Terra Naomi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Terra Naomi
Terra Naomi - live.jpg
Terra Naomi live
NazionalitàStati Uniti Stati Uniti
GenereRock
Rock alternativo
Periodo di attività musicale2002 – in attività
StrumentoChitarra folk
Pianoforte
Album pubblicati2
Sito ufficiale

Terra Naomi (Saratoga Springs, 23 giugno 1974) è una cantautrice, musicista e youtuber statunitense, arrivata al successo nel 2007 grazie ad Internet.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Terra Naomi decise di caricare suoi video su YouTube dove suonava canzoni da lei scritte, aggiungendone uno a settimana. Questa sua iniziativa coinvolse moltissimi utenti che iniziarono a seguirla in ogni sua canzone live dalla sua camera. Tra i pezzi più celebri della cantante ci sono la ormai conosciuta Say It's Possible (primo singolo ufficiale dall'album Under the Influence, uscito per la Island Records) e Not Sorry, il secondo singolo.

Con Say It's Possible vinse nel 2006 il YouTube Video Awards sezione Best Music Video.

Nel 2008, non soddisfatta della promozione ottenuta e della produzione artistica di Under the Influence, sciolse il contratto con la Island.

Nel 2009 pubblicò l'EP Go Quietly che promosse in alcuni tour effettuati in diversi Paesi, tra cui Stati Uniti, India e Italia

Durante la permanenza in Italia, realizzò un video insieme alla cantautrice Elisa, in cui duettano su una cover del brano River di Joni Mitchell; il video fu pubblicato nei canali ufficiali di entrambe le artiste.[1] Il 21 giugno 2011 è uscito il suo nuovo album To Know I'm Ok.

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Album[modifica | modifica wikitesto]

  • 2007 - Under The Influence
  • 2009 - Go Quietly (EP)
  • 2009 - You For Me (EP)
  • 2011 - To Know I'm Ok

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

  • 2007 - Say It's Possible
  • 2007 - Not Sorry
  • 2007 - Up Here

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Elisa e Terra Naomi - River (Joni Mitchell Cover Song), Terranaomi.com, 19 dicembre 2009. URL consultato il 30-12-2009.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN96734897 · ISNI: (EN0000 0000 7016 0086 · LCCN: (ENn2009050875