Teodoro di Aquileia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Teodoro di Aquileia
vescovo della Chiesa cattolica
Teodoro - Patriarcato Udine.jpg
Ritratto del vescovo nella Sala del Trono nel Palazzo Patriarcale di Udine
BishopCoA PioM.svg
 
Incarichi ricopertiVescovo di Aquileia
 
 
Basilica di Aquileia - Mosaico con dedica al vescovo Teodoro

Teodoro di Aquileia (... – ...) è stato un vescovo romano, al tempo dell'imperatore Costantino.

Teodoro, secondo la tradizione, fu vescovo di Aquileia dal 308 al 319; fu il primo vescovo che si sedette sulla cattedra di Aquileia dopo l'editto di Milano del 313. È documentata la sua partecipazione con il diacono Agatone al concilio di Arles del 314, dove entrambi compaiono tra i primi firmatari degli atti ufficiali del concilio, provando così l'importanza che aveva già acquisito la chiesa di Aquileia per la diffusione del cristianesimo nel nord-est d'Italia e nell'area balcanico-danubiana.

Il nome di Teodoro è legato anche alla fondazione della prima Basilica di Aquileia ed al ciclo dei mosaici.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]