Teodaldo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Tedaldo (vescovo))
Teodaldo
vescovo della Chiesa cattolica
Guido e Teodaldo.jpg
Guido monaco e Teodaldo
BishopCoA PioM.svg
Incarichi ricoperti Vescovo di Arezzo
Nato 990
Consacrato vescovo 1023
Deceduto 1036

Teodaldo o Tedaldo (990 circa – 12 giugno 1036) è stato un vescovo italiano, fu il quarantatreesimo vescovo di Arezzo.

Signori di Mantova
Canossa
Coat of arms of the Canossa family.svg

Adalberto Atto
Figli
Tedaldo
Bonifacio
Figli
Matilde
Figli
Modifica

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nacque intorno al 990 da Tedaldo e Giulia, della nobile famiglia longobarda dei signori di Canossa: era infatti fratello di Bonifacio III, marchese di Toscana; quindi zio della contessa Matilde, nata però dopo la sua morte.

Resse la diocesi aretina dal 1023 al 1036. Incoraggiò e protesse la vita monastica, tanto che chiese a San Romualdo di fondare il suo eremo a Camaldoli, nel territorio della diocesi.

Ospitò Guido Monaco, al quale fornì i mezzi per completare i suoi studi sulla musica.
Sotto di lui operò l'architetto Maginardo, che ampliò la cattedrale.

Morì il 12 giugno 1036.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]