Temara

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Temara
città
Temara – Veduta
Dati amministrativi
Stato Marocco Marocco
Regione Rabat-Salé-Zemmour-Zaer
Provincia o prefettura Divisione amm grado 2 mancante (man)
Territorio
Coordinate 33°55′36″N 6°54′44″W / 33.926667°N 6.912222°W33.926667; -6.912222 (Temara)Coordinate: 33°55′36″N 6°54′44″W / 33.926667°N 6.912222°W33.926667; -6.912222 (Temara)
Abitanti 250 000 (2010)
Altre informazioni
Cod. postale 12000
Fuso orario UTC+0
Localizzazione
Mappa di localizzazione: Marocco
Temara

Temara (in arabo: تمارة) è una città costiera del Marocco. Fa parte del distretto Wilaya Rabat-Salè, si trova a sud di Rabat sull'Oceano Atlantico. La città ha 250.000 abitanti secondo un censimento del 2010. È gemellata con Saint-Germain-en-Laye in Francia. La città ha diverse spiagge ed un piccolo porto.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Temara è stata fondata nel XII secolo (1130-1163) dal Califfo Almohade 'Abd al-Mu'min, che vi ha costruito una moschea. Cinque secoli dopo, Mulay Ismail ha costruito l'attuale muro e ha reso Temara una ribat (caserma) intorno alla Moschea. Successivamente, Mulay Abd ar-Rahman (1822-1859) e Mulay Abdul Aziz (1894-1908) l'hanno terminata (Kasbah de guiche Oudaïa), trasformandola in campi militari e religiosi.

Economia[modifica | modifica sorgente]

Temara è vicina alle due città principali del Marocco, Rabat, la capitale, ed il centro economico Casablanca. Le due zone principali costituiscono le unità industriali di Temara. La prima si trova verso Casablanca e, con un'area totale di 120 ettari, allargabile a 300 ettari comprende 55 unità industriali e diversi settori industriali (tessile, stampa, cibo). La seconda zona industriale è verso la fine della città, in direzione di Rabat. È la zona industriale Attasnia, che, con un totale di 20 ettari contiene 23 unità industriali (tessile, elettronica, chimica).

Popolazione[modifica | modifica sorgente]

La popolazione secoli fa era costituita dalle tribù Zaer e da diverse tribù dell'Oudaya (gruppi militari provenienti da differenti regioni del Marocco sono stati portati dal Sultano, in cambio del servizio militare il Sultano gli concedeva il diritto a coltivare la terra). Oggi la popolazione è composta da tutte le etnie del Marocco, a causa della forte immigrazione vissuta dalla città e dai suoi sobborghi, sono presenti arabi, Amazigh, Rif, Chleuhs, Hassani. L'età della maggioranza della popolazione è sotto i venti anni con una significativa crescita demografica.

Gemellaggi[modifica | modifica sorgente]

Francia Saint-Germain-en-Laye - Francia, dal 1982.[1]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (PDF) Le Journal de Saint-Germain-en-Laye, n° 73, 15 septembre 1982, p. 13 URL consultato il 30 aprile 2011

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Marocco Portale Marocco: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Marocco