Teopompo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Teopompo di Chio)
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando l'omonimo re di Sparta, vedi Teopompo (re di Sparta).

Teopompo (in greco antico Θεόπομπος, traslitterato in Theòpompos; Chio, 380 a.C.320 a.C.) è stato uno storico greco antico. Fu scolaro di Isocrate e visse a lungo alla corte di Filippo II di Macedonia.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Opere[modifica | modifica sorgente]

Le sue Elleniche (in XII libri) sono un proseguimento della storia di Tucidide, dal 411 al 394 a.C.; la narrazione di Teopompo è molto dettagliata e assai più ampia di quella parallela di Senofonte. Ci sono però rimasti pochissimi frammenti di quest’opera: si tratta delle cosiddette Elleniche di Ossirinco.

Più ampia è la parte rimastaci delle Storie Filippiche (Philippikà), che consiste in una storia universale al cui centro c'è Filippo: era un'opera estremamente vasta (ben LVIII libri), con una grande quantità di excursus anche geografici, culturali, mitologici e persino storie fantastiche e racconti favolosi (in questo Teopompo si pone sulla scia di Erodoto). Un aspetto moralistico pervade l’intera opera: numerosi politici sono accusati di depravazione morale, in particolare i demagoghi ateniesi; si rivelano così le tendenza aristocratico-conservatrici di Teopompo, abbinata a sentimenti filospartani. Più avanti egli vide concretizzarsi il suo ideale politico in una monarchia patriarcale, il cui rappresentante ideale era Filippo.

Teopompo ebbe vastissima fortuna nell’antichità e divenne uno degli storici greci più letti; nonostante ciò, ad un certo punto, le sue opere andarono quasi completamente perdute. In età moderna si dà invece un giudizio meno positivo, riconducibile soprattutto all’interesse per il meraviglioso, alla forma retorica e alle esagerazione moralistiche.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Fonti primarie
Fonti secondarie

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]