Tempio di Marte in Circo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Il tempio di Marte in Circo (in latino: Aedes Martis in Circo Flaminio) era un tempio di Roma antica dedicato a Marte, situato in prossimità del Circo Flaminio, nella IX regione augustea.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il tempio di Marte in Circo fu edificato per Decimo Giunio Bruto Callaico nel 138 a.C. dall'architetto Ermodoro di Salamina[1]

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Nel vestibolo erano iscritti alcuni versi del poeta Accio in versi saturni[1]. Il tempio conteneva una statua colossale di Marte realizzata da Scopas e una statua di Venere, anch'essa realizzata da Scopas, che era considerata superiore a quella di Prassitele[1][2].

Ubicazione[modifica | modifica wikitesto]

Si ignora l'esatta posizione del tempio, che doveva però sorgere a sud del teatro di Pompeo; secondo alcuni è identificabile su un frammento della pianta marmorea severiana, che rappresenta resti che esistono sotto la chiesa di S. Nicola ai Cesarini[1]

Planimetria del Campo Marzio meridionale



Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d Samuel Ball Platner (completato e rivisto da Thomas Ashby), A Topographical Dictionary of Ancient Rome, Oxford University Press, Londra, 1929, pp. 327‑330.
  2. ^ Plinio, Naturalis Historia, XXXVI.26.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Antica Roma Portale Antica Roma: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Antica Roma