Teatro Palladium

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Palladium
Roma Garbatella teatro Palladium.jpg
Vista frontale del teatro
Ubicazione
StatoItalia Italia
LocalitàRoma
IndirizzoPiazza Bartolomeo Romano 8
Realizzazione
Costruzione1927
ArchitettoInnocenzo Sabbatini
ProprietarioUniversità degli Studi Roma Tre
Sito ufficiale

Coordinate: 41°51′45″N 12°29′07.8″E / 41.8625°N 12.4855°E41.8625; 12.4855

Il Teatro Palladium di Roma, situato in piazza Bartolomeo Romano, è uno dei teatri della città. Facente parte del quartiere Garbatella, è di proprietà dell'Università degli Studi Roma Tre. Vengono organizzati al suo interno spettacoli di natura teatrale, cinematografica e musicale. Gli stessi studenti di Roma Tre aiutano nella gestione degli eventi.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La struttura del Palladium fu progettata dall'ingegnere Innocenzo Sabbatini nel 1927.[1] Inizialmente prende il nome di "Cinema Teatro Garbatella", e viene concepito all'interno di un progetto voluto dall'Istituto Case Popolari per creare abitazioni a sostegno della zona industriale nel quartiere Ostiense[2]. L'edificio ospita anche delle residenze private distribuite su sei piani. Il teatro si affaccia su piazza Bartolomeo Romano, insieme all’edificio dei Bagni Pubblici, progettato dalo stesso Sabbatini per accogliere i primi servizi di pertinenza al quartiere[3].

L'edificio presenta una facciata d'ingresso arrotondata e tre grandi arcate scandite da quattro colonne, in perfetto stile liberty. Dispone di un foyer di forma semicircolare e di una galleria, e può ospitare fino a 500 spettatori[2]. Negli anni fu utilizzato in diversi modi: diventò anche uno spazio per ospitare feste e concerti.[4] Nell'estate 2000, il locale chiuse per via dell'inquinamento acustico provocato ai danni di chi abitava nello stesso edificio.[4] Successivamente, l'Università degli Studi Roma Tre prese in affitto la struttura, che rischiava di diventare un Bingo[5], scegliendo poi di acquistarla definitivamente nel 2001.[6] Il rettore dell'Università, Guido Fabiani, scelse di farlo diventare "uno spazio culturale importante a disposizione del Dipartimento di musica e spettacolo dell'ateneo (il DAMS) e di tutti gli studenti, ma la struttura rientrerà anche nel circuito cittadino e nazionale degli spettacoli cinematografici e teatrali".[6] Il Palladium venne ristrutturato e adattato per il nuovo tipo d'utilizzo[6], ripristinando il colore rosso-bruno originale all'interno e all'esterno dell'edificio. La scelta dei colori si deve all'architetto Luciano Scacchi e a Richard Peduzzi, Direttore dell'Accademia di Francia[2].

Il Teatro Palladium venne ufficialmente inaugurato il 15 ottobre 2003, dall'allora Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi.[1]

Per 10 anni, la Fondazione Romaeuropa si occupa di curare la gestione e la programmazione artistica del teatro Palladium, esperienza che si conclude nel febbraio 2014[7].

Nel tempo il teatro ospita diverse iniziative e realtà, accademiche e non, come l’Orchestra di Roma Tre, il Roma Tre Film Festival, il Teatro Dams Fest, gli appuntamenti di Radio 3 Scienza, il Festival internazionale dedicato al cortometraggio Cortoons, il Festival internazionale delle culture dell’Africa contemporanea Festad’Africa Festival, Ztl-pro Zone teatrali libere, esperimento di produzione per la scena contemporanea e il festival delle arti sceniche contemporanee Teatri di Vetro[8].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Palladium inaugurato dal Presidente CIAMPI, caragarbatella.it. URL consultato il 16 maggio 2013.
  2. ^ a b c Teatri di Roma 1980-2008, Gangemi Editore, p. 92.
  3. ^ (IT) Storia – Teatro Palladium, su teatropalladium.uniroma3.it. URL consultato il 10 maggio 2018.
  4. ^ a b Palladium, web.tiscali.it. URL consultato il 16 maggio 2013.
  5. ^ Da Arbore a Fiordaliso, tutti a sostegno del Teatro Palladium. URL consultato il 10 maggio 2018.
  6. ^ a b c Palladium, teatro-Ateneo, corriere.it. URL consultato il 16 maggio 2013 (archiviato dall'url originale in data pre 1/1/2016).
  7. ^ (IT) 10 Anni di Romaeuropa al Palladium | Romaeuropa, in Romaeuropa, 6 marzo 2015. URL consultato il 10 maggio 2018.
  8. ^ (IT) 10 Anni di Romaeuropa al Palladium | Romaeuropa, in Romaeuropa, 6 marzo 2015. URL consultato il 10 maggio 2018.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN236135033