Teorema del punto fisso di Schauder

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

In matematica, il teorema del punto fisso di Schauder o teorema di Schauder è un teorema di punto fisso che estende il teorema di Brouwer. Stabilisce che un operatore completamente continuo, definito da un sottoinsieme convesso, chiuso e limitato di uno spazio di Banach in sé stesso, ha almeno un punto fisso.

Un corollario del teorema di Schauder è il teorema di Schaefer, detto anche delle "stime a priori", a sua volta generalizzato come teorema di Leray-Schauder.

Il teorema del punto fisso di Schauder prende il nome dal matematico polacco Juliusz Schauder, ed esistono varie generalizzazioni come il teorema di Altman, il teorema di Rothe, il teorema di Kakutani o il teorema di Tikhonov.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) J. Schauder, Der Fixpunktsatz in Funktionalräumen, Studia Math. 2 (1930), 171–180
  • (EN) A. Tychonoff, Ein Fixpunktsatz, Mathematische Annalen 111 (1935), 767–776
  • (EN) F. F. Bonsall, Lectures on some fixed point theorems of functional analysis, Bombay 1962
  • (EN) Robert Cauty, Solution du problème de point fixe de Schauder, Fund. Math. 170 (2001), 231-246
  • (EN) D. Gilbarg, N. Trudinger, Elliptic Partial Differential Equations of Second Order. ISBN 3-540-41160-7.
  • (EN) E. Zeidler, Nonlinear Functional Analysis and its Applications, I - Fixed-Point Theorems

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

matematica Portale Matematica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di matematica