Telenuovo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Telenuovo
Telenuovo2012.png
Paese Italia Italia
Lingua italiano
Tipo generalista
Data di lancio 12 novembre 1979
Share 567.685 contatti netti al giorno (gennaio 2016, Auditel)
Editore Luigi Vinco
Sito www.telenuovo.it
Diffusione
Terrestre
Digitale DVB-T, sul canale 58 nel Veneto[1]
Digitale DVB-T, sul canale 46 nel Trentino-Alto Adige[1]

Telenuovo è un'emittente televisiva italiana a carattere regionale con studi a Verona e a Padova. Nel 2012 ha suddiviso la propria offerta in tre canali principali distinti: Telenuovo Verona, Telenuovo Padova, Telenuovo Trento con palinsesti differenti e produzioni locali specifiche[2]. Offre una produzione a carattere quasi esclusivamente giornalistico: telegiornali, politica locale, rubriche di approfondimento, economia, sport, dirette di eventi. Collabora con Telenuovo anche il calciatore Preben Elkjær Larsen, giocatore di punta dell'Hellas Verona nell'anno dello scudetto.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Telenuovo fa il suo debutto nell'etere alle 17.30 del 12 novembre 1979, fondata e diretta da Luigi Vinco e Marco Benatti. Il primo programma in onda è il cartone Lupin III[3]. Per alcuni anni partecipa alla syndication “Rete Italia”, che ha come capofila Telemilano di Silvio Berlusconi, con un palinsesto costituito da film, telefilm, cartoni animati e molti programmi sportivi autoprodotti. Dal 1981 Telenuovo allarga la sua emissione a tutto il Veneto e al Trentino-Alto Adige e nel maggio 1984 fa il suo debutto l'informazione con il primo telegiornale[4]. Da questo momento l'informazione diventa uno dei cardini della TV con talk show di politica, società, cronaca ed economia, approfondimenti e inchieste. Il primo telegiornale prodotto nella sede di Padova risale invece al 1994.

Nel 2007 Telenuovo inaugura il proprio portale web, attraverso il quale è possibile usufruire del servizio on demand di tutti i telegiornali, le trasmissioni e i servizi trasmessi dall'emittente. Nel 2014 l'emittente forma il Consorzio Reti Nordest assieme a TVA Vicenza e TeleChiara, dando vita al progetto televisivo Rete Nordest.

Negli ultimi anni del 2000, la rete televisiva ha iniziato ad avere un'elevata notorietà via Internet, quando una fonte ignota pubblicò in rete, tra la fine del 2005 e il 2006 dei filmati provenienti da alcune vecchie registrazioni fuori onda del telegiornale di Telenuovo risalenti agli anni ottanta e novanta, quando il TG era condotto da Germano Mosconi, conservate in VHS e trasformate in digitale per poi essere caricate su YouTube.

I video opportunamente montati, mostravano le varie arrabbiature che Mosconi aveva in seguito ad alcuni imprevisti che lo disturbavano durante la conduzione del telegiornale: l'entrata imprevista di persone nello studio, l'interruzione delle riprese, rumori, fogli illeggibili o male assemblati (spesso anche con errori di ortografia) e vari lapsus. L'ampio uso di bestemmie, di insulti e di linguaggio colorito in veneto trasformarono Mosconi in un involontario personaggio comico, oltre che in un fenomeno di Internet.

Programmi principali[modifica | modifica wikitesto]

