Teobaldo Ciconi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Il teatro di San Daniele dedicato al Ciconi
Il giornalista Teobaldo Ciconi (Udine, Biblioteca civica, Album fotografici).

Teobaldo Ciconi (San Daniele del Friuli, 1824Milano, 1863) è stato un giornalista, poeta e drammaturgo italiano.

Questo poeta risorgimentale raccolse grandi consensi per alcune sue opere fra le quali La statua di carne e La figlia unica, delle quali si interessarono anche Giacinto Gallina e Benedetto Croce[1].

Le sue commedie (come la famosissima Eleonora di Toledo) gli diedero grande notorietà in tutta la penisola con ampi consensi di pubblico, ma alla sua morte seguì una feroce critica delle sue opere[1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Marco Miglionico, Teobaldo Ciconi: un vecchio autore per una nuova letteratura drammatica italiana, in “Otto/Novecento”, XXXV (2011), n. 3, pp. 155-163.
  • Sergio Cella, CICONI, Teobaldo, in Dizionario biografico degli italiani, vol. 25, Roma, Istituto dell'Enciclopedia Italiana, 1981. URL consultato il 10 aprile 2015.
  • Emilio Mattei, Teobaldo Ciconi. Commediografo, poeta, soldato, San Daniele del Friuli, Giuseppe Tabacco, 1924.
  • Angela Felice, CICONI TEOBALDO, in Dizionario biografico dei friulani.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN3202580 · ISNI: (EN0000 0000 6118 9565 · SBN: IT\ICCU\TO0V\076504 · BNF: (FRcb165364706 (data)
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie