]
14 giugno 1999 14 giugno 2004 Carlo Pasquini centro-sinistra Sindaco [8]
14 giugno 2004 8 giugno 2009 Mauro Amerighi centro-sinistra Sindaco [8]
8 giugno 2009 26 maggio 2014 Mauro Amerighi centro-sinistra Sindaco [8]
26 maggio 2014 in carica Sergio Chienni lista civica: Terranuova Sindaco [8]

Gemellaggi[modifica | modifica wikitesto]

Terranuova Bracciolini è gemellata con:

Sport[modifica | modifica wikitesto]

Impianti[modifica | modifica wikitesto]

  • Alla fine del 2007 è stato ultimato il Palazzo dello Sport, per essere inaugurato, dopo un lungo periodo di controlli e impedimenti burocratici, nell'ottobre 2008; l'impianto è impiantisticamente predisposto per Pallacanestro, Pallavolo, Pallamano, Calcetto, Ginnastica ritmica ed artistica con campo di gioco in legno. È stata curata anche la tematica del risparmio energetico, predisponendo l'edificio per un impianto di riscaldamento alimentato a biomasse e a pannelli solari. L'edificio conta circa 600 posti a sedere su poltroncine.
  • Il Palageo è una tensostruttura che ospita un campo da pallacanestro; precedentemente utilizzato per tutti gli incontri casalinghi della U.S. Terranuova Basket, ha assunto un ruolo di secondo piano con l'entrata in servizio del nuovo Palasport, situato nelle immediate vicinanze. I posti a sedere sono circa 250 su un'unica tribuna a gradoni, mentre il campo di gioco è in gomma.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 dicembre 2010.
  2. ^ Tabella dei gradi/giorno dei Comuni italiani raggruppati per Regione e Provincia (PDF), in Legge 26 agosto 1993, n. 412, allegato A, Ente per le Nuove Tecnologie, l'Energia e l'Ambiente, 1 marzo 2011, p. 151. URL consultato il 25 aprile 2012.
  3. ^ Terranuova Bracciolini: la storia e le origini
  4. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  5. ^ Istituto comprensivo Terranuova Bracciolini
  6. ^ Festa del Perdono
  7. ^ La fiera antiquaria
  8. ^ a b c d e f g http://amministratori.interno.it/

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN242621069 · GND: (DE4228646-3
Toscana Portale Toscana: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Toscana