Teodorico I d'Olanda

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Teodorico I
Thierry I de Hollande.png
Teodorico, da una raffigurazione del XVI secolo
Conte d'Olanda
Stemma
In carica 916 circa –
928/939
Predecessore Gerulfo II[1]
Successore Teodorico II
Morte dopo il 928 (forse dopo il 948)
Casa reale Gerulfingi
Padre Gerulfo II d'Olanda[1]
Consorte Geva
Figli Teodorico
Religione Cattolico

Teodorico I d'Olanda, in olandese Dirk I (graaf) (... – dopo il 928, forse dopo il 948), fu il secondo (secondo gli Annales Egmundani, fu il primo[2]) Conte d'Olanda dal 916 circa alla sua morte.

Origine[modifica | modifica wikitesto]

Figlio del primo Conte d'Olanda, Gerulfo II e della moglie, di cui non si conoscono né il nome né gli ascendenti[1] (Teodorico viene citato come fratello di Waldgerio[3], che secondo il Reginonis Chronicon era figlio di Gerulfo II d'Olanda[4]).

Gerulfo II d'Olanda era succeduto nel titolo di conte di Frisia a Gerulfo[1], ma non è certo che fosse il padre.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Teodorico conte d'Olanda viene citato già verso la fine del regno del Re dei Franchi orientali, Ludovico il Germanico[3][5].

Se ne trova notizia in un documento, datato 916, inerente ad una donazione di Carlo il Semplice, re dei Franchi occidentali; in questo documento viene citato col fratello, Waldgerio[6].

Nel 922, Carlo III, detto il Semplice, re dei Franchi occidentali, gli garantì una proprietà[7]; la proprietà era a Bladella (nell'estremo sud della provincia del Brabante Settentrionale); in quella località, poi, Teodorico fece erigere l'abbazia di Egmond[7], oggi nella comunità di Bergen (Olanda Settentrionale).

Teodorico viene citato ancora nel mittelrheinisches urkundenbuch (non consultato): sottoscrisse, assieme al fratello, Waldgerio, un documento, datato 928, inerente ad una donazione[6].

Teodorico, nel 939, fu tra coloro che si adoperarono affinché la Lotaringia fosse assegnata al re dei Franchi occidentali, Luigi IV d'Oltremare[8], che dopo la reazione del Re dei Franchi orientali e futuro Imperatore del Sacro Romano Impero, Ottone I di Sassonia, dovette abbandonare la Lotaringia[8].

Teodorico viene citato in altri quattro documenti datati tra il 936 e l'8 luglio 949)[9][10][11][12]; siccome però viene citato solo col nome ed il titolo di conte, non si può essere sicuri che si tratti di Teodorico I o del figlio, Teodorico II.

Di Teodorico non si conosce l'anno esatto della morte ma solo il giorno, il 6 ottobre, ed è noto che fu sepolto nell'abbazia di Egmond[6], fatta erigere da lui e dalla moglie[13].

Discendenza[modifica | modifica wikitesto]

Della moglie di Teodorico, di cui non si conoscono gli ascendenti, si sa che si chiamava Geva[2] ed era di nobili origini[3], non si conosce l'anno esatto della morte ma, anche per lei, solo il giorno, l'11 gennaio. È noto inoltre che fu sepolta nell'abbazia di Egmond[6]. Da Geva Teodorico ebbe un figlio[6][14]:

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN95429704 · GND (DE138805474 · CERL cnp01180209