  • Rosso & Nero: talk show che, con la sua edizione quotidiana alle 12.50 (oltre a quella serale del martedì e del giovedì), mette a serrato confronto gli ospiti del mondo della politica, dell'economia e delle associazioni sui temi di maggiore attualità. È condotto da Mario Zwirner.
  • Padova in Diretta: prodotto dal lunedì al venerdì prima del telegiornale, si dibattono i temi di stretta attualità riguardanti il capoluogo patavino.
  • Prima Serata: talk show del mercoledì sera sui temi di più stretta attualità, dalla politica all'economia, con ospiti del panorama veneto.
  • L'Opinione: Mario Zwirner propone quotidianamente la sua libera "Opinione" sui fatti politici, sociali e di costume.
  • Studionews: spazio monografico che approfondisce singoli temi di attualità, dalla politica, all'economia, alla medicina, ai viaggi, salute, spettacoli, industria, agricoltura, commercio, artigianato, finanza.
  • Alé Verona: appuntamento settimanale, che segue in diretta le partitedella squadra Hellas Verona con commenti tecnici, tifo del pubblico ospite e interviste in diretta a fine gara.
  • Alé Padova: appuntamento settimanale che segue in diretta le partite del Padova, con commenti tecnici, tifo del pubblico ospite e interviste in diretta a fine gara.
  • Ghe la Femo: appuntamento settimanale con commenti e interviste sull'Hellas Verona.
  • Biancoscudati Channel: appuntamento settimanale con commenti e interviste sul Padova.

I telegiornali[modifica | modifica wikitesto]

L'emittente produce quotidianamente cinque telegiornali, replicati in tre edizioni ciascuno (due per il TgVeneto):

  • TgVerona: concentrato su Verona e Provincia, si occupa quotidianamente di cronaca, politica, economia, attualità, cultura. Dal lunedì al sabato nelle edizioni delle 18:50, delle 20:30 e delle 23:30
  • TgPadova: concentrato su Padova e Provincia, si occupa quotidianamente di cronaca, politica, economia, attualità, cultura. Dal lunedì al sabato nelle edizioni delle 19:10, delle 20:30 e delle 23:30
  • TgVeneto: prodotto dalla due redazioni, Verona e Padova, offre un panorama in chiave regionale sui fatti quotidiani. Dal lunedì al sabato nelle edizioni delle 12:30 e delle 14:10
  • TgGialloblù: il rotocalco sportivo quotidiano che segue il TgVerona. I fatti dell'Hellas Verona e del Chievo vengono raccontati, commentati e discussi da Gianluca Vighini e Luca Fioravanti
  • TgBiancoscudato: il rotocalco sportivo quotidiano che segue il TgPadova. I fatti del Padova e del Cittadella vengono raccontati, commentati e discussi da Martina Moscato e Marco Campanale

Composizione mux nel Veneto[modifica | modifica wikitesto]

Nell'area occidentale, coperta dal canale UHF 58 la composizione del mux è la seguente:

LCN Televisione
11 Telenuovo Verona
292 Telenuovo Padova

Nell'area orientale, coperta dal canale UHF 58 la composizione del mux è la seguente:

LCN Televisione
11 Telenuovo Padova
292 Telenuovo Verona

Composizione mux nel Trentino-Alto Adige[modifica | modifica wikitesto]

Coperta dal canale UHF 46 la composizione del mux è la seguente:

LCN Televisione
19 Telenuovo Trento
72 Telenuovo Verona

Ascolti[modifica | modifica wikitesto]

Nel mese di gennaio 2016 Telenuovo è risultata l'emittente più vista del Veneto[5].

Emittenti Contatti netti
Telenuovo 567.685
7 Gold TelePadova 317.770
Antenna Tre 305.968
Tva Vicenza 268.243
Rete Veneta 221.776
Nordest.Tv 169.845
7 Gold Plus 152.605
TeleChiara 132.347
TeleArena 119.919
TeleBelluno 43.238

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Frequenze di ricezione, su telenuovo.it. URL consultato il 24 dicembre 2012.
  2. ^ Promo Telenuovo, dicembre 2012[collegamento interrotto]
  3. ^ Filmato audio 35 anni di Telenuovo, su YouTube, TgGialloblu Telenuovo, 13 novembre 2014, a 1 min 02 s. URL consultato il 18 luglio 2018.
  4. ^ La Storia, su telenuovo.it. URL consultato il 29 maggio 2018.
  5. ^ Auditel - Gennaio 2016, su telenuovo.it. URL consultato il 29 maggio 2018 (archiviato dall'url originale il 10 dicembre 2016).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]