Teorema di Gibbard-Satterthwaite

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il teorema di Gibbard–Satterthwaite stabilisce, in analogia col teorema dell'impossibilità di Arrow, che non esiste un processo decisionale (basato su uno schema di votazione in grado di considerare tre o più alternative) immune da strategie di manipolazione, che soddisfi sia l'assioma di non dittatura che di efficienza del processo decisionale (ovvero rispetti i criteri di razionalità, efficienza paretiana, dominio illimitato e indipendenza delle alternative irrelevanti).

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